patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (3616)

Il sindaco parla degli impegni per il territorio. «Questa estate la spiaggia libera del porto diventerà spiaggia dello sport»


gli ambientalisti all'attacco

Massa. Il presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti e Giovanbattista Ronchieri del Gruppo Consiliare di Forza Italia in una nota rimarcano «che Forza Italia, come previsto dal programma elettorale del Centro Destra, è attiva ed operativa dal punto di vista politico ed amministrativo, affinché il percorso intrapreso fino ad oggi, miri soprattutto allo sviluppo del settore lapideo, con un occhio di riguardo alla qualità della coltivazione delle cave e all'aumento occupazionale».«Detto ciò - aggiungono - auspichiamo che il Consiglio Comunale approvi il più velocemente possibile il Regolamento degli Agri Marmiferi, proprio per mettere in ordine un comparto che fino ad oggi ha vissuto nella totale anarchia, a causa di una scellerata posizione politico-amministrativa delle amministrazioni di Centro Sinistra che non hanno mai voluto regolamentare il settore».

Agri marmiferi verso l’approvazione

Lavori in corso per portare il documento in consiglio al più presto. Incontri della commissione marmo

CARRARA Regolamento degli agri marmiferi: quasi conclusi i lavori della commissione Marmo. Entro fine mese il testo dovrebbe finalmente arrivare in consiglio comunale. Solo dopo l’approvazione del regolamento dovrebbe essere la volta dei Pabe la cui approvazione sarebbe dovuta avvenire entro il 31 dicembre, ma come già avvenuto per tutte le precedenti scadenze si è andati lunghi. Da piazza II Giugno, tuttavia filtra un cauto ottimismo sul fatto di riuscire a venire a capo ad entrambe le questioni alla svelta, per questo motivo si è deciso di fissare le riunioni della commissione Marmo, contrariamente a quanto avvenuto per interi mesi durante i quali le sedute non sono mai state convocate, a ritmi serrati e già oggi si dovrebbe concludere la lettura dei 25 articoli.

Con una lettera aperta indirizzata al sindaco, al dirigente architetto Venicio Ticciati e agli ingegneri Aldo Ianniello e Enrico Becattini, le associazioni ambientaliste sollecitano la predisposizione della mappa dei siti di cava e il completamento del Ru (Regolamento urbanistico). La lettera è firmata da Cai Massa presidente Sauro Quadrelli, Gruppo di Intervento Giuridico onlus presidio Apuane referente Alberto Grossi, Legambiente circolo Massa e Montignoso presidente Francesco Rossi, Italia Nostra Massa e Montignoso referente Bruno Giampaoli, La Pietra Vivente presidente Elia Pegollo, Wwf Toscana nordoccidentale vicepresidente Luca Giannelli. Spiegano nella lettera: «In considerazione dell'imminente approvazione dei Pabe (Piani attuativi dei bacini estrattivi), visto l'attuale quadro conoscitivo del Piano Strutturale risalente al 2009, si chiede che venga effettuato preventivamente l'aggiornamento del Quadro conoscitivo del Piano strutturale, risultando di primaria importanza l'effettiva conoscenza della reale localizzazione, delle attività estrattive in esercizio o di nuova previsione

Ci sono ambientalisti che nelle parole del presidente di Confindustria, Erich Lucchetti, trovano punti in comune e il punto di partenza per individuare il ‘vero nemico’: chi autorizza l’escavazione, «cioè governo, Regione, i Comuni e il Parco delle Alpi Apuane». A sostenere questa tesi è Eros Tetti, di Salviamo le Apuane e probabile candidato alla Regione per la lista Toscana del buon vivere. «Il lavoro di cava è molto migliorato, controllato, regolarizzato e monitorato rispetto al passato. Lo scarto è ultraridotto grazie ai macchinari di sempre maggior precisione. Lucchetti dice la verità. Il mondo del lavoro di cava e del marmo sta certamente migliorando – prosegue – i controlli ambientali, sulla sicurezza, anche fiscali sono aumentati oggettivamente, eppure le Apuane sono come mostra la “fotografia“. 

Passate le feste tornerà la settimana prossima il consueto appuntamento con ’I giovedì del Carmi’ nella splendida cornica del parco della Padula, a Carrara. Si tratta di una serie di conferenze, aperte a tutti, con ingresso libero, in programma il giovedì, con inizio alle 16 all’interno dell’infopoint del Carmi Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti. Tra i relatori ci sono Professori dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, che con i loro interventi contestualizzeranno il rapporto tra il Carmi, la città e l’Accademia. Al centro degli incontri ci saranno naturalmente Carrara, la scultura, Michelangelo e Canova, dato che al Museo, dedicato alla città e al genio del Cinquecento, è in corso la mostra ‘Canova. Il viaggio a Carrara’, un coinvolgente percorso espositivo tra opere, documenti e installazioni multimediali, ideato e prodotto da Cose Belle d’Italia Media Entertainment con il Museo Carmi, a cura di Mario Guderzo.

Stesi a terra come dei cadaveri a rappresentare la morte delle Alpi Apuane. Alcuni militanti del movimento Extintion Rebellion hanno partecipato alla manifestazione di ieri. Il movimento ambientalista non violento nato nel Regno Unito che si "ribella" ai cambiamenti climatici e al collasso ecologico, in piazza Mercurio ha inscenato una vera e propria morte di un ecosistema e in particolare dell'ecosistema apuano. «Le Apuane sono un bene comune destinato a tutti gli uomini - spiega il significato della performance Alessandro Paganelli di Extintion Rebellion - non solo ai cavatori massesi e a chi li paga per rimpolpare il proprio portafoglio. Proprio per questo abbiamo messo in scena la presunta morte delle Alpi Apuane che bisogna impedire»

«Non ci caverete il futuro»

 In venti anni il settore marmo ha perso circa 13 mila addetti, un disastro sociale in una provincia in stato di depressione occupazionale. Eppure l'estrazione del marmo non si è mai fermata. Anzi. È aumentata. Lo sottolinea Gioia Giusti di Friday's For Future Massa: «Oggi non è più di lavoro che si discute, perché il numero di impiegati nel settore del marmo è irrisorio rispetto ai guadagni. Negli ultimi 20 anni è sceso passando da 14 mila a soli 1000 addetti, mentre l'estrazione è aumentata drasticamente al punto che negli ultimi 30 anni è stato escavato più che nei 2000 anni precedenti di storia». Il movimento ambientalista che incalza amministrazioni e governi così da impegnarli a mitigare gli effetti del cambiamento climatico, punta il dito contro i pochi posti di lavoro del settore marmo e i grandi profitti che ne derivano. Il loro striscione "Non ci caverete il futuro", ha sfilato nel corteo che ha attraversato il centro storico


Il presidente del Cai Massa Sauro Quarelli: «Dobbiamo ragionare sulle condizioni
del nostro territorio per salvaguardarlo dal rischio del dissesto idrogeologico»
«Abbiamo preso un edificio che ha valore storico come il bivacco Aronte, a simbolo di questa manifestazione di protesta verso le strutture pubbliche, il Comune, la Regione, l'ente Parco, che non sono attente a quello che sta succedendo sulle Alpi Apuane». Lo dice il presidente del Cai Massa Sauro Quadrelli quando il corteo percorre via Fermi verso l'Aurelia. Continua: «C'è l'escavazione che interviene anche in galleria intercettando le sorgenti dell'acqua, e che mette in discussione la risorsa primaria che abbiamo sul territorio, e questa è una preoccupazione importante.

Pagina 7 di 362

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree