patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

"Sindaco, sui beni estimati non avete fatto nulla, solo tanti bei discorsi"

04 Luglio 2020 K2_ITEM_AUTHOR  Il Tirreno

Il Tirreno

Sudori freddi per la maggioranza nel consiglio comunale dedicato al tema che è stato suo cavallo di battaglia in campagna elettorale: il marmo. All'ordine del giorno ci sono l'attività di ricognizione degli agri marmiferi e, soprattutto, i piani di concessione degli agri e i Pabe rimandati a una seduta successiva allo scadere della mezzanotte. in aulaFuori la protesta indetta da Athamanta che ha raccolto adesioni dalle principali associazioni ambientaliste del territorio, Legambiente in testa, a cui il regolamento sembra cucito su misura per le imprese. La seduta subisce un rallentamento iniziale dovuto alla querelle sull'ingresso dei giornalisti, messo ai voti e di seguito consentito. Viene poi interrotta per quasi due ore a seguito del tentativo dei manifestanti di forzare l'ingresso in sala consiliare, che provoca l'intervento delle forze dell'ordine in tenuta antisommossa. Entra una delegazione di ambientalisti composta da quattro elementi che dopo pochi minuti iniziano a gridare la loro disapprovazione, subito prima di lasciare l'aula: «Vergogna, il consiglio avrebbe dovuto prevedere la partecipazione del pubblico, non avete a cuore gli interessi della popolazione». Poi si alzano e se ne vanno.IL PUNTOViene approvata l'attività di ricognizione degli agri marmiferi quali beni appartenenti al patrimonio indisponibile del Comune coi voti favorevoli dei 15 consiglieri di maggioranza e quelli contrari dei consiglieri d'opposizione presenti (Giuseppina Andreazzoli, Luca Barattini, Massimiliano Bernardi, Cristiano Bottici, Roberta Crudeli, Gianenrico Spediacci, Andrea Vannucci). I lavori s'interrompono alla conclusione della discussione di carattere generale sulle concessioni degli agri marmiferi.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree