Stampa questa pagina

Torart e l’«Arco di Palmira» L’opera installata a Ginevra. Festa per il quindicesimo compleanno

29 Aprile 2019 K2_ITEM_AUTHOR  La Redazione

TORART, 15 anni guardando sempre avanti. L’Arco di Palmyra davanti al palazzo delle Nazioni unite a Ginevra e l’inaugurazione di ‘The Fountains of Za’atari’ la prima scultura pubblica realizzata da Margherita Moscardini, su progetto di ricerca e riproduzione delle architetture create dai rifugiati nei campi profughi. Così una delle tante eccellenze cittadine ha festeggiato il suo 15esimo compleanno. La ditta nasce nel cuore delle cave di Fantiscritti, dal sogno di un gruppo di ragazzi che frequentavano l’Accademia di Belle Arti. UN OBIETTIVO in comune, la possibilità di migliorare le tempistiche e i risultati della scultura fondendo le tradizionali tecniche della lavorazione del marmo e della pietra dura con l’utilizzo di nuove tecnologie all’avanguardia, tanta sperimentazione e una passione infinita generata dalla consapevolezza di vivere e produrre in una terra dove hanno camminato i giganti. 

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree