patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (2361)

«L’arte al cinema»

ARTE o cinema? Perché non entrambe? Si rinnova L’appuntamento di “L’arte al cinema” che questa volta vedrà sul grande uno degli artisti italiani più famosi al mondo: Antonio Canova. Questo film dal titolo “Canova” nelle sale il 18, il 19 e il 20 marzo: il Garibaldi prosegue le proiezioni anche nei giorni seguenti e accenderà i riflettori sulla vita, la carriera artistica e soprattutto la fama del maestro del Neoclassicismo.

MARMO ATTIVITÀ ‘SOSPESA‘ DA NOVEMBRE


VIA LIBERA dal Parco delle Alpi Apuane ai lavori di ripristino ambientale da parte della ditta Sermattei Srl per la cava al Padulello. Con la determina numero 7 del 15 marzo, gli uffici hanno dato il nulla osta alla società a iniziare i lavori che dovranno sistemare gli abusi evidenziati dai Guardiaparco e che avevano portato il Parco delle Apuane ha emettere l’ordinanza di sospensione a novembre dell’anno scorso.

La sorgente principale della città ‘sorvegliata speciale’ da Arpat. «Colpa delle cave»
UNA SORGENTE pura, di acqua cristallina e trasparente. Talmente pulita che verrebbe quasi voglia di avvicinare le mani e berla così, fresca e pura, a grandi sorsi, come nasce dal ventre delle nostre Apuane. E’ la sorgente del Cartaro, la principale risorsa di acqua potabile che rifornisce l’acquedotto di Gaia a Massa. Milioni e milioni di metri cubi di oro azzurro che sgorgano copiosi dalla montagna. Ma quell’acqua, preziosa risorsa, non è sempre così pulita e chiara: quando piove si riempie di così tanta polvere di marmo da diventare bianca, un ‘siero velenoso’ che cementifica dentro le sorgenti fino a seccarle, che si deposita come cemento nel letto del fiume uccidendo la vita. E accade a ogni pioggia.

Legambiente annuncia battaglia legale per il "nuovo scempio della montagna di Stazzema". L'associazione contesta il Piano di Bacino adottato nel 2018 dal consiglio comunale di Stazzema che martedì sarà oggetto di approvazione definitiva da parte della conferenza di servizi.

Franco Borghini (Uil area nord Toscana) e Francesco Fulignani (Feneal Uil): «Discutere dei beni estimati è controproducente. Troviamo convergenze per dare più lavoro in completa sicurezza».

Massa-Carrara - “Fare il muro contro muro sulle cave, oggi, non serve a nessuno ed è controproducente per quella che è la nostra missione: tutelare l’occupazione e i lavoratori. Vale sia per la questione dei beni estimati, per la legge regionale 35 e sia per quello che è il ‘caso Bettogli’. Non sta a noi, al sindacato, dire quanto e cosa devono dare le aziende del lapideo al Comune. Il nostro compito è quello di tutelare e possibilmente far aumentare l’occupazione, al monte come al piano, che si avvicini ad una giusta corrispondenza con la ricchezza prodotta da queste imprese, e batterci affinché i lavoratori abbiano un impiego dignitoso, giustamente retribuito e soprattutto, che tutti lavorino in sicurezza”.

http://www.voceapuana.com/massa-carrara/economia/-cave-basta-col-muro-contro-muro-l-obiettivo-e-aumentare-il-lavoro-17204.aspx

 


I tre presidenti: solidali con chi ha perso il lavoro, bene il sì alle cave, ma in passato siamo stati lasciati soli dai sindacati
«Condividiamo le motivazioni che domani (oggi per chi legge ndr) porteranno i lavoratori del settore edile a incrociare le braccia, perché anche noi siamo convinti che solo la crescita economica, e quindi una politica di forti investimenti pubblici attraverso lo sblocco dei tanti cantieri fermi, porti a una ripresa dell'occupazione. Ed esprimiamo solidarietà alle donne e agli uomini che in questi anni di crisi hanno perso il proprio posto di lavoro. Ma non possiamo aderire alla giornata di sciopero indetta dai sindacati Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil perché non ci è piaciuto l'atteggiamento, timido se non silente, tenuto fin qui dai nostri rappresentanti sindacali sulla questione delle cave di marmo».

Il progetto ‘Ciao’ realizzato grazie alla Fondazione Marmo
ALLA ‘Staffetti’ un collegamento virtuoso tra scuola e territorio. “Il marmo di Carrara è un dono degli dei”: così la guida turistica Gabriele Giuntoni, ha accompagnato un gruppo di ragazzi nel suggestivo scenario di Colonnata. L’iniziativa fa parte de1 progetto di un team di docenti della scuola media ‘Staffetti’ finalizzato alla conoscenza, inclusione, abilità e orientamento. Lo scopo è rendere visibile il collegamento fra preparazione teorica e abilità pratica. Un’iniziativa delle docenti Gabriella Desiderio, Barbara Bertolucci, Daniela Polini, Barbara Borghini e tanti altri colleghi.

MONDO del marmo in agitazione oggi per il futuro del lavoro. I sindacati Feneal Uil e Fillea Cgil hanno indetto a livello provinciale uno sciopero di 8 ore domani, e hanno invitato tutti i lavoratori dei materiali da costruzione, ovvero quanti operano alle cave, nelle segherie e nei laboratori ad aderire alla protesta. Una ‘chiamata alle armi’ che punta a un maggiore livello di sicurezza nei bacini marmiferi, con regole che siano certe e che non gettino nell’ansia ogni settimana i lavoratori del monte, al fine di rendere più tranquillo il settore nella prospettiva di assumere altri carrarini nell’indotto.

Corteo nazionale a Roma e una macchina organizzativa che si è messa in moto anche a Massa-Carrara
Cgil, Cisl e Uil in piazza del Popolo per lo sciopero nazionale di domani a Roma: macchina organizzativa in allestimento anche dalla provincia apuana per lo sciopero nazionale indetto a Roma per la giornata di domani e proclamato dal settore edile di Cgil, Cisl e Uil. All'appello a livello nazionale risponde dunque anche il territorio apuano con un focus in particolare sul settore lapideo. «Abbiamo invitato ad aderire tutti gli iscritti e rimborseremo i biglietti del treno a chi parteciperà», fanno sapere dalla Feneal Uil locale da dove ribadiscono ciò che scriveranno sullo striscione che arriverà direttamente al corteo romano: «Carrara: sì alle cave! Vogliamo lavorare: in sicurezza con regole certe per più posti di lavoro».Sicurezza nel lavoro, chiarezza nelle norme, tempi della burocrazia più snelli e più posti di lavoro sono i punti che vengono snocciolati anche da Fillea Cgil.

Appuntamento domattina in piazza del Popolo
Otto ore di sciopero per investimenti, lavoro e sblocco delle opere pubbliche. Sono questi alcuni dei temi "caldi" che saranno al centro dello sciopero nazionale di settore di domani in programma in piazza del Popolo a Roma. Ragioni e numeri che dal settore delle costruzioni (dall'edilizia al cemento passando per legno, laterizi e appunto i lapidei) porteranno nella piazza romana.

 

Il Comune di Carrara organizza una serie di escursioni gratuite per visitare il murale realizzato dall'artista di fama internazionale Eduardo Kobra su una parete della Cava Gioia.Il primo appuntamento è in programma sabato 23 marzo, con partenza alle ore 10, dal piazzale davanti all'infermeria prima di arrivare al paese di Colonnata.La visita è completamente gratuita e si svolge grazie alla collaborazione della Società concessionaria della cava Gualtiero Corsi srl.A bordo di Jeep i partecipanti all'escursione potranno raggiungere la Cava Gioia dove lo street artist brasiliano Eduardo Kobra ha realizzato il suo murales, una rivisitazione del volto del David di Michelangelo, su una delle pareti della cava. L'opera, di 12 metri di altezza per 20 metri di larghezza, è stata dipinta dall'artista dal 15 al 19 maggio 2017 e inaugurata il 23 luglio dello stesso anno.

Pagina 86 di 237

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree