patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (4816)

Il Tirreno


Riceveranno circa 1.400 euro in più: 600 già avuti, e il resto nella busta paga di giugno e ottobre
Mercoledì è stato sottoscritto a Lucca, nella sede di Confindustria Toscana nord, tra le organizzazione sindacali di categoria e Confindustria, il verbale di accordo che definisce il premio di risultato relativo all'anno scorso. Premio che va ai circa mille lavoratori del settore lapideo della provincia di Lucca, impiegato nelle cave e nei laboratori di trasformazione sia dalla Garfagnana che dalla Versilia, che applicano il contratto provinciale industria della lavorazione del marmo e delle pietre ornamentali. Il totale del premio di rusultato è di 1. 428 euro.

Il Tirreno

E' in programma questo pomeriggio alle 18,30 al MuSA (Museo della Scultura e dell'Architettura) a Pietrasanta l'incontro con le artiste Veronica Fonzo e Flavia Robalo, che si racconteranno attraverso aneddoti, esperienze legate alla propria carriera artistica e alla propria visione del mondo dell'arte. Ad accompagnare la conversazione oltre agli interventi dal pubblico, le opere proiettate sugli schermi MuSA in un susseguirsi di suggestive e rappresentative immagini. Sarà allestita in sala una piccola esposizione di opere. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria

Il Tirreno

La lunga storia di quella che nelle intenzioni dovrebbe essere una eccellenza
Il professor Canesi: mi vergogno come cittadino, mi indigno come contribuente
Lettiere per gatti all'ingresso, porte chiuse e la vegetazione che ormai sta sostituendo pannelli e percorsi. Non è la miglior cartolina per la città quella che arriva da Fossacava, dalla cava romana che, nelle intenzioni delle amministrazioni degli ultimi dodici, tredici anni circa, doveva essere il fiore all'occhiello del turismo carrarese, concentrando il flusso di visitatori in una zona mediana tra le gettonate Fantiscritti e il borgo di Colonnata, tra il panorama mozzafiato delle cave e i sapori del noto lardo. Intenzioni, ma anche progetti e soldi co-finanziati dalla Regione (da fondi europei): quasi un paio di milioni di euro (1,9, all'interno dei Piuss) per Tarnone e un punto informazioni (con tanto anche di quello di ristoro) per completare l'offerta del sito archeologico che racconta dell'escavazione già ai tempi degli antichi Romani.Negli ultimi giorni una coppia in arrivo dalla Lombardia si è recata sul posto, ma il biglietto da visita (erbacce, strada che necessita di manutenzione e porte chiuse, su tutti) ha fatto optare i due per un pronto dietrofront.

Quel progetto che non è mai decollato
Da villa Fabbricotti nel parco della Padula, "casa" del museo CarMi (inaugurato un paio di anni fa, sul rapporto tra Carrara e Michelangelo) all'info point di San Martino; nel mezzo i progetti su Fossacava per implementare l'offerta turistica attorno alla cava romana e sul Tarnone (qui, in origine, l'area mercatale). Un poker di progetti per, complessivamente, 4,5 milioni di euro all'incirca di cui un paio per la zona di cui scriviamo a parte.

È ufficiale la non apertura Niente estate 2020 quindi per l'info point e il punto ristoro di Fossacava se ne parla il prossimo anno

«L'accesso è interdetto apriremo dopo le migliorie»
È ufficiale. Niente estate 2020 per l'info point e il punto ristoro di Fossacava.Mentre l'omologo punto informazioni di Marina di Carrara è già attivo dalla scorsa settimana - come abbiamo scritto - e anche quello di piazza Matteotti a Carrara aprirà tra un paio di settimane (mercoledì 15 per la precisione), a Fossacava accesso interdetto almeno per l'estate.«Per noi è un luogo molto importante e abbiamo provveduto alla cartellonistica lungo il viale XX Settembre proprio per aumentare l'affluenza dei turisti. L'intenzione era partire in questa stagione, ma il lockdown, l'incertezza economica successiva non hanno aiutato nella gestione del sito. Necessita di lavori, non grandi, ma, comunque parliamo di interventi importanti, a partire dalla manutenzione per la strada di accesso», spiega l'assessore Federica Forti sul sito e sui nodi da sciogliere.

 

 

Il Tirreno


Prima il presidio e gli striscioni, poi sale la tensione e i manifestanti chiedono di entrare. La cronaca della giornata
Attimi di tensione nel consiglio comunale con al centro il lapideo che si è tenuto ieri dal tardo pomeriggio fino a sera. Prima il presidio all'esterno - quello lanciato dal gruppo Athamanta, ma che ha raccolto adesioni tra varie realtà territoriali per dire "no" al regolamento degli agri marmiferi -, poi la richiesta di sospensione della seduta che ha provocato lo stop, le forze dell'ordine in assetto antisommossa e poi la ripresa, dopo oltre un'ora d'interruzione e di confronto, del consiglio. Mai una protesta così accesa, in questi tre anni di legislatura pentastellata, in consiglio comunale.

Prima gli striscioni poi il clima si arroventa
Nella foto grande gli attimi di tensione durante il consiglio comunale. Nelle foto piccole gli striscioni sotto palazzo civico e un momento dell'intervento della polizia in aula.

E l'ingresso dei giornalisti in aula viene messo ai voti
Hanno messo ai voti l'ingresso dei giornalisti. Poi hanno dovuto fronteggiare la tensione. Nel mezzo le comunicazioni del sindaco.«Con questa seduta del consiglio comunale si concretizza un percorso importante grazie al quale imprimiamo una svolta epocale al settore lapideo». Era partito così il sindaco Francesco De Pasquale nella seduta "calda" di ieri con al centro il settore lapideo. Prima della protesta e dello stop alla seduta. «Mettiamo a punto una manovra complessiva di regolamentazione e stimolo di un intero comparto, strategico per l'economia locale, andando a migliorarne la gestione e gettando le basi per raccogliere risultati mai nemmeno pensati fino a oggi.

 

Il Museo del Marmo riapre al pubblico

Il Tirreno

in viale xx settembre
Dopo il periodo di chiusura imposto dall'emergenza sanitaria, riapre al pubblico da oggi, il Museo Civico del Marmo, in Viale XX Settembre a Carrara. Il Museo è visitabile dal martedì alla domenica, dalle 11 alle 17 chiuso il lunedì. Per favorire la visita al Museo da parte di residenti e turisti, l'Amministrazione comunale ha deciso di prevedere l'ingresso gratuito sino al prossimo 15 settembre.

Confindustria apuana sceglie Matteo Venturi

Il Tirreno

Sulla tolda per Massa Carrara e Livorno c'è Piero Neri
Infrastrutture in primo piano e i nodi da scioglieri di Sin e Sir
Il consiglio generale di Confindustria Livorno Massa Carrara ha designato all'unanimità per il mandato 2020-2024 il presidente Piero Neri, presidente e amministratore delegato dell'omonimo Gruppo mentre il dott. Matteo Venturi, di Venturi Impianti Srl, è stato eletto cice presidente vicario e presidente della di Massa Carrara. Il consiglio generaleha votato anche la squadra dei vicepresidenti, composta da Fabrizio Loddo (Eni Raffineria di Livorno), Riccardo Grilli (Jsw Steel Italy Piombino) e Massimiliano Turci (Baker Hughes - Nuovo Pignone).«La pandemia Covid-19, che ha colpito pesantemente il nostro Paese e che tuttora, seppure con minore intensità, sta continuando a minacciare la nostra salute, e a condizionare la vita sociale e le attività delle nostre aziende ci ha fatto piombare nella peggiore crisi economica da 100 anni - ha dichiarato il presidente Piero Neri - Occorre ora uno sforzo corale di tutti, governo, classe politica, lavoratori pubblici e privati, imprenditori per rimettere in moto il Paese e ricostruire l'Italia. Come Confindustria Livorno Massa Carrara saremo quindi obbligati a sostenere una doppia sfida».

La Nazione


Il progetto si chiama Omnia e permette di prevedere l’inquinamento. E’ di Gian Marco De Rosa e Arpat ha collaborato
Un sistema di allerta istantaneo per prevedere l’inquinamento da polvere di marmo dei principali corsi d’acqua della provincia apuana. Un progetto utile, in futuro, magari per riuscire finalmente a individuare cause o responsabili. Si chiama Omnia (Operative monitoring network instant alert) ed è il metodo progettato da Gian Marco De Rosa durante il tirocinio del Master di secondo livello in Sistemi informativi geografici per il monitoraggio e la gestione del territorio dell’Università di Firenze a cui ha collaborato Arpat. Tra le azioni previste dal ‘Progetto Speciale Cave’, che coinvolge l’Agenzia regionale insieme alla Regione e alle Procure di Lucca e Massa Carrara, vi era infatti anche quella di predisporre un sistema di segnalazione degli episodi di torbidità anomala dei fiumi «che impattano sia sulle condizioni ecologiche ambientali delle acque sia sull’utilizzo per il consumo umano di sorgenti di grande rilevanza quali Torano, Canalie e Cartaro».

La Nazione

Marmo: la piazza contesta l’amministrazione. Consiglio comunale sospeso per oltre due ore, intervengono le forze dell’ordine
Un centinaio di persone ha manifestato sotto palazzo civico mentre in aula si discuteva di Pabe, regolamento e ricognizione degli agri marmiferi. La seduta è dovuta esere interrotta per oltre due ore quando la folla, chiusa fuori dal palazzo per le restrizioni anticontagio, ha provato a entrare arrivando fino alle porte dell’aula. Anche se la situazione non è mai degenerata è stato comunque necessario l’intervento delle forze dell’ordine per riportare la calma e alla fine è stato permesso a una delegazione di quattro manifestanti di entrare e seguire i lavori.

Matteo Venturi alla guida degli industriali

La Nazione


Confindustra, lascia Lucchetti. «Sfide post Covid molto importanti alla quale le nostre imprese dovranno farsi trovare pronte»
Matteo Venturi è il nuovo presidente degli industriali apuani. Cambio al vertice di Confindustria, prenderà il posto di Erich Lucchetti. Dopo la Imm dove presto Fabio Felici passerà il testimone a Luca Nannini, cambierà di mano un’altra pedina nello scacchiere politico ed economico cittadino. La nomina di Matteo Venturi della Venturi impianti srl è stata ratificata all’unanimità dal consiglio generale di Confindustria Livorno Massa Carrara che ieri ha designato anche Piero Neri alla propria presidenza. A Venturi andrà invece il ruolo di presidente vicario e presidente della delegazione di Massa Carrara.

La Nazione

In Campania il Comune di Vitulano ha deciso di intitolare una manifestazione al professore carrarese
CARRARA Il mondo della scultura ricorda Fabrizio Lorenzani. Non solo la sua amata città, Carrara, dedicherà allo scultore e insegnate improvvismaente scomparso lo scorso 4 maggio all’età di 58 anni una sezione nella prossima White Carrara Downtown, ma a Vitulano, in Campania, hanno deciso di omaggiare la sua memoria con un simposio di scultura. Vitulano è un Comune in provincia di Benevento dove alcuni anni fa Fabrizio Lorenzani aveva realizzato una scultura in marmo ’La porta’.

Pagina 8 di 482

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree