patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Lo scultore 4.0 è un “Robotor” E da Carrara conquista la Cina

17 Settembre 2020 K2_ITEM_AUTHOR  Il Tirreno

Il Tirreno

Gli avanzati automi prodotti dalla TorArt proiettano nel futuro la lavorazione del marmo delle Apuane E nasce una joint venture per realizzarli su scala industriale nel Sol Levante con il know how italiano


CARRARA «Tu vedi un blocco, pensa all’immagine: l’immagine è dentro, basta soltanto spogliarla… Ho visto un angelo nel marmo ed ho scolpito fino a liberarlo...» Parola di Michelangelo Buonarrotti, che i suoi blocchi li sceglieva nella cava sulle Alpi Apuane alle spalle di Carrara, ora erede del suo nome. Fin lì, sfidando vie impervie, si arrampicava lo scultore, e prima di lui gli antichi romani. Sono passati secoli e la TorArt è ancora lì ma a scolpire i giganteschi blocchi per spogliare le “immagini” e farne opere d’arte (uniche o copie perfette) ora ci sono i robot che si è costruita, piegando la tecnologia al volere dell’arte fino a creare un’intelligenza artificiale che ragiona come uno scultore. Filippo Tincolini e Giacomo Massari, i due giovani fondatori di TorArt e di Robotor che si occupa di progettazione, ricerca e sviluppo, non vogliono chiamarla intelligenza artificiale ma la chiamano algoritmo, quello che hanno elaborato insieme al loro ingegnere informatico per semplificare il lavoro, perfezionarlo, accelerarlo e regalarsi più tempo per vivere oltre alla cortina di marmo che ricopre ogni cosa ai Fantiscritti, proprio accanto alla cava Michelangelo. I loro robot, o meglio “Robotor” per lavorare il marmo, nascono e crescono in mezzo alle cave delle Apuane, da una ricerca partita dalla necessità di perfezionare gli automi presenti sul mercato per trasformarli in una sorta di artisti artificiali.

FOCUS
Artisti e designer nella “bottega”
Anche Maurizio Catelan e Jeff Koons nella bottega di Tincolini e Massari
E’ una bottega del terzo millennio quella di Fantiscritti dove la TorArt di Carrara trasforma in opere d’arte i progetti di artisti e designer oltre a riprodurre alla perfezione i capolavori. Abbina scanner laser 3D e robot antropomorfi alle tradizionali finiture hand made.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree