patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (2152)

Legambiente: no al taglio della cima Bettogli

Con un dossier inviato al Sindaco De Pasquale, Legambiente dice no al taglio della cima dei Bettogli, perchè "«un impatto paesaggistico inammissibile». "Come dichiarato dalla ditta, i lavori oggetto della richiesta di autorizzazione prevedono di "mangiare" il crinale del M. Betogli da tre lati (Nord, Sud e Est), in vista del futuro taglio (splateamento) della cima anche sul lato ovest, che renderebbe visibile anche dal mare i fronti del complesso delle cave Betogli-Calocara. Pertanto, visto l'inaccettabile impatto paesaggistico, riteniamo che la richiesta di autorizzazione debba essere respinta». Questa la motiviazione di Legambiente.

 

In Procural'ex sindaco Angelo Zubbani e gli ex assessori della giunta 2012-2017. Sono stati convocati dal sostituto procuratore Alberto Dello Iacono come persone informate dei fatti. Nessuno è indagato. E' necessario ascoltare i convocati per ricostruire una vicenda finita nel mirino della Procura: un procedimento amministrativo che riguarda uno dei progetti Piuss (piano integrato urbano di sviluppo sostenibile) ammesso ai finanziamenti regionali, centrato su un progetto del Tarnone, nelle cave.

 

L’assessore Federica Forti sull'allestimento delle decorazioni di Natale in città. «Alla Fondazione Marmo abbiamo chiesto 40mila euro che serviranno per i paesi a monte, via Verdi e per illuminare sculture e monumenti, ma non abbiamo ancora ricevuto una risposta". 

 

Maurizio Verona scriverà al Presidente del Parco Putamorsi per ridiscutere i confini del Parco, poichè quelli attuali frenano lo sviluppo edilizio. Si ritiene necessario ristabilire le aree contigue di cava affinchè non si creino limiti di legge al recupero edilizio.

Convegno per l’Accademia Aruntica: Sabato nella sala Gestri della biblioteca Lodovici, ci sarà il solito convegno di autunno. Romano Bavastro presenterà lo scultore Frank Breidenbruch “Il carrarino di Wuppertal che sogna un’arca di Noè alle cave”, poi interventi di Pietro Di Pierro “Il segno della barca di Michelangelo”; Francesco Menconi “Pietro Tacca e il paradosso della scultura: il primato della realtà dal Rinascimento al Barocco”; Giuseppe Sansoni “Escavazione e tutela delle sorgenti”; Cristina Andrei “Maestri, maestranze e peripezie di una Madonna in cerca d’autore”. Come tradizione, nel corso della riunione, in sala saranno esposte alcune opere dello scultore presentato, in questo caso del tedesco Breidenbruch. 

Premio alla Fondazione Marmo

Andrea Balestri ha ricevuto il premio di ANT, associazione che da oltre 10 anni impegnata nella lotta ai tumori. Il premio, la Targa EURISBA, riconosce chi sostiene l’associazione fondata da Franco Pannuti, medico scomparso.

 

Restyling della scalinata di San Ceccardo a Carrara, il progetto di «risanamento e consolidamento statico della scalinata monumentale» è stato approvato da una delibera di giunta (la numero 526) del 30 ottobre scorso. Lo scalone funziona da collegamento fra il viale XX Settembre a via Rosselli.

9 milioni di euro per il sostegno di progetti di sviluppo delle imprese
Invitalia aprirà a Febbraio 2019 uno sportello per consentire alle imprese dell'area di Massa e Carrara di fare domanda di finanziamento per i contributi previsti dalla legge 181/89 per le aree di crisi.

 


Il “Sintetico contraddittorio” per il progetto di messa in sicurezza della cava “Fossa Combratta” ci sarà il 13 Dicembre. «Il contraddittorio – dicono dal Parco delle Apuane –  si svolgerà al pubblico e sarà presieduto da Dora Bonuccelli, coordinatore dei processi partecipativi». Prevista la possibilità di far intervenire il proponente, gli estensori del progetto e dello studio di impatto ambientale e tutti i soggetti che avranno presentato pareri, contributi e osservazioni entro il 10 dicembre.

 


Aperto oggi e domani il Museo civico del Marmo. Prima del previsto la chiusura dei locali.

 

 

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree