patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (2497)

«Troppi tir, Miseglia scoppia»

La frazione collassata da camion e traffico dopo la frana della Piana
500 abitanti, 700 camion al giorno. Residenti sul piede di guerra. «Da quando è chiusa la strada per Colonnata qui non si vive più». Gli abitanti del paese a monte non solo chiedono che si velocizzi la realizzazione della strada provvisoria a La Piana, ma soprattutto che l’amministrazione comunale intervenga fin da subito per mettere mano ai tanti problemi di Miseglia. «Il problema del passaggio dei camion mette due interi paesi in subbuglio – spiega Adriano Arfavelli –, non solo noi, ma anche Colonnata. I colonnatesi per andare a casa sono costretti a passare da Fantiscritti, tra ravaneti, gallerie e tanti altri pericoli. Noi, invece, siamo letteralmente invasi dalla mattina alla sera con i camion che sfrecciano per il paese.

«Tritone ed escavazione non conviveranno»

L’OASI del tritone apuano a Valsora è un «compromesso che, sulla carta, desta in noi perplessità e preoccupazioni. Staremo a vedere cosa succederà nella realtà e, nel caso si verifichi un danno ambientale (compromissione dell’habitat dei tritoni, inquinamento della sorgente di Renara o altro), noi saremo vigili e qualcuno sarà chiamato a risponderne alla collettività e alla giustizia». E’ una nota carica di amarezza e perplessità quella firmata dalla commissione Tutela ambiente montano (Tam) della sezione di Massa del Cai che commenta così il parere favorevole alla Pronuncia di compatibilità ambientale da parte del Parco delle Alpi Apuane che, di fatto, dopo 5 anni consente la ripresa dell’attività estrattiva a Cava Valsora. Certo, manca ancora l’autorizzazione del Comune, la ditta sarà costretta ad andare in galleria e realizzerà a proprie spese la famosa oasi dedicata al tritone alpestre apuano che ha colonizzato un laghetto all’interno del bacino estrattivo. Ma per gli ambientalisti ci sono troppi dubbi su quello che è stato ribattezzato progetto Symbiosis per la realizzazione del ‘biolago’.

L’ALLARME SECONDO IL “CAI TAM” DI MASSA
ON c’è solo il tritone apuano a rischio. Per il Cai Tam di Massa la riapertura di Cava Valsora potrebbe mettere in pericolo anche le sorgenti: «Desta preoccupazione il fatto che, come documentato dalla Federazione Speleologica Toscana, nella zona di Valsora vi siano ‘una serie di grotte che indicano l’esistenza di un carsismo sotterraneo ben sviluppato da cui deriva la concreta possibilità che la cava intercetti fratture e cavità connesse con la rete di drenaggio sotterranea’.

Parla il procuratore capo: sulle vittime del marmo non bastava aprire fascicoli, sono nati i primi protocolli di sicurezza

Appena nata, l'Oasi del Tritone è già in pericolo. È il senso della posizione del Movimento 5 Stelle che vede nella ripresa delle attività estrattive un pericolo per gli anfibi e per l'ambiente in cui vivono. « L'istituzione dell'Oasi era stata richiesta non contro qualcuno, ma a favore della specie da proteggere e per il rilancio turistico e lavorativo, ma la bocciatura dell'atto del M5S aveva già ampiamente spiegato che questi non sono i valori di riferimento di questa amministrazione e neanche della precedente che nonostante avesse addirittura approvato una richiesta identica di istituzione, non ha mai dato seguito all'impegno», sostiene il M5S

Rolla intervista Domenici

“INCONTRO con l’artista”. A spazio Repetti si parla di arte contemporanea: Nicola Domenici dialoga con il curatore Filippo Rolla. Oggi alle 18, nell’ambito della mostra personale dell’artista Nicola Domenici “Angeli e demoni” inaugurata lo scorso 25 gennaio, a spazio Repetti si parlerà di scultura e arte contemporanea. “Incontro con l’artista” è un nuovo appuntamento sui temi che caratterizzano le opere dell’artista e sulle problematiche e l’evoluzione del mondo dell’arte contemporanea.

Nella settimana degli Oscar, l’imprenditore in California
GUALTIERO Vanelli fra le star di Hollywood. L’imprenditore sarà ospite alla grande serata di beneficenza organizzata a Los Angeles per salvare l’ambiente. Il ricavato andrà al movimento ambientalista che promuove l’energia pulita, la Ucla institute of the environment and sustainability. Grande evento nella città degli angeli durante la settimana degli Oscar: il 21 febbraio ci saranno tutti, da Madonna a Barbra Streisand, da Gisele Bündchen a Jennifer Aniston, da Orlando Bloom a Andy Garcia, solo per citarne alcuni. Tutti all’evento chiamato «Hollywood for science», al quale parteciperà anche Gualtiero Vanelli, titolare della Gvm, che per l’occasione rappresenterà la sua ‘Marble academy’, la galleria d’arte dedicata al marmo e al design che verrà inaugurata venerdì nella città californiana. Per l’occasione l’imprenditore, da sempre attivo nella beneficenza, metterà all’asta un pezzo importante della sua collezione, un tavolo che ricorda il colosseo, ribattezzato «Julius Caesar». 

L'archivio Barsanti protagonista oggi in occasione della conferenza di Lisa Mancini alle 1600 a Palazzo Panichi. Si racconteranno gli aneddoti, le curiosità, le vicissitudini della famiglia Barsanti e del loro prestigioso laboratorio di marmo.

Troppi camion attraversano il centro di Seravezza. Perdipiù a velocità sostenuta. Così in via Marconi vengono sforati sistematicamente i limiti di emissioni di rumore. Stessa cosa succede (anche se l'inquinamento acustico qui è minore) in via Federigi, di notte, a Querceta. Lo ha rilevato l'Arpat con un monitoraggio sulle due vie comunali. Lo aveva chiesto il comitato Monte Costa e la giunta di Seravezza lo aveva approvato. L'amministrazione comunale è adesso pronta a mettere in atto azioni per ridurre i rumori.

Pietrasanta e la storia di Marino Barsanti

Fu pioniere della lavorazione del marmo
e creò le basi per lo sviluppo della Piccola Atene
Arte, artigianato e industria a Pietrasanta tra l'800 ed il '900. Pietrasanta riscopre il pioniere Martino Barsanti attraverso 155 volumi di corrispondenze, alcuni inediti per il pubblico, che ha aperto la strada alla leadership mondiale di botteghe e laboratori pietrasantini e versiliesi. Si aprono le porte de "L'archivio del laboratorio Barsanti" in occasione della conferenza a cura di Lisa Mancini in programma domani alle 16 a Palazzo Panichi. L'iniziativa è inserita nel ciclo di eventi correlati alla mostra "Storie di Gessi" in corso nello storico palazzo in Piazza Duomo. L'evento è organizzato dal Comune di Pietrasanta e dal Museo dei Bozzetti. La partecipazione è libera e gratuita. La conferenza racconta, tra aneddoti e curiosità, le vicissitudini della famiglia Barsanti e del loro prestigioso laboratorio di marmi, fondato nel 1884 da Marino Barsanti.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree