patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Beni estimati, sospesa la sentenza La causa delle aziende può attendere

05 Luglio 2018 K2_ITEM_AUTHOR  La Nazione Ms Carrara

Erich Lucchetti
Il presidente degli industriali, Erich Lucchetti, ha condotto il tavolo sul rinnovo del contratto integrativo del lavoro dei cavatori
Stamani la firma
Dopo un passaggio alla Camera del lavoro stamani la firma finale del contratto integrativo dei lavoratori del marmo Sei giorni di scioperoùIl bene sociale
Il berne sociale
L’accordo fra imprese, lavoratori e città non può che giovare all’economia Le manifestazioni dei cavatori hanno paralizzato il mondo del lapideo
Il verdetto di Puzone sulle cave private dovrà attendere l’appello


di CRISTINA LORENZI BENI ESTIMATI: sospeso il giudizio in primo grado. Il giudice Giovanni Maddaleni, visto il ricorso in appello del Comune contro le aziende che hanno rivendicato la natura privata delle cave, ha sospeso l’esecuzione dell’istruttoria fino al giudizio di appello. Di fatto la sentenza con cui il giudice Paolo Puzone stabilì che le cave potessero essere anche private, essendo una pregiudiziale di merito, è stata sospesa in attesa del secondo grado di giudizio. Il provvedimento della magistratura avviane proprio mentre le Regione (senza il voto di Forza Italia e del democratico Giacomo Bugliani) delibera un provvedimento sulla natura pubblica di tutte le cave da inviare al Parlamento. La causa sui beni estimati è arrivata in tribunale dopo che la legge regionale che legiferava sulle cave definendole patrimonio indisponibile del Comune, fu rigirata alla Corte costituzionale. Giuliano Amato stabilì che la Regione non era deputata a legiferare sugli atti di proprietà. Così un pool di 22 aziende ha chiesto al tribunale la ratifica del famoso editto di Maria Teresa d’Este del 1751 in cui stabilì che alcune cave fossero private. Queste le aziende: Omya, Cave statuario, escavazione Polvaccio, Bettogli, Marmi Carrara, Sam, Cooperativa Canalgrande, Gualtiero Corsi, Marmi Carrara Gioia, Marmi Carrara Canalgrande, Marmi Lorano, La Facciata, Fantiscritti marmi, Guglielmo Vennai, Caro e Colombi, Cremo marmi, Adolfo Corsi, Seie, Alessandro Corsi, Dante e Massimo Conserva, Tonini cave, Ingra, Marbo, Calocara Crestola, Figaia, Gemignani e Vanelli, Ivrea Giuseppina Manrico Franco Gemignani, Carlo e Iacopo Vanelli, Giuliana Ceccatelli. Per gli industriali i legali sono Sergio Menchini, Riccardo Diamanti, Antonio Lattanzi, Giovanni Maria Altadonna, Mario Chichi. Queste hanno portato il Comune in tribunale per vedersi riconoscere la proprietà dei siti estrattivi. Da qui la sentenza di Puzone che che stabilì la possibilità che i siti potessero essere anche privati. Nei giorni scorsi il sindaco Francesco De Pasquale, tramite l’avvocato Domenico Iaria, ha impugnato il giudizio in primo grado davanti alla Corte d’appello di Genova. Da qui la sospensione della sentenza di primo grado fino al pronunciamento dell’appello. Intanto il Pd, dopo il voto in Regione, ribadisce che «nessuno pensa a “scippi” come quelli evocati da Forza Italia. Tantomeno a crociate contro le imprese. Si tratta di garantire il giusto equilibrio tra impresa, forza lavoro e ambiente». Ribadendo la posizione unitaria del Pd carrarese e regionale «è favorevole a un’iniziativa parlamentare che consenta di dirimere la questione dei beni estimati rendendoli pubblici». Concetto espresso anche dal capogruppo del Pd regionale Leonardo Marras: «Il gruppo consigliare regionale del Pd avvierà un’opera di monitoraggio del documento trasmesso al Parlamento in materia di beni estimati».

 

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree