Stampa questa pagina

Imm, ecco quanto costa il personale

16 Gennaio 2020 K2_ITEM_AUTHOR  La Redazione

Nel piano di risanamento della fiera si risparmiano 400mila euro sui dipendenti. Il direttore potrà pesare per 186mila euro


CARRARA Quasi un terzo del costo del personale tagliato in due anni per un risparmio superiore ai 400mila euro. Ecco da dove parte il piano di ristrutturazione e risanamento della Marmi e macchine. Una dieta che riguarda trasversalmente tutti i settori dell’azienda tranne il direttore generale: dopo il risanamento costerà a Carrarafiere quasi un quinto dell’intero monte compensi. L’azienda di Marina, d’altronde, da tempo naviga in acque agitate. La fiera del marmo, per cui è nata, è chiusa ormai da anni e sotto i padiglioni a due passi dal mare si prova a restare a galla su un mercato che nel tempo si è scoperto sempre più povero. Nel 2018 la Imm ha avuto una perdita di esercizio di 800mila euro e ciò nonostante l’obiettivo da inseguire resta quello di raggiungere il pareggio entro la fine del 2020. Un traguardo ambizioso che passa giocoforza da una revisione delle spese. Una delle prime voci a essere colpita è quella del personale. Scorrendo le pagine del piano di ristrutturazione e risanamento proposto dai vertici della Imm si scopre così che quest’ultima voce che nel 2018 pesava al bilancio per 1,430 milioni di euro, nel 2020 scenderà fino a poco più di un milione tondo tondo per un risparmio netto di oltre 400mila euro ottenuto attraverso pensionamenti e turnover ridotto all’osso. Nel 2018 a libro paga la Imm aveva, oltre al direttore generale Luca Figari, 29 dipendenti, di cui sei part time.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree