patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (2365)


E’ SCOMPARSO ieri, all’età di 69 anni, Brunello Pucci, personaggio molto noto in città e in tutta la provincia. Pucci è deceduto al Noa, dove era ricoverato, in stato di coma, da alcuni giorni a causa di un ictus cerebrale. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi, i sanitari non hanno mai sciolto la prognosi, e ieri si è spenta anche l’ultima speranza. Brunello Pucci è stato... tante cose: un corniciao molto stimato, nel suo negozio di via Alberica in centro a Massa, un docente di storia dell’arte nelle scuole medie e superiori, il gestore del bagno davanti alla Don Gnocchi, un artista e un attivista politico (è stato anche per un certo periodo responsabile della cultura del Pd). Non solo. Personaggio estroso, è stato anche al centro di alcune polemiche. Appassionato d’arte e sensibile ai temi ambientali, Pucci ha caratterizzato a lungo la vita cittadina, facendo discutere, ma sempre dimostrando grande amore per la sua terra e per l’arte in generale

La mostra di trentuno opere, al primo piano del Palazzo patrimonio Unesco di Seravezza, si aprirà domani alle 18. Ieri l'artista statunitense e l'amministrazione con il sindaco e l'assessore Giacomo Genovesi hanno presentato l'esposizione alla stampa.

PALAZZO del Principe trema. Un’inchiesta scuote l’Accademia di Belle Arti. I carabinieri in questi giorni hanno passato al setaccio gli uffici di piazza d’Armi portando via computer e diversi scatoloni di documenti. Parallelamente i militari hanno fatto visita anche a un importante studio di scultura del territorio e anche in questo caso ne sono stati a lungo esaminati gli archivi. Per il momento non risulta ancora esserci nessuno iscritto nel registro degli indagati né, tantomeno, è stato consegnato alcun avviso di garanzia. Le indagini sarebbero per ora finalizzate «a capire come funziona il mondo accademico» e per questo motivo in questi giorni sono stati portati via dai carabinieri anche numerosi documenti ufficiali. 

PALAZZO CUCCHIARI si prepara ad ospitare una nuova grande mostra. Il prossimo 6 settembre nel grande edificio di Carrara est, sede della fondazione Giorgio Conti inaugurerà la personale dell’artista toscano Andrea Martinelli dal titolo ‘Storie di uomini e ombre’. In mostra le opere 1999-2019 in un percorso espositivo curato da Massimo Bertozzi e Antonio Natali. Andrea Martinelli è uno dei pittori e disegnatori italiani più affermati che si è distinto per la sua originale ricerca, ricca di riflessioni e spunti critici sul tema delle ombre, del volto e della figura umana. La grande mostra antologica, che ripercorre gli ultimi vent’anni della sua carriera, sarà allestita nei due piani nobili di palazzo Cucchiari.

«Studi aperti» di scena al Cap

A SAN FRANCESCO

PROSEGUE al Centro arti plastiche di via Canal del rio la mostra ‘Carrara studi aperti Wip @ Cap’. L’esposizione è promossa dall’assessorato alla Cultura e dall’associazione di promozione sociale ‘Oltre’ con il contributo della Fondazione CrC e la partecipazione delle attività commerciali di Carrara e vuole puntare i riflettori sulle tante eccellenze del nostro territorio in attesa di ‘Studi aperti’ che quest’anno si svolgerà il 30, 31 agosto e 1 settembre.

IL PROGETTO I LAVORI DI RESTAURO SONO STATI EFFETTUATI DAGLI STUDENTI DELL’ACCADEMIA. COLLOCATA NEL LONTANO 1863

TORNA a splendere l’Edicola dei Fantiscritti. Uno dei simboli della nostra città è stato ricollocato nel cortile di palazzo del Principe dopo un lungo restauro a cura della stessa Accademia di Belle Arti. L’edicola risale al III secolo dopo Cristo e raffigura Giove con Ercole e Bacco. Collocata nel 1863 nel cortile dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, costituisce una testimonianza di arte romana, oltre che essere un documento prezioso su quanti visitarono la cava che porta lo stesso nome ed apposero le loro firme sul monumento a ricordo imperituro. Tra gli altri: Canova, Michelangelo, Gianbologna, oltre a viaggiatori del Grand Tour, come il conte Aleksandr Osterman-Tolstoi, emissario dello Zar per l’acquisto di opere d’arte, che lasciò la sua firma in caratteri cirillici. Rimasta per secoli alle intemperie all’interno di una cava l’edicola era già in cattive condizioni nel XIX secolo.

L’ASSOCIAZIONE culturale “Al Prado” trovandosi nell’impossibilità di rispettare la data del secondo evento culturale, prevista per stasera, con il tema «I Piccirilli» (scultori massesi trasferitisi in America), è costretta a posticipare la stessa a venerdì 26 luglio alle ore 21.15 sempre presso il Bar Pan Jazz a Massa.

La scultura di Moore incontra Michelangelo

Alle 18 oggi al Musa terzo incontro di "Sulle orme di Michelangelo" sul tema "Moore e Michelagelo: dialoghi volumetrici" con un focus sullo scultore britannico, uno dei massimi esponenti artistici del XX sec. e che strinse un forte legame con la Versilia.

E dalla regione: accordo sulle nuove scadenze dei pabe e sui termini del 58 bis, nuove soglie minimo-massimo

Rinviata la seratasui Piccirilli

Al Prado Rinviata la seratasui Piccirilli L'Associazione "Al Prado" «trovandosi nell'impossibilità di rispettare la data del secondo evento culturale, prevista per stasera con il tema I Piccirilli (scultori Massesi trasferitisi in America), è costretta a posticipare la stessa al 26 Luglio 2019 alle ore 21.15 sempre presso il Bar Pan Jazz».

Pagina 3 di 237

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree