patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

Inchiesta sulla escavazione a Vagli, spuntano gli imprenditori carraresi

24 Dicembre 2020 K2_ITEM_AUTHOR  Il Tirreno

Il Tirreno

Nelle carte i nomi di Franco Brizzi, Ultimo e Lorenzo Bernacca e Roberto Graziani. Nel mirino alcune compravendite.


Nell'inchiesta della Procura di Lucca sulla gestione della escavazione nel comune di Vagli e sui presunti accordi tra imprenditori e amministratori, accanto a quello di Giorgio Turba, ex patron della Massese Calcio, compaiono anche i nomi di imprenditori carraresi. Uno di quegli imprenditori, è Franco Brizzi, ex vicepresidente della Carrarese (abbiamo provato, senza risposta, a contattarlo telefonicamente). Brizzi avrebbe collaborato alle indagini, fornendo indicazioni utili a ricostruire alcuni episodi di corruzione e adesso quella collaborazione contribuisce al riconoscimento per lui delle attenuanti. A Brizzi gli inquirenti contestano comunque di avere dato denaro all'allora sindaco di Vagli Mario Puglia per poter continuare a coltivare le cave Biteto, Borella, Colubraia e Boana, "pur nella presenza di difformità e in assenza di legittime procedure di gara".


E Turba si avvale della facoltà di non rispondere
massa Carrara. Martedì Giorgio Turba, imprenditore dell'escavazione ed ex patron della Massese Calcio, di fronte alla giudice per le indagini preliminari Antonia Aracri, si è avvalso della facoltà di non rispondere. E lo ha fatto valutando, insieme ai suoi legali Andrea Collaioli e Francesco Cecchieri, che prima di rispondere alla domande della giudice, fosse indispensabile una conoscenza puntuale degli atti. Atti numerosissimo perchè il fascicolo si compone di oltre 12.000 pagine di cui la difesa è entrata in possesso tra lunedì e martedì.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree