patrocinio comune

0

«Dateci il piano di risanamento della Imm»

Gennaio 18th, 2020
I consiglieri di opposizione Andreazzoli e Vannucci contestano ...
0

Il super ispettore del Mef è arrivato in Accademia

Gennaio 18th, 2020
Al vaglio i conti di palazzo del Principe: tra un mese la relazione ...
0

Marmo: ora è realtà anche il Comitato del distretto apuoversiliese

Gennaio 18th, 2020
Entro il 23 gennaio sarà convocato per la prima volta. Superando i ...
0

GalileIndustry4.0

Gennaio 17th, 2020
Il convegno GalileIndustry 4.0 organizzato dall'Istituto Galilei di ...
0

Al MuSA il terzo incontro dedicato ai “critofilm” di C.L. Ragghianti

Gennaio 15th, 2020
 Sabato 18 gennaio 2020 alle ore 10:00, alla presenza del Direttore ...
0

Highlights 2019 Si chiude un ano di incertezze In distribuzione il nuovo numero del periodico del consorzio Cosmave

Gennaio 09th, 2020
I fatti più importanti di un 2019 piuttosto difficile sotto vari ...
0

Philippe Delenseigne: «Sono innamorato di Carrara»

Gennaio 09th, 2020
L'artista francese aveva scelto Pietrasanta per la sua fama ma ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Imm: il pareggio di bilancio solo nel 2023


Lo prevede il piano di ristrutturazione e risanamento dell’azienda che fissa tra quattro esercizi il ritorno dei conti in positivo

Boom di presenze alla mostra "Erratica"

Prorogata fino al 1 Marzo la mostra "Erratico". Fotografie e installazioni che visto il grande successo è stata prorogata. Dal Martedì al Venerdì dalle 16 alle 19 dal Sabato alla Domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.


Il presidente provinciale di Assindustria snocciola le cifre: 12mila lavoratori nel settore e il 24 per cento del Pil, ricadute importanti
CARRARA «Il marmo pesa per il 24 per cento del Pil, occupa oltre 12 mila addetti e garantisce una ricaduta economica sul territorio di oltre 600 milioni l’anno». Il presidente di Assindustria Erich Lucchetti parla del marmo. «Ho notato che alcune associazioni schierate contro il mondo delle imprese e del lavoro del settore escavazione cercano di far passare le proprie tesi con argomentazioni non condivisibili e suffragate da letture parziali. Il quadro quindi va visto tutto e nel suo insieme e non ci si può dimenticare dei profondi mutamenti che nella nostra economia, anche provinciale, ha generato la crisi del 2007-08. In particolare anche da noi s’è avuto, purtroppo, un crollo di uno dei principali motori dell’economia, il settore edile, con evidenti ripercussioni su uno dei suoi principali fornitori: il settore marmo.

FIVIZZANO La proposta è stata lanciata dalla lista civica «Alternativa per il Futuro” di Fivizzano»: organizzare eventi culturali all’interno delle cave locali, come concerti, rappresentazioni teatrali e proiezione di filmati, in accordo con gli imprenditori del marmo. Richiesta fatta all’assessore Nobili. «Ritengo giusto rispondere – dice Nobili – alla richiesta. Questo genere di proposte erano però già state discusse in Commissione territorio, la maggioranza ha votato e discusso il Pabe in consiglio comunale. Quindi ora mi sembra fuori luogo rivolgersi a me. Quello di creare eventi culturali, concerti, spettacoli teatrali,visite guidate «nelle nostre cave per incrementarne la destinazione turistica e culturale, è un progetto molto ambito, già da tempo portato avanti a Carrara.

La guerra mina l'export toscano

«Il lapideo ha avuto un gran consumo di marmo e materiali da costruzione per i padiglioni e le grandi opere che stanno realizzando a Dubai».

Oltre 200 persone per “Cave Cavem” di Alberto Grossi. Dopo Carrara e Napoli, nel quadro dell’XI Edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani e Massa, anche a Seravezza un pubblico numeroso, partecipe e concretamente interessato ai temi ambientali, sociali ed economici, ha gremito il Cinema Scuderie Granducali per assistere alla proiezione del cortometraggio “Cave Cavem” del documentarista massese Alberto Grossi. Un evento promosso dall’Associazione “Alberto Benetti” di Massa. Argomentato, crudo e poetico, scevro da tentazioni provocatorie, “Cave Cavem” ha restituito agli spettatori lo scenario fatto di devastazioni attuali e future che minacciano i monti e il litorale apuoversiliese, l’economia, il lavoro, le relazioni sociali e, soprattutto, la disponibilità di acqua quale ricchezza di questo territorio. Trenta minuti di immagini, suoni, rumori e racconto hanno catturato l’attenzione dei presenti, dando forma e consapevolezza alla necessità di agire collettivamente e con urgenza nel tentativo, sostengono gli organizzatori, «di risolvere la falsa quanto irragionevole contrapposizione tra ambiente e lavoro, tra tutela dei beni comuni e sviluppo economico.

Pagina 1 di 660

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree