patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

La sicurezza nelle cave

08 Luglio 2016 K2_ITEM_AUTHOR 


Da Confindustria Livorno Massa Carrara
Lo spirito solidaristico alla base delle considerazioni del Procuratore Aldo Giubilaro sull’erogazione di sostegni economici ai lavoratori del settore lapideo che perdono la vita è saldamente radicato nella storia delle relazioni industriali locali.

Nel tempo questa sensibilità si è manifestata in forme diverse. Trenta anni fa (1987), di comune accordo, organizzazioni sindacali e associazione industriali decisero di intervenire nel campo della sicurezza e della assistenza ai lavoratori del marmo coinvolti in incidenti sul lavoro con la creazione del Fondo Marmo. Quest’ultimo, oltre a occuparsi di formazione e di attività legate alla prevenzione, aiuta materialmente le vittime degli incidenti con una apposita polizza assicurativa e con altri supporti economici. E’ noto, inoltre, che in modo riservato le aziende coinvolte spesso aiutano le famiglie delle vittime e gli esempi dello spirito solidaristico, anche tra gli stessi operai, potrebbero continuare.
L’attenzione per la sicurezza nel settore lapideo resta molto elevata, come dimostra il Protocollo sottoscritto nei giorni scorsi tra Regione e Procure; l’intensificazione dei controlli va nella direzione di evitare il ripetersi delle tragedie di questi mesi e rientra nel programma straordinario deliberato dalla Regione che, in alcuni suoi capitoli, impegna attivamente l’Associazione Industriali insieme all’ASL in una meticolosa revisione delle procedure delle attività estrattive.
Sarebbe sbagliato, tuttavia, pensare che fino ad oggi nel ns territorio (che in quanto a procedure per la sicurezza nelle cave, come ha sottolineato recentemente l’ing. Maura Pellegri, non è secondo a nessuno) questo tema non sia stato affrontato; negli ultimi quindici anni, infatti, l’incidenza degli infortuni è diminuita drasticamente, sia in termini assoluti (vedi grafico) che se calcolata in rapporto a ogni 100 addetti nel settore lapideo. Tra il 2001 e il 2015 questa si è ridotta del 65% (-70,9% nei laboratori, -55,7% nelle cave), numeri che segnano comunque i notevoli passi avanti che sono stati compiuti. La Tavola, ancorché in quanto generale abbia un valore indicativo, evidenzia che la nuova organizzazione del lavoro non ha affatto trascurato la sicurezza e l’uso responsabile dei nuovi mezzi di produzione.
Tutti siamo d’accordo: dobbiamo fare di più. L’Associazione Industriali condivide la visione del Governatore Rossi che l’attività estrattiva si deve svolgere nel rispetto di ambiente e della sicurezza del lavoro; il tutto a partire dal riconoscimento degli sforzi che insieme abbiamo fatto in questi anni e lavorando di più su quanto ancora resta da fare.
“Infortuni nel settore lapideo a Massa Carrara: 1999-2015”
Fonte: elaborazioni su dati ASL

Andrea Balestri
Delegazione Carrara
Confindustria Livorno Massa Carrara
Viale XX Settembre, 118 - Carrara
Tel: 0585/846326 -Fax: 0585/841901
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree