patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (3916)

Carrara. «La maratona cento per cento senza plastica, promossa da Fondazione Marmo è un chiaro esempio di Greenwashing (lavaggio-verde): si investe su una campagna comunicativa all'insegna della sostenibilità per nascondere la poca trasparenza delle attività estrattive, il documentato e devastante impatto ambientale e i costi sociali ed economici che queste comportano». Si apre così la nota del collettivo ambientalista Athamanta. Ed è lo stesso messaggio che è stato ripreso dagli attivisti del gruppo - con tanto di striscione - nella giornata di ieri nel loro intervento durante la maratona.


Il docente del corso aveva inviato agli studenti una serie di prescrizioni. De Pasquale: le scuole restano aperte
Prima l'annuncio: esami di Pittura in Accademia con le mascherine, dopo esseri "scrupolosamente lavati le mani", e attendendo il proprio turno all'esterno dell'aula.Ma a tarda sera (intorno alle 21 di ieri) l'annuncio: "Si informano gli studenti che per motivi di salute, gli esami di Pittura - Laboratorio di Pittura - Disegno per la Pittura - lconografia del disegno anatomico, in calendario lunedì 24 febbraio, sono rimandati a data da destinarsi".Insomma, l'emergenza coronavirus contrinua a tenere banco all'istituto di Belle Arti carrarese frequentato da circa 200 studenti provenienti dalla Cina. «Situazione sotto controllo», afferma il presidente Antonio Passa che comunque annuncia di avere chiesto un appuntamento sia al prefetto che al sindaco per fare un punto, alla luce dell'evolversi della situazione. Ricordiamo che il presidente aveva già disposto il rinvio degli esami al 9 marzo, salvo le eccezioni di chi li avesse già programmati.

la segnalazione a carrara
Una doppia odissea ancora senza epilogo: prima quella per evitare i buchi nelle strade con il mezzo di lavoro; poi quella per parlare con qualcuno tramite i centralini di Comune e Provincia. È questo lo sfogo di un camionista che riguarda la condizione delle strade che conducono alle cave carraresi. Nei giorni scorsi e cioè all'ennesimo tentativo di contattare, per sollecitare il ripristino di alcuni tratti stradali, il Comune di Carrara prima e la provincia apuana poi. «Tutti i giorni percorro con il camion prima la strada dei Marmi dove ho segnalato due buche molto pericolose; la situazione è altrettanto critica per gli automobilisti e per i camionisti dal bivio di Bedizzano (con Colonnata) a valle in direzione ponti di Vara.


A breve aprirà un'Accademia, con corsi agonistici
dove insegnare anche la cura del proprio corpo e di se stessi
Nel panorama degli "Artisti della Bellezza" non poteva mancare lui: Alex Bordigoni più noto come il "ballerino del marmo. Una "puntata" questa dei nostri "artisti della bellezza" che, per una volta, non ha a che fare con spazzola e phone, tinture per capelli, massaggi e cure da spa, ma con la professione del ballo.Alex è il titolare della palestra "Ab show dance lab" di viale Turigliano 7 e insegna latino-americano, danza moderna, show dance, latin show. Per lui la cultura della danza è una ragione di vita, una passione soprattutto, ma anche una scelta di vita fatta di sacrificio. Parliamo di ore e ore passate a ballare e ad allenarsi. Una preparazione che lo sta portando a calcare le più importanti scene europee.

il secondo giorno della manifestazione in piazza mercurio
Un girotondo colorato che unisce le mani di un gruppo di giovani. Indossano i nomi delle vette che compongono le Alpi Apuane e girano in cerchio mentre in sottofondo la musica riempie piazza Mercurio. L'atmosfera è allegra e a tratti carnevalesca durante la prima parte del flash mob realizzato ieri dal movimento Fridays For Future Massa e dal collettivo studentesco Tirtenlà. Poi in una manciata di secondi cambia tono: ogni persona che si trova dentro al cerchio, ogni vetta che compone le Apuane, viene come chiamata da una voce e di lì a poco "crolla" a terra. «Questo flash mob rappresenta la morte delle Apuane», spiega Gioia Giusti al termine dell'iniziativa. A quella voce, a quel "richiamo del profitto", i giovani ambientalisti rispondono con una manifestazione ricca di colori, come a voler tracciare una linea tra ciò che è spento, freddo, grigio, e ciò che sono loro: ventenni, con tutta la voglia di cambiare il sistema estrattivo del marmo apuano. «Simbolicamente vorremmo dare alle Alpi nuovamente vita attraverso i colori. Per noi rappresentano la speranza», continua Giusti

Una rete e un materasso in piazza Mercurio per gridare l’amore per le Apuane, per proteggerle e per poter lasciare alle generazioni future un ambiente migliore. Era il 1969 quando John Lennon e Yoko Ono tennero il primo «bed in» per la Pace contro la guerra in Vietnam, e il 22 e il 23 febbraio scorsi i giovani attivisti di Fridays For Future e del Collettivo Tirtenlà hanno fatto lo stesso: due giorni di presidio e di informazione contro la riapertura di sette nuove cave a Massa all’insegna del «fate l’amore, non fate la marmettola». Questo il presupposto della manifestazione «A letto con le Apuane» che si è svolta nel centro di Massa e che ha visto la partecipazione di centinaia di persone di ogni età. La giornata di sabato era dedicata alla celebrazione delle amate Alpi Apuane e la giornata di domenica è stato il giorno della celebrazione del funerale delle Apuane. 

Addio a Vincenzo Neri, artigiano e marmista

Aveva 90 anni, era il padre di Ettore, ex Sindaco di Seravezza. Era stato a lungo titolare della "Luisi&Neri snc".

Come Michelangelo, ma scolpisce le Nike

A Edimburgo, il giovane scultore Alasdair Thomson incide nel marmo le icone del lifestyle. Da sneakers popolarissime a intramontabili fragranze
Alasdair Thomson impugna martello e scalpello e crea scarpe, T-shirt, abiti da sera, camicie e boccette di Chanel intagliando blocchi di marmo.
Tra i suoi clienti lo scultore scozzese vanta anche colossi come Nike. Per loro ultimamente ha realizzato uno dei modelli storici del ‘baffo’, vere e proprie icone dello streetwear: le sneakers Air Jordan. Dal logo ai lacci, fino alla suola, dal colletto ai bottoni, che siano accessori o vestiti, Thomson li riproduce fedelmente.
Viene quasi voglia di indossarli, ma non ci provate. Per avere il vostro pezzo custom made contattate l’artista.

Luca Guadagnucci (Lega): «Importante rendersi conto di persona». Alcuni siti in attesa di riapertura. Alberti (Pd): «Cresta degli Amari resti chiusa»
Massa. Sopralluogo sulle Apuane per la commissione urbanistica del Comune di Massa. Ieri i consiglieri che ne fanno parte hanno visitato l'Orto Botanico di Pian della Fioba e da lì si sono diretti verso le cave circostanti. Dallo spazio verde sono ben visibili cava Madielle, cava Piastreta, le cave della Focolaccia, cava Cresta degli Amari e a poca distanza cava Valsora-Palazzolo. Nonostante le tante attività estrattive vicine, l'Orto in questi anni ha vissuto in relativa tranquillità, spiega Andrea Ribolini.


Carrara Insieme per la cultura della sicurezza. È questo il tema dell'evento conclusivo del roadshow, promosso dal gruppo di lavoro costituito dalle Multinazionali e Grandi Imprese della Confindustria di Livorno e Massa Carrara, che si è svolto a CarraraFiere.«La prevenzione e la sicurezza in ogni ambiente di lavoro rappresentano un valore in cui Confindustria crede fermamente, oltre che un fattore di competitività e di crescita - ha affermato Stefano Santalena, vicepresidente di Confindustria Livorno- Massa Carrara e delegato al coordinamento Multinazionali e Grandi Imprese - L'evento di oggi conclude il percorso di contaminazione di buone pratiche, costituito da otto tappe presso le aziende associate, durante le quali per la prima volta responsabili di aziende con caratteristiche merceologiche eterogenee e ubicate su un territorio vasto da Carrara a Piombino, si sono confrontati su tematiche comuni quali la prevenzione e la sicurezza, condividendone le "best practice" per individuare comportamenti corretti e facilitare nelle rispettive realtà la gestione e la prevenzione di situazioni a rischio». Hanno partecipato al gruppo di lavoro 20 aziende di Confindustria che occupano un totale di 5000 addetti complessivi: Amcor Flexibles, Baker Hughes, Elettromar, Eni Raffineria, Family Partner, Gi Group, Hallite Italia, Imerys Minerali, Ineos Manufacturing Italia, JSW Steel Italy, Liberty Magona, Omya, P.E.S., Piombino Logistics, Ram Oil & Gas, Rete Ferroviaria Italiana, Sime, Solvay Chimica Italia, Tenaris Dalmine e Termisol Termica.

Pagina 4 di 392

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree