patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (2676)

Il ticchettio, il fascino della scultura a mano, le opere che giorno dopo giorno prendono forma, il via vai di artisti e visitatori e lo scenario di piazza Duomo.

I fotogrammi artistici di Delenseigne

Pietrasanta I fotogrammi artisticidi Delenseigne Giochi di luci, ombre e profonde suggestioni. L'artista francese Philippe Delenseigne è protagonista a Pietrasanta con una mostra-percorso composta da sei fotogrammi artistici nella Sala delle Grasce del complesso di Sant' Agostino. "Il Tempo della Luce", questo il titolo della retrospettiva, a cura della Futura Art Gallery col patrocinio del Comune di Pietrasanta, resterà aperta fino al 15 settembre, tutti i giorni da martedì a domenica, ore 17- 23, ingresso libero.

Il simposio di scultura "Marmi e Monti"

Oggi il via a marina di carrara
Si possono scolpire le Alpi Apuane anche catturandole dentro la forma marmorea delle sue piante e dei suoi animali caratteristici: ce lo dimostreranno sei ragazzi, alcuni di Carrara, una arrivata da Torino e due da Frosinone, che parteciperanno al simposio "Marmi e Monti", per l'organizzazione artistica di Luca Marovino. Dalle 9 di stamani fino alle 18 di questa sera e con lo stesso orario fino a mercoledì, i sei ragazzi (due sono ancora studenti di liceo artistico mentre gli altri frequentano l'Accademia di Belle Arti di Carrara e di Frosinone), saranno al lavoro presso il piazzale del laboratorio G.A. Marble, laboratorio storico ex A.m.a. in via delle Pinete a Marina di Carrara.

E' obbligatorio per noi rispondere al Presidente di Confindustria Massa Carrara Erich Lucchetti che snocciola sulla stampa i dati dell'escavazione di Carrara contestando i 9 milioni di tonnellate segnalate nel nostro comunicato del relativo al documentario Antropocene.

Vandali alla Padula, sculture a fuoco

Distrutto un tavolo per accendere un rogo e fumo all’opera di Hamilton Finlay
L’opera in marmo bianco «Omaggio a Rousseau», di Hamilton Finlay è stata annerita dal fuoco appiccato alla base della scultura. Per accendere le fiamme è stato usato un tavolo da pic nic in legno, in dotazione del parco
Dopo che un anno fa, finalmente, sono stati conclusi i lavori infiniti per il recupero della vecchia tenuta Fabbricotti con tanto di inaugurazione del Carmi, il museo dedicato al rapporto tra Carrara e Michelangelo, sarebbe stato lecito aspettarsi che l’intera area verde potesse diventare una volta per tutte il grande parco della città, togliendola dal degrado in cui era stata abbandonata per anni. Così, a quanto pare non è stato o per lo meno non del tutto. Ecco allora che se da un lato il museo ha riacceso una luce in tutta la zona, dall’altro non appena cala il sole la Padula si ritrasforma in quella zona senza regole che è stata per anni. L’ultimo episodio appena qualche sera fa. Qualcuno ha pensato bene di fare a pezzi uno dei tavoli da pic-nic che si trovano sui grandi prati e accendere un fuoco giusto sotto la statua ‘del bacio’.


Il presidente della Confindustria apuana parla chiaro: un tempo i detriti non venivano calcolati, perché rimanevano al monte
Sui dati dell'escavazione, forniti dall'amministrazione comunale (e commentati dal vicesindaco Martinelli con un appello agli imprenditori a fare di più per la città), arriva la replica del presidente della Confindustria apuana Erich Lucchetti.«Finalmente si inizia a usare dati certi e non pregiudizi e questo è sempre positivo perché rende il confronto costruttivo», così il presidente degli Industriali di Massa Carraracommenta i dati del Comune di Carrara sull'escavazione di marmo.«I numeri del Comune dicono una cosa inconfutabile - aggiunge Lucchetti - e che cioè a Carrara si scava meno e meglio che in passato come riconosce lo stesso vicesindaco Martinelli. Infatti osservando l'evoluzione 2008-2018 è facile notare come mentre la produzione di blocchi è scesa di 24mila tonnellate, quella dei detriti è calata di oltre 600mila tonnellate. E se si guarda un po' più indietro, al 2005, si nota che i detriti sono oltre 1 milione e 500mila tonnellate in meno, mentre i blocchi sono stabili sotto le 900mila tonnellate. E' la prova che le aziende sono sempre più attente a utilizzare tecniche e metodi di lavorazione che riducono sia l'impatto su l'ambiente sia il livello di rischio per i lavoratori».«Se poi andiamo ancora un po' indietro nel tempo si vedrà - aggiunge Lucchetti - che dal 2005 questo trend è ancora più marcato.

Ospitata a Carrara Gallery fino al 28
Questa a Carrara è la sua prima mostra in Italia, spiccano anche 2 dipinti su marmo venatino tra le circa 30 opere esposte a Carrara Gallery, l'angolo di piazza Alberica nato dalla volontà della famiglia Franchi di regalare alla città uno spazio "con le luci sempre accese sulla città", come ama ripetere il direttore artistico Fabio Cristelli. La mostra si intitola Chiasma, inaugura stasera alle 19 e terminerà il 28 settembre. Lei, la pittrice, Verena Landau, ha una storia artistica che segue le tracce di un amore grande per l'Italia, per i viaggi e per il cinema ispirato al realismo sociale di Pasolini e della Nouvelle Vague europea.

Per poi nell'ultima sala incontrare i sogni della pittrice, con le 2 chicche dipinte su marmo, una delle quali ritrae una scena di lavoro tra cavatori: «Ho immaginato quei blocchi come quei blocchi di ghiaccio che si stanno sciogliendo di cui il mondo animale ne sta rimanendo orfano»

Fratelli d'Italia incalza l'assessore Mallegni: si dia da fare per ottenere dal ministro un aumento del finanziamento per la realizzazione dell'opera.

Museo Mitoraj, avanti tutta

Pietrasanta, il progetto a fine mese. Battibecco sui finanziamenti
C’E’ FERMENTO intorno al futuro Museo Mitoraj, una delle principali scommesse del centrodestra in ottica rilancio della Piccola Atene. A livello di cronoprogramma entro fine mese la ‘Obr’ di Milano consegnerà infatti il progetto definitivo della struttura che sorgerà al posto del mercato coperto di via Oberdan, con l’ente che ha da poco assegnato alla ‘Laboratori ingegneria Ferrara’ l’incarico di effettuare le indagini strutturali necessarie per il progetto definitivo. Ma a tornare alla ribalta è anche l’aspetto dei finanziamenti, specie dopo la recente nomina di Dario Franceschini come ministro dei beni culturali e del turismo (Mibact).

Il presidente di Assindustria Lucchetti risponde a chi contesta l’escavazione selvaggia

IN 13 ANNI i detriti si sono quasi dimezzati calando di oltre 1 milione e mezzo di tonnellate. Significa che si scava meno e megli»: così il presidente degli industriali di Massa Carrara Erich Lucchetti commenta gli ultimi dati del Comune sull’escavazione. «Finalmente - dice - si inizia a usare dati certi e non pregiudizi e questo è sempre positivo perché rende il confronto costruttivo. I numeri del Comune dicono una cosa inconfutabile e che cioè a Carrara si scava meno e meglio che in passato come riconosce lo stesso vicesindaco Martinelli. Osservando l’evoluzione 2008-2018 è facile notare come mentre la produzione di blocchi è scesa di 24mila tonnellate, quella dei detriti è calata di oltre 600mila tonnellate. E se si guarda un po’ più indietro, al 2005, si nota che i detriti sono oltre 1 milione e 500mila tonnellate in meno, mentre i blocchi sono stabili sotto le 900mila tonnellate.

Pagina 5 di 268

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree