patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (6141)

Legambiente sulla classificazione delle cave

La Nazione

Articolato è il discorso per quanto riguarda i bacini marmiferi. «Classificare in zona per impianti industriali o assimilati indistintamente tutto il territorio montano interessato dalla presenza delle cave, comprendendovi anche crinali, cime, valli e canali, zone tutt’ora boscate, versanti più o meno vergini, sia inadeguato ad un corretto assetto del territorio, oltre che pericoloso per i delicati assetti idrogeologici ed ambientali dell’area – spiegano dal cigno verde -.Sarebbe più corretto classificare così solo le aree di cava. Apprezziamo infine come l’intero tracciato della ex marmifera sia stato classificato come destinato ad attrezzature di interesse collettivo».

La Nazione

E’ un fiume in piena don Raffaello. E se sente parlare della città non usa certo mezzi termini. Con la verve che nonostante gli 83 anni è più grintosa che mai, il parroco del duomo, don Piagentini, il sacerdote garfagnino che ha fatto della beneficenza la sua arma, annovera fra le piaghe della città la mancanza di natalità. Un suo vecchio pallino, adesso quanto mai attuale. «E’ la premessa alla base di ogni rilancio. Come si fa parlare di una città che deve ripartire se non ci sono i giovani. Qua non nasce più nessuno – racconta il sempre verde sacerdote che nel duomo cura un terzo delle anime dei carraresi –. Pensi che in tre anni ho fatto soltanto 6 battesimi. E non mi dica che i bambini non vengono più battezzati. Il fatto è che non nascono. Il futuro sarà pauroso». Per far nascere i bambini serve un territorio che crede nel suo futuro, ricco di opportunità. Come possiamo creare un terreno fertile per le prossime generazioni? «La nostra provincia (con questa frase don Raffaello ha più volte tuonato dall’altare ndr) potrebbe essere una delle più ricche della Toscana. Invece siamo il fanalino di coda».

La Nazione

Le incertezze causate dalla pandemia preoccupano il presidente di Cna Bedini «Le perdite sono state enormi. Per ripartire serviranno aiuti e molto tempo»
MASSA CARRARA «Dateci i ristori anche nel 2021». Paura e incertezza sono i principali sentimenti raccontati dagli artigiani apuani iscritti a Cna e raccolti da un’indagine dell’associazione di categoria. La pandemia ha inferto un colpo terribile all’intero tessuto produttivo locale e ora, secondo quanto emerge dai dati di Cna, addirittura una piccola impresa su quattro teme di chiudere nel 2021, mentre quasi quattro su cinque ritengono che il governo debba garantire un adeguato sostegno alle imprese e proseguire con il meccanismo dei ristori.

Il Tirreno


Nel mirino di tutti i verbali del 2017 (per un totale che sfiora i 25mila euro) i mezzi che non hanno protetto bene i carichi e hanno perso polveri in carreggiata

La Nazione

Se Michelangelo oggi realizzasse il David con l’innovativa tecnica della startup pietrasantina ArtaxLab non ci impiegherebbe sette anni come nel lontano 1500, ma circa tre mesi. Merito di un progetto che lancia la Piccola Atene nel futuro attraverso un ponte tra il mondo dell’artigianato e il digitale che ha pochi eguali in Italia. Nata nel 2019 da un’idea dell’artigiano Nicholas Cosci, dell’architetto Claudio Giustiniani e del commercialista Federico Ciaccio, la startup ha sede allo studio Stagetti e trabocca di innovazione da tutti i pori. Un luogo in cui la filiera che porta a concepire un’opera d’arte è stata rivoluzionata e digitalizzata.

La Nazione

Sanzioni superiori ai 500 euro per la mancata copertura del carico. Le categorie: «Chi ha sbagliato paghi»
CARRARA «Ingiunzione di pagamento del verbale della polizia locale». Così recitano le decine di ordinanze, circa 50, che in questi giorni sono partite dal Comune e sono state recapitate ad altrettanti autotrasportatori che ogni giorno viaggiano lungo la strada dei Marmi trasportando carichi di scaglie. Si tratta di tutte sanzioni che risalgono al 2017, sono tutte superiori ai 500 euro e riguardano in ogni caso la mancata copertura del carico. Adesso tutti i destinatari di queste ingiunzioni di pagamento avranno 30 giorni per saldare quanto dovuto o presentare ricorso. Non è chiaro per ora se si tratti del semplice decorrere dei tempi burocratici di questo genere di provvedimenti o faccia parte di quella stretta annunciata, e in parte già applicata al monte, dall’amministrazione nei confronti dei morosi, di certo però non sarà il modo di cominciare il 2021 che si auguravano tanti autotrasportatori.

La Nazione

VERSILIA Gli artisti apuo-versiliesi Mario Cobàs (Mario Carchini), Clara Mallegni e Monica Michelotti partecipano alla mostra d’arte “Pensieri multipli” curata da Vittorio Guidi, direttore del Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi. “Pensieri multipli“ è una mostra online con base a Shanghai e a Firenze che sarà visibile fino al 17 gennaio prossimo sul sito https://t.1yb.co/dyMk. La rassegna rientra nell’ambito delle celebrazioni del 50 ° anniversario della fondazione delle relazioni diplomatiche tra Cina e Italia, nonché dell’anno culturale e turistico sino-italiano.

Un incontro sul rapporto uomo-macchina

Il Tirreno

Gli appuntamenti in streaming del ciclo "Del contemporaneo. Linguaggi, pratiche e fenomeni dell'arte del XXI secolo", promossi dal Comune di Carrara e curati dalla direttrice del mudaC (Museo delle arti Carrara) Laura Barreca, in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Carrara, proseguono venerdì 15 gennaio, alle ore 18, con Marco Mancuso in conversazione con Emilio Vavarella e la direttrice del Museo. Gli incontri sono visibili in streaming sulla pagina Facebook del mudaC. Nel corso dell'incontro saranno affrontati temi quali l'intelligenza artificiale e i sistemi di automazione.

Il Tirreno


Le osservazioni al nuovo Piano comunale: "Manca attenzione al turismo e tutto il territorio montano è stato classificato come zona per impianti industriali".

Incontri sull'arte, il programma completo

Il Tirreno

"Del contemporaneo. Linguaggi, pratiche e fenomeni dell'arte del XXI secolo" è il titolo di un ciclo di incontri che vedono la partecipazione di un critico e di un artista, in dialogo con Laura Barreca, direttrice del mudaC, museo delle arti Carrara. Gli incontri si svolgeranno tra gennaio, febbraio e marzo e saranno visibili in streaming sulla pagina facebook del mudaC.Questo il programma completo degli incontri il 15 gennaio Marco Mancuso e Emilio Vavarella e il 22 Valentina Tanni e Mara Oscar Cassiani. Il 29 gennaio interverranno Christian Caliandro e Laura Cionci, il 5 febbraio Elena Giulia Rossi e Marco Cadioli, e ancora il 12 febbraio sarà la volta di Paola Nicolin e Margherita Raso, il 19 febbraio parleranno Cristina Baldacci e Linda Fregni Nagler, il 5 marzo Valentino Catricalà e Andrea Galvani, il 19 marzo con Domenico Quaranta e Giulio Scalisi. Concludono la rassegna il 26 marzo Bruno Di Marino e Daniele Puppi. Il progetto è promosso dal Comune e curato dalla Direttrice del mudaC Laura Barreca, in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti.

Pagina 5 di 615

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree