patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (5567)

La Beatrice, il Gigante, Mazzini e Garibaldi avvolti in bandiere, piazza Alberica ricoperta da tappeti verdi. Una installazione choc in nome del lapideo
Una città, Carrara, che si sveglia con i suoi monumenti simbolo "velati". La Beatrice, il Gigante, Giuseppe Mazzini e Giuseppe Garibaldi avvolti da bandiere. La pavimentazione di piazza Alberica nascosta da un tappeto verde. Una città come non l'abbiamo mai vistaÈ l'effetto sorpresa di White Carrara Downtown. E tutto parte da un interrogativo: «E se lui non ci fosse?».Il lui in questione non è altri che il marmo di Carrara, Laura Malavolta e Emma Castè, hanno provato a immaginare Carrara senza marmo, Lo hanno coperto, per renderlo meno scontato e, soprattutto per farlo poi rivedere a tutti, e soprattutto ai carraresi, con occhi nuovi.

Al primo classificato le sculture di Michele Monfroni e 200 chili di farina

Ha atteso che la frequentatissima via Dorsale fosse meno trafficata del solito, e, con un blitz, ha deposto una sua scultura al centro della rotatoria difronte al Cermec nella zona industriale di Massa.

L'annuncio durante la lectio agli Archi Days, iniziativa
della prima giornata di White Carrara Downtown
Massimiliano Fuksas, realizzerà un progetto a Carrara che per ora resta top secret. Ad accennare a questo progetto e incuriosire così il pubblico in sala, è stato, al cospetto del Maestro dell'Architettura stesso, Fabio Felici presidente di Imm, organizzatrice di White Carrara Downtown al cui interno si è svolta per l'appunto e con il supporto della rivista Platform, Carrara Archi Day che ha ospitato per una Lectio Magistralis l'Architetto di fama internazionale. Prima di cedere la parola a Massimiliano Fuksas e alla presenza dell' assessore ai Lavori Pubblici Andrea Raggi, intervenuto per dare il benvenuto da parte della città al prestigioso ospite e che ha già avuto modo di dare un'occhiata al progetto, Felici ha solleticato la curiosità di tutti affermando: «Per ora non possiamo dire di più».

Un archistar che parla del valore del marmo

ERA UN PIACERE ieri passeggiare per via Roma. Invece che il “deserto“ invernale, erano centinaia le persone giunte a vedere e a fotografare i tanti giovani, sia ragazze che ragazzi, che lavoravano il marmo all’aperto, sotto gli occhi di tutti. E qualcuno di loro mostrava già una sicurezza e una bella manualità. Solo il futuro dirà se questi giovani diventeranno artisti di fama mondiale ma intanto hanno attirato a Carrara centinaia di intenditori e anche di curiosi. Poi vedevi anche qualcuno di loro riposare sdraiato nel parco oppure seduto su questo o quel monumento, di marmo, più o meno come in poltrona

La città su RAISAT

Spot internazionale per Pietrasanta ed i suoi bozzetti del Museo, la lavorazione del marmo e bronzo in un servizio in onda nei prossimi giorni sul circuito satellitare di Rai Sat trasmesso in Svizzera, Germania e Austria, paesi sempre molto interessante per i potenziali turisti. 

Non solo White Carrara Downtown, ma da oggi iniziano anche gli Open day dell'Accademia di Belle Arti, con un programma ricchissimo: oltre alla sede principale, coinvolte anche la Chiesa della Madonna delle Lacrime, Via Carriona, e la sede Nta (Nuove tecnologie dell'arte) via Tacca 32, Carrara.Insomma, da oggi al 9 giugno, un Open Day lungo dieci giorni, e non poteva essere altrimenti in occasione dei 250 anni dell'Accademia di Belle Arti di Carrara. L'Accademia si presenta e lo fa in "grande spolvero" con giornate speciali e un calendario fittissimo di eventi, mostre, installazioni, spettacoli, incontri con artisti, designer e musicisti, visite guidate al palazzo e alle sue collezioni e la messinscena dell'opera Gianni Schicchi prodotta dall'Accademia alla cui organizzazione hanno contribuito studenti e docenti.

Il professore di design espone dodici sculture nei locali della ditta Corsi
fra cui un omaggio a Leonardo Da Vinci. In Corso Rosselli le opere di Garbati
La città sta finalmente per farsi avvolgere da White Carrara Downtown: evento elegante, ricco di arte e design, ed evento glamour. Mostre, gallerie, musica, spettacoli, scultura e marmo: tante le parole d'ordine per una Carrara che scalpita e in cui fervono i preparativi di una kermesse che ha già dimostrato, nelle scorse edizioni, di saper emozionare. Ogni angolo di Carrara parlerà di marmo e gli artisti che parteciperanno sono numerosi ed elettrizzati. Fra loro c'è Vincenzo Missanelli, docente di Design al Dipartimento Progettazione e Arti applicate all'Accademia di Belle Arti di Brera e già insegnante all'Accademia di Belle Arti di Carrara che ha a disposizione il locale in Piazza Alberica n. 1 di Successori Adolfo Corsi Carrara srl, per mostrare le sue dodici creazioni da oggi alle 18 fino al 9. Fra gli artisti della "scuderia" di Fabio Cristelli e di Carrara Gallery, la galleria di Piazza Alberica, Missanelli plasma la purezza della geometria per creare opere dialoganti tra loro: «Dialogano tra loro perché sono in grado di parlare la stessa lingua: la lingua della forma geometrica piramidale, sferica o ellittica. Sono tutte opere che hanno uno sviluppo geometrico e sono tutte forme primarie» spiega l'artista designer.


HANNO tentato di esportare due container di blocchi di marmo da Carrara a Casablanca, truffando una ditta di trasporti dell’Astigiano. Ma è andata male ai truffatori, perché non hanno fatto i conti con i carabinieri di Baldichieri (Asti), i quali li hanno scoperti e li hanno denunciati. Si tratta due italiani di 64 3 48 anni e un marocchino di 38 anni, tutti residenti a Massa Carrara.

‘LA CASA di pietra’ a ‘White Carrara downtown’. Durante la kermesse culturale nel centro cittadino ci sarà spazio per vedere all’atelier di via Santa Maria Spazio Repetti il progetto portato avanti da Laura Fiaschi e Gabriele Pardi, creativi, che hanno sviluppato un’idea nata per caso, nel 2014, chiesta da Marmomacc e diventare un progetto con le proprie gambe. Si tratta di 60 collezioni per un totale di circa 250 oggetti a catalogo, tutti uniti da un unico filo conduttore: oggetti e complementi di arredo avvalendosi di prestigiose collaborazioni con grandi realtà imprenditoriali ed artigiane che puntano a riscoprire il valore della pietra. In questa loro nuova avventura, che li vede protagonisti a White Carrara downtown’, presentano 5 nuove collezioni in anteprima; colonne, anfore, ampolle, vasi e corbelli realizzate in marmo e pietra contaminate da metalli acidati, legno ed intrecci in rami di olivo. 

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree