patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (3135)

Incendio alla Costa Medicea

Incendio doloso al prefabbricato dell'azienda: "atto intimidatorio". Sul posto i Carabinieri hanno effettuato i rilievi di rito.

ROMA IL CONVEGNO SULLA PROPRIETÀ PRIVATA


I BENI ESTIMATI arrivano tra i banchi dell’università. Domani alle 15 a Roma nell’aula magna della Luiss si terrà il convegno dal titolo ‘Pubblico e privato negli agri marmiferi apuani. Banco di prova per il diritto di proprietà nel sistema di protezione multilivello’. L’iniziativa è organizzata da Confindustria Livorno Massa Carrara e Confindustria Toscana in collaborazione con Confindustria Marmomacchine, Carrara Marble Way, Fondazione Marmo e la stessa università Luiss con l’obiettivo di approfondire il tema dei beni estimati con particolare riferimento all’avvenuta presentazione in Parlamento di un progetto di legge in materia su iniziativa del consiglio regionale.

Marchio del marmo contro la concorrenza

L’iniziativa diventa proposta di legge presentata in Parlamento da Martina Nardi

MARCHIO del marmo di Carrara: una proposta di legge arriva in Parlamento. A presentarla è stata la deputata massese del Pd Martina Nardi. «Ce lo chiede anche l’Europa, è previsto, e il Governo deve impegnarsi a realizzarlo – sottolinea l’onorevole –. E’ necessario promuovere il riconoscimento del marchio geografico di tutela del ‘Marmo di Carrara’, al fine di certificare la qualità e l’eccellenza del prodotto, salvaguardare le aziende ed i lavoratori della filiera dalla concorrenza sleale e tutelare la clientela dalle contraffazioni il tutto in conformità con le disposizioni nazionali e comunitarie del settore. Il distretto lapideo apuo-versiliese – prosegue – sta vivendo un processo di riposizionamento competitivo internazionale, vasto e carico di conseguenze, a causa, ad esempio, dell’ingresso di nuovi produttori internazionali e della diffusione crescente di tecnologie di automazione.


“IL DONO e l’amore” è il tema della mostra che sarà inaugurata al Noa lunedì prossimo, in occasione del 50° compleanno dell’Ail nazionale e del 20° dell’Ail di Massa Carrara. Le opere esposte, fatte dagli studenti del Liceo artistico e musicale “Palma” di Massa e dall’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato del marmo “Tacca” di Carrara, sono state realizzate con il marmo, le radici di legno, i fili di rame e di ferro, le tempere, il gesso e le ceramiche, mentre le tematiche affrontate riguardano la cooperazione, la solidarietà, il volontariato e la cultura del dono.

Venerdì 22 febbraio alle 15,00 alla LUISS il banco di prova per il diritto di proprietà

(leggi il comunicato stampa)

L'eccezione sollevata dalla difesa dell'azienda coinvolta Resta in piedi l'accusa di omicidio colposo per quattro
Giornata complicata in aula per il processo su una tragedia in cava del 7 settembre 2012, quando perse la vita il cavatore Lucio Cappè, 47 anni quando un blocco di marmo appena tagliato crollò portandosi dietro una parte della parete a cui era attaccato e tre tonnellate di roccia travolsero. Per un'eccezione sollevata dalla difesa dell'azienda Fb Cave, dove Cappè lavorava, rappresentata dall'avvocato Roberto Carloni, si è decisa la prescrizione per l'illecito amministrativo, reato che riguardava solo l'azienda. Restano a processo invece Rina Brizzi 61 anni di Carrara, titolare della Fb , Massimo Gardenato, 51 anni di Carrara, direttore responsabile della cava e responsabile del servizio di prevenzione e protezione, Giorgio Luciani 54 anni di Carrara, sorvegliante della cava, Giovanni Ferri, 55 anni di Carrara, direttore responsabile della cava. Per tutti l'accusa mossa è di omicidio colposo

Bilanci e capitali, domina il lapideo

Sessantacinque imprese apuane con oltre 10 milioni di euro di fatturato, metà delle quali del lapideo. È questo uno dei dati che emerge dall'Osservatorio sui bilanci 2017 delle società di capitali della provincia apuana, redatto, come ogni anno, dall'Istituto di Studi e Ricerche della Camera di Commercio di Massa-Carrara.Le graduatorie che vedono fra le magnifiche dieci le aziende del marmo sono state ristrette esclusivamente ai bilanci delle società di capitali con sede legale in provincia di Massa-Carrara che, nel 2017, presentavano un valore della produzione pari ad almeno 10 milioni di euro.Questo campione ristretto è rappresentato da 65 aziende, di cui 24 nel lapideo, 15 nel commercio (auto e moto, ingrosso e dettaglio) e 8 nella metalmeccanica.L'idea - si legge nel report dell'Istituto Studi e ricerche - è stata quella di individuare 5 indicatori, ciascuno dei quali esprimenti un determinato concetto, per poi raggrupparli al fine di determinare un indice di sintesi finale che desse lettura delle migliori aziende provinciali dal punto di vista dell'equilibrio economico, patrimoniale e finanziario


di ALFREDO MARCHETTI I TAURINA bros lanciano la White marble marathon. Con un video che sta già facendo il giro del web ambientato alle cave il duo di cantanti che avevano fatto ballare anche i tifosi della Carrarese durante la presentazione della squadra in piazza Alberica, torna per un’altra grande e attesa manifestazione sportiva. Due minuti di canzone che vogliono raccontare tutta la fatica, la determinazione che caratterizza i runner durante una gara podistica. Un inno «Marble hero», che viene regalato alla competizione e alla città tutta.

Le banche ancora timide secondo l’Osservatorio sui bilanci dell’Isr
AZIENDE della provincia solide, ma le banche non si fidano e i prestiti sono difficili. Eppure esse dimostrano di avere molte caratteristiche virtuose come un utile in crescita, con valori medi quasi doppi rispetto a quelli toscani; una solidità patrimoniale irrobustita (sopra la soglia regionale), anche per le imprese più piccole; una produttività del lavoro in aumento e migliore della Toscana. E nonostante questo esse pagano un euro in più di imposte e tasse rispetto alle toscane, ogni 100 euro di ricavi. Sono questi gli spunti principali emersi dall’Osservatorio sui bilanci 2017 delle società di capitali della provincia, redatto, come ogni anno, dall’Istituto di studi e ricerche della Camera di commercio, alla 13esima edizione. Un’analisi su circa 49mila prospetti contabili regionali, di cui 2.400 della provincia.

L’ISTITUTO di studi e ricerche della Camera di commercio, con quest’ultima uscita, è alla 13esima edizione dell’analisi sulle aziende di capitali: si tratta di un focus su circa 49mila prospetti contabili di tutta la Toscana, di cui 2.400 della nostra provincia.

L'iter per aver il via libera all'attività non è ancora concluso
Resta aperta la questione legata all'autorizzazione
Escavazione "sospesa": per cava Amministrazione l'iter per avere il via libera all'attività non è terminato; resta ancora aperta, infatti, la questione legata all'autorizzazione. A questo punto i probabili scenari sulle tempistiche ruotano attorno a un paio di mesi.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree