patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (6623)

La Nazione

CARRARA Il marmo e la nautica, sono questi gli ingredienti sui quali la Imm dovrà puntare per il futuro. Ne è certo il presidente della Regione Eugenio Giani. Prima con il tracciamento e ora con la somministrazione delle dosi la fiera di Marina si è dimostrata una risorsa importante nella gestione dell’emergenza sanitaria, ma intanto il suo futuro resta ancora in bilico. Da ormai quasi un anno i 26 dipendenti dell’ente fieristico attendono di conoscere il proprio destino, di eventi all’orizzonte non ce ne sono e nel frattempo la stessa Regione, che assieme al Comune detiene circa l’80 per cento delle quote, finora ha sempre rimandato una qualsiasi decisione sull’ente. «In passato – sottolinea Giani – come Regione abbiamo dato sostanza al nostro impegno in Imm investendoci molti soldi.

Il Tirreno

L'ingorgo nel Canale non ha ripercussioni dirette sul porto di Marina ma sta provocando danni agli spedizionieri marittimi

La Nazione


Da Firenze tutto tace e due fiere saranno intanto trasferite a Genova Addio a Tirreno ct e Balnearia, eventi che avevano fatto la storia a Marina
CARRARA Imm: il futuro dei 26 lavoratori è sempre più incerto. Intanto due gioielli di famiglia si preparano a traslocare a Genova. Da mesi si attendono novità su possibili progetti di rilancio del complesso fieristicio, ma da Firenze tutto tace. Nel frattempo , mente domani inaugurerà il nuovo grande hub vaccinale, di un possibile ritorno alla normalità, e quindi ad organizzare eventi fieristici, non se ne scorge nemmeno la possibilità all’orizzonte. In questo scenario non stupisce dunque l’annuncio arrivato ieri del rinvio al 2022 di due degli appuntamenti simbolo di CarraraFiere: la Tirreno Ct e Balnearia.

La Nazione

IL MOVIMENTO

MASSA Il motto è: pensare globale e agire locale. Stiamo parlando del movimento Fff (Fridays For Future) di Massa, quello nato per intenderci sotto la spinta di Greta Thunberg. «La tutela dell’acqua e delle sorgenti – affermano i ragazzi del movimento in una nota – è proprio una delle motivazioni per cui Fff Massa è nato: le Apuane sono la principale fonte idropotabile della Toscana (il Frigido ha una portata di 1500 litri al secondo). Nonostante l’incredibile importanza che l’acqua ricopre per il nostro territorio, la politica e il desiderio di profitto infinito la danneggiano.

La Nazione

A un anno dalla scomparsa il ricordo di una donna molto legata alla nostra città e punto di riferimento per molti artisti
MASSA I misteriosi fili dell’arte compongono un ordito che da Pietrasanta e Massa ci porta fino a Firenze e Ravenna con Ornella Casazza nella ricorrenza del primo anniversario dalla sua morte avvenuta il 29 marzo 2020 che può essere il motivo per esplorare il suo retaggio culturale e i legami che instaurò con gli artisti che operano nella piccola Atene della Versilia, quali Igor Mitoraj, Giuliano Vangi, Cordelia Von der Steiner e Tano Pisano.

La Nazione

Il Comitato ’Il mondo nelle nostre mani’ è perplesso: «Alzare muri non è la risposta»

MASSA Il letto del fiume si alza per la presenza dei detriti di cava e l’ingegno umano alza i ponti e eleva muri a protezione del territorio. Pietro Morelli, presidente del comitato ’Il mondo nelle nostre mani’, pone una serie di riflessioni sul tema del muro sul Frigido. «Come cittadino e presidente del comitato pongo dei quesiti in considerazione delle tesi sviluppate da alcuni tecnici, ad esempio dell’ingegnere Roberto Vercelli che nel 2019 dichiarò: ’Purtroppo, se alluvione ci sarà, la causa sarà da attribuire alle ghiaie del Frigido’. Ricordando che 50 anni fa non c’era ghiaia alla foce, mentre oggi c’è n’è una piccola collina alta 2 metri, non si può negare la gravità della cosa, e cioè che i ravaneti delle cave massesi stanno invadendo l’alveo dell’asta fluviale di pianura.

Il Tirreno


Carrara. L'obiettivo è quello di istituire un osservatorio degli infortuni in cava (e al piano); il calendario a stretto giro, invece, la prossima settimana prevede un incontro tra il mondo del lavoro del settore con i vertici del Pisll (Prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro) di Usl. «A febbraio abbiamo incontrato oltre 100 persone per le cave, adesso per i laboratori», ci spiega l'ingegnere Domenico Gullì, direttore dell'unita operativa complessa prevenzione e sicurezza Usl nord ovest (sul territorio dirige il Pisll e ingegneria mineraria).Lo fa a poche ore dall'annuncio delle "Linee di indirizzo per l'attività di Prevenzione e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro" varate dalla Regione, da palazzo Guadagni Strozzi Sacrati in seguito a una proposta di delibera dell'assessore alla sanità Simone Bezzini.«Le linee fanno da "contenitore"; per il lapideo il testo è il Piano straordinario per la sicurezza nella lavorazione del marmo che è stato modificato e rinnovato a fine 2020 per altri 3 anni», aggiunge l'ingegnere.

Multa da 30mila euro per l’azienda

La Nazione

Una società lapidea è stata sanzionata dal Comune per l’utilizzo abusivo di un piazzale da ben 30 anni

SERAVEZZA Multa salata da circa 30mila euro per un’azienda di marmo. Si chiude così una lunghissima vicenda di contenzioso con l’amministrazione comunale durata addirittura trent’anni per l’utilizzo improprio da parte della ditta di un terreno come piazzale per il deposito delle lastre di marmo. La questione nasce, appunto, moltissimi anni fa, quando l’azienda lapidea che opera nell’area industriale artigianale Ciocche-Puntone lungo il fiume Versilia, senza autorizzazione alcuna iniziò a sfruttare un terreno adiacente come piazzale. La circostanza fu subito oggetto di formale contestazione da parte dell’amministrazione comunale di allora, con conseguente ricorso al Tar da parte dei titolari dell’attività.

La Nazione

Due sculture di Mimmo Paladino, provenienti dalla prestigiosa collezione privata appartenuta a Lucio Dalla, andranno all’incanto il prossimo 31 marzo (ore 15) presso la Casa d’Aste Art International di Bologna. Parte del ricavato sarà destinato alle attività di assistenza medico-specialistica che Fondazione ANT porta gratuitamente nelle case di 3mila persone malate di tumore, ogni giorno.

La Nazione


MASSA E’ diventato virtuale il museo Guadagnucci per poter raggiungere bambini e ragazzi. Un’offerta di didattica a distanza consente di far conoscere l’artista apuano e il museo a Villa Rinchiostra oltre i confini del Comune di Massa malgrado le limitazioni della pandemia. In un’appassionante video-racconto sulla figura di Gigi Guadagnucci è stata infatti realizzata dall’attrice versiliese Elisabetta Salvatori.

Pagina 10 di 663

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree