Stampa questa pagina

«Certificazioni ambientali Confindustria si smentisce»

14 Novembre 2020 K2_ITEM_AUTHOR  La Nazione

La Nazione


Pianeta marmo, si arricchisce di una nuova puntata la battaglia a distanza tra Legambiente e gli industriali sul numero di siti estrattivi
CARRARA «Certificazioni ambientali alle cave: Confindustria smentisce se stessa». Si arricchisce di una nuova puntata la battaglia a distanza tra Legambiente e gli industriali apuani sul numero di siti estrattavi in possesso delle certificazioni ambientali. «In poche settimane – spiegano da Legambiente – Confindustria è passata dal dire che ‘tutte le imprese lapidee sia al monte sia al piano’ sono in possesso delle certificazioni a parlare di sole 29 più altre 7 con iter in corso. E quanto alle cave, non smentisce che siano effettivamente 11 come abbiamo detto noi, ma fa un’operazione algebrica facendole diventare il 70 per cento dei blocchi escavati. Stupisce dunque che una semplice verifica fatta da noi ricorrendo a fonti ufficiali venga bollata come ‘grossolana bugia, causata dall’abituale avventatezza’».

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree