patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Redazione

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

EMERGENZA CAVE L’ASSESSORE REGIONALE SOLLECITA L’ATTESA DECISIONE

Giovedì la prima conferenza dei servizi per analizzare i Pabe di Carrara. Intanto l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli fa sapere di aver scritto al Ministero per sollecitare il sì alla proroga fino al 31 dicembre per l’approvazione dei piani attuativi. «Abbiamo a cuore la tutela del paesaggio – scrive Ceccarelli –, ma dopo esserci battuti per la definizione di regole certe di pianificazione necessarie per garantire lo sviluppo sostenibile delle attività estrattive nelle Apuane, dobbiamo al contempo soddisfare l’esigenza di non vedere arrestare lo sviluppo economico di un’area che ha fatto di questa attività il suo valore identitario, con ricadute gravi e immediate sull’occupazione. Poiché i molteplici contatti con la direzione non hanno ancora portato alla formalizzazione di detta proroga chiedo di intervenire affinchè sia fornito il necessario riscontro ai nostri uffici». Si tratta di un atto importante per sbloccare una situazione che altrimenti rischia di mettere i bastoni tra le ruote a più di un’attività del nostro territorio dopo che l’ultima proroga per l’approvazione dei Pabe è scaduta il 5 giugno scorso.

Stasera alle 2130 visita guidata per conoscere Pietrasanta. Info a 339 8806229.

 Michele Pardini, artigiano pietrasantino di 54 anni muore in un attimo, sul letto accanto alla moglie nella loro casa in via dell'Acqua a Forte dei Marmi. Quando la moglie, Rosalba Federigi, insegnante alle scuole alle di Caranna, se ne accorge, chiama il 118. Sul posto arriva l'ambulanza della Croce bianca con il medico al seguito. Provano a rianimarlo, in tutti i modi, ma non c'è nulla da fare. Il suo cuore ha già smesso di battere.

Arte e parata militare

Il gruppo di sculture di soldati dell'artista Sergei Eylanbekov destinate al memorial Eisenhower di Washington saluta Pietrasanta, dove è stato presentato in anteprima due settimane fa, con una parata storica e l'esposizione di mezzi della II guerra mondiale.

Domattina va in scena la rievocazione dello spettacolare antico metodo di trasporto a valle dei blocchi di marmo
Valorizzare un territorio vuol dire fare in modo di mantenere vive le sue tradizioni e cercare di farle conoscere ai turisti, italiani e stranieri, che in piena estate affollano la provincia. È a questo scopo che da 40 anni viene messa in scena alle cave di Carrara la rievocazione della lizzatura, l'antico metodo di trasporto dei blocchi di marmo riquadrati che venivano trascinati a valle attraverso particolare strade zigzaganti chiamate vie di lizza. Questo metodo è stato reso celebre anche dai documenti video riguardanti la celebre lizzatura del monolite di 3700 tonnellate di Mussolini nel novembre del 1929.Per rendere possibile un'operazione di lizzatura serve una squadra di persone addestrate, tutti uomini di differente età (attualmente si va da 67 a 21 anni), che come mestiere principale erano - o lo sono tuttora - cavatori, un mestiere che spesso viene tramandato per generazioni. Ogni seconda domenica di agosto viene organizzata presso i caratteristici Ponti di Vara la rievocazione storica a partire dalle ore 9. La Confartigianato Imprese di Massa Carrara, per dare risalto all'iniziativa, ha organizzato una presentazione in diretta streaming sul canale Facebook di Confartigianato, nel corso della quale tutta la squadra dei 15 lizzatori ha avuto ottenuto in dono una maglietta personalizzata, con stampato sul retro l'immancabile soprannome.

Furto all'azienda di marmo

I ladri rubano una ruspa e devastano un distributore.

Un lavoro per il Qatar sbriciolato come pavimenti realizzati per mesi. Ignoti hanno devastato il piazzale della ditta Mondo Marmo sull'Aurelia in località 115 a Montiscendi. Migliaia di euro di danni.

 

 

Pagina 3 di 40

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree