Stampa questa pagina

Arte fra tatuaggi, cibo e metafore Espone Benedetti

23 Maggio 2020 K2_ITEM_AUTHOR  La Nazione

La Nazione

Inaugura nella Sala delle Grasce la mostra “Italian Atypical Products“. Seduzione visiva e riflessioni
PIETRASANTA Tutelare il patrimonio artistico al pari dei prodotti alimentari che il nostro Paese esporta in tutto il mondo. E’ questa la filosofia che fa da sfondo alla mostra “Italian Atypical Products” del tatuatore–artista pietrasantino Federico Benedetti, in partenza oggi nella sala delle Grasce del Sant’Agostino ma senza vernissage vista l’emergenza sanitaria. Organizzata dal Comune, sarà aperta fino al 14 giugno, a ingresso libero e gratuito, e sarà incentrata sulla valorizzazione dei prodotti tipici del nostro Paese, con una riflessione sull’importanza che rivestono oggi l’arte, la cultura e il cibo. Le opere di Benedetti, sia dipinti che sculture, partono infatti dalla consapevolezza del forte legame tra il prodotto tipico e l’area geografica in cui nasce e acquisisce caratteristiche che lo rendono unico.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree