patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Il casco salva la vita a due marmisti Crollano lastre alla segheria Fiorino

23 Luglio 2016 K2_ITEM_AUTHOR  La Nazione Massa Carrara


di ALFREDO MARCHETTI
HA RISCHIATO di rimanere schiacciato tra le lastre. Il casco di protezione gli ha salvato la vita. Incidente sul lavoro ieri mattina intorno alle 10,30 alla segheria Il Fiorino della famiglia Rossi di via Carriona a Nazzano.

A rimanere coinvolti due operai, Cristiano Biggi di 44 anni e Gabriele Samueli di 35 anni. Secondo una prima ricostruzione, un fascio di lastre sarebbe crollato addosso agli operai. A farne maggiormente le spese è stato Biggi, che è stato colpito alla testa. Il 44enne ha subito una ferita al volto. Il collega Samueli, per attutire la caduta delle lastre, ha fatto scudo con il suo corpo a Biggi. Al 35enne è uscita una spalla. Gli altri colleghi che erano di turno con Biggi e Samueli sono accorsi per aiutarli a uscire dalla morsa fatale.
I DUE sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale di viale Mattei a Massa per prestargli i primi soccorsi. Sul posto, dopo pochi minuti dall’accaduto, i volontari della pubblica assistenza, che hanno trasportato i feriti al Noa. Fortunatamente gli operai stavano lavorando in sicurezza. Il casco di protezione che stava indossando Biggi gli ha salvato la vita. L’ultimo incidente sul lavoro, con cause analoghe, è stato fatale invece Carlo Morelli. La mattina del 10 maggio intorno alle 8, appena partito il turno di lavoro, un blocco di lastre cadde addosso a un lavoratore. Morelli, 61 anni, rimase schiacciato da una valanga di marmo bianco che non gli ha lasciato scampo. Inutile la folle corsa all’ospedale del Noa dove il soccorso del 118 ha portato l’operaio, chiamato dai compagni disperati e terrorizzati. Si torna, con l’incidente di ieri mattina, a parlare di sicurezza, ma stavolta in maniera positiva. L’azienda Fiorino, facendo lavorare in totale sicurezza il suo personale ha permesso di evitare che l’incidente sfociasse in qualcosa di più serio. Alcuni minuti dopo l’accaduto il sindaco Angelo Zubbani ha telefonato ai titolari dell’azienda per sincerarsi delle condizioni di salute dei due lavoratori. «Ero alla festa della Cgil quando ho saputo del fatto. I titolari mi hanno riferito che stavano lavorando in sicurezza e questo ha permesso di evitare il peggio». Per Biggi, dopo una radiografia alla testa, è stato necessario apporre al volto dei punti di sutura. I due, al momento, sono ancora sotto osservazione, ma non sono in pericolo di vita.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree