Stampa questa pagina

Legambiente sulla classificazione delle cave

13 Gennaio 2021 K2_ITEM_AUTHOR  La Nazione

La Nazione

Articolato è il discorso per quanto riguarda i bacini marmiferi. «Classificare in zona per impianti industriali o assimilati indistintamente tutto il territorio montano interessato dalla presenza delle cave, comprendendovi anche crinali, cime, valli e canali, zone tutt’ora boscate, versanti più o meno vergini, sia inadeguato ad un corretto assetto del territorio, oltre che pericoloso per i delicati assetti idrogeologici ed ambientali dell’area – spiegano dal cigno verde -.Sarebbe più corretto classificare così solo le aree di cava. Apprezziamo infine come l’intero tracciato della ex marmifera sia stato classificato come destinato ad attrezzature di interesse collettivo».

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree