patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (3296)

Il sottosegretario agli Esteri utilizzerà le competenze dell'imprenditore del marmo per la promozione della cultura, del made in Italy e dell'arte.
Gualtiero Vanelli, 43enne imprenditore carrarese, è stato nominato dal sottosegretario di Stato agli Esteri Guglielmo Picchi, come consigliere speciale per la promozione della cultura italiana nel mondo.

Fabrizio Savi e Filippo Pagano alla Galleria Valeria Lattanzi
Inaugurata ieri la personale di Fabrizio Savi e Filippo Pagano "La scultura si fa luce & la Digital Art" alla Galleria Valeria Lattanzi di via Cavoru a Carrara, fino all'11 gennaio con orari da martedì a venerdì 16.30 - 19.30; sabato: 10.30 - 12.30 16.30 - 20.00. Due artisti protagonisti, Fabrizio Savi e Filippo Pagano, il primo scultore marchigiano con una lunga esperienza nel campo dell'arte e il secondo artista di Lerici, esperto in Digital Art. Trenta opere di grande, medio e piccolo formato: venti opere scultoree-lampade dello scultore Fabrizio Savi e tredici art-works dell'artista Filippo Pagano.

Cgil sollecita la giunta «Deve dare certezze ai cavatori» Il sindacato su Bettogli: serve un tavolo politico per risolvere il caso

«AMBIENTE e lavoro devono poter convivere, nell’interesse di una comunità«. Lo dice chiaramente il direttivo della Cgil provinciale che ha approvato all’unanimità un lungo documento in cui affronta molti temi cami, dall’articolo 58 bis a Bettogli. «Come Cgil – dicono dal sindacato – pensiamo che la normativa e l’azione nei confronti delle autorizzazioni e dell’attività delle cave devono essere improntate alla salvaguardia ambientale, alla sicurezza e alla certezza del lavoro e alla redistribuzione nel territorio della ricchezza prodotta. Dire questo significa confrontarsi con i problemi che ne possono derivare dalla gestione del bene marmo. In primis l’articolo 58 bis, da quello che ci è stato detto anche da alcuni tecnici, porterà probabilmente alla sospensione dell’attività estrattiva di decine di cave nelle prossime settimane. Per questo abbiamo chiesto di potenziare gli uffici tecnici comunali con una task force regionale".


SISTEMA tracciabilità dei blocchi: presentate due offerte. Dopo che la prima gara per individuare operatori in grado di gestire il nuovo modo di seguire l’escavato era andata deserta, lo scorso 17 dicembre il secondo bando si è chiuso con due operatori interessati. Il Comune ha già costituito la commissione giudicatrice. Se non ci saranno impedimenti o ricorsi entro i primi mesi del 2019 si parte.

 

 

Regolamento degli agri marmiferi, tracciabilità dell’escavato e tariffazione puntuale erano gli obiettivi della giunta comunale all'inizio del 2018 e oggi il Sindaco torna sugli stessi temi. Stesse argomentazioni nel messaggio di auguro del primo cittadino alla comunità. «Per il settore marmo – dice oggi il sindaco a La Nazione il 2019 sarà l’anno dell’introduzione del sistema di tracciabilità e della presentazione dei Piani Attuativi di Bacino, del nuovo Regolamento degli Agri Marmiferi e dell’Osservatorio dei Prezzi. Tutti strumenti fondamentali per una migliore gestione del settore che come ci chiede la città dovrà essere più sostenibile. Anche per questo chiediamo da mesi e continuiamo a chiedere ogni giorno ai nostri imprenditori di fare uno sforzo in più e di compiere un passo in avanti, investendo in ricerca e tecnologia»

 

La mostra “Stati d’allerta” nel Rifugio

LA MOSTRA di Emanuele Giannelli e Federico Fiorentini, dal titolo “Stati d’allerta”, allestita all’interno del rifugio antiaereo della Martana è visitabile da oggi fino al 13 gennaio, dalle 16,30 alle 19,30.

Nella nuova sala del Museo dei Bozzetti attrezzata all'interno dello storico palazzo affacciato su Piazza Duomo oggi alle 17 inizia la mostra "Storie di gesso", una selezione di bozzetti di arte sacra, classica, funeraria, ornato , arredo, celebrativa.
I gessi provengono dai laboratori della città e appartengono al periodo 1850-1950. Previste attività didattiche e divulgative con esempi i restauro a cura di Daniela Dini. Info 0584 795500.

Intervento della senatrice Laura Bottici, del presidente del gruppo regionale Giacomo Giannarelli e del sindaco De Pasquale «Mallegni e il senato alle cave? Noi lo abbiamo già fatto»

«Il M5S rispedisce al mittente la fantasiosa accusa lanciata dal parlamentare di Forza Italia Massimo Mallegni sulla presunta volontà, da parte del Comune di Carrara, di chiudere le cave. Fin dall'inizio del mandato parlamentare, io e la collega Sara Paglini ci siamo spese per tutelare i lavoratori delle cave - spiega la senatrice Laura Bottici -. Nel 2013 abbiamo organizzato "InCavaTour" con 20 parlamentari del Movimento, tra cui gli attuali vicepresidente del senato Paola Taverna e vicepresidente del parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo. Quanto al merito della norma transitoria, Giacomo Giannarelli, presidente del Movimento 5 Stelle in Regione, precisa: «La legge regionale in materia di cave, votata da tutte le forze politiche, risponde all'esigenza di salvaguardare lavoro, ambiente e sicurezza. A seguito di controlli fatti nelle cave sono state rilevate difformità nell'attività di escavazione: problemi che avrebbero dato luogo alla decadenza delle autorizzazioni rilasciate e alla conseguente cessazione di attività. Ne sarebbero sorti preoccupanti effetti sui livelli occupazionali e sul territorio. L'alternativa sarebbe stata la chiusura totale delle cave". Dice il sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale: «Sorprende che Mallegni continui ad accusarci di voler chiudere le cave, dopo tutto il lavoro che la nostra amministrazione sta facendo per tutelare l'occupazione nei bacini marmiferi. Se il senatore Mallegni vuole davvero aiutare le imprese - conclude il primo cittadino - la smetta di fare propaganda elettorale e solleciti le ditte che non lo hanno ancora fatto a presentare i progetti: solo così potranno tornare a lavorare».

 

I mezzi del soccorso cave adesso potranno essere utilizzati anche per i residenti di Colonnata
Su richiesta del sindaco Francesco De Pasquale, l'Azienda Usl Toscana Nord Ovest ha dato la disponibilità a usare i mezzi del soccorso cave anche per i cittadini residenti nella frazione di Colonnata.

La Cgil annuncia lo stop al progetto per il taglio di parte della cima di cava. E chiede chiarezza sul futuro degli operai
«Bettogli, dopo la bocciatura ora servono risposte immediate a tutela del lavoro»

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree