patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Distretto Apuo-Versiliese (2676)

Imm, cambio ai vertici. Arriva Nannini

L’amministrazione 5 stelle sostituirà il presidente Felici e l’intera governance della fiera
E' liquidatore della Fiera di Genova, ceo di diverse società. Uomo di punta scelto da Giovanni Toti per il salvataggio delle aziende sull’orlo del naufragio, è stato individuato anche dai nostri grillini come scialuppa per Carrarafiere.

ALL’INTERNO del Festival il Touring Club Italiano offrirà la possibilità di visitare alcuni dei luoghi più significativi della città. Tra questi la Chiesa delle Lacrime, dove si terranno dibattiti e conferenze. Grazie all’attività dei volontari del Tci, l’edificio sarà aperto per consentire a tutti, residenti o turisti occasionali, di ammirare l’interno settecentesco e i mirabili altari barocchi. A inaugurare gli incontri sarà Simona Bertocchi, con la presentazione del suo libro “I pasticci di Leonardo” (Viareggio, 2019) giovedì alle 18.30, cui seguirà una degustazione. Venerdì, sempre alle 18.30, Lamberto Vaghetti presenterà il dibattito “Come cambia la scuola.

Carmi, tappa del premio architettura

L’ORDINE degli Architetti provinciale domani alle 18 al Carmi alla Padula inaugura la tappa apuana della mostra itinerante del Premio Architettura Toscana. Il premio, voluto dalla Regione Toscana, intende stimolare la riflessione intorno all’architettura contemporanea come elemento determinante della trasformazione del territorio e costruttrice di qualità ambientale e civile. Il Pat ha lo scopo di promuovere la qualità dell’architettura attraverso la valorizzazione dei suoi attori principali – progettista, committenza e impresa – poiché la qualità di un’architettura deve essere fortemente voluta da tutti i suoi attori altrimenti difficilmente potrà essere conseguita.

Simposio di scultura a Campocecina

Un lungo ponte artistico tra le pinete di Marina e i prati di Campocecina è quello che verrà idealmente costruito da sei giovani artisti che realizzeranno sculture sul tema della flora e della fauna. Da lunedì prossimo Anna Torre, Sara Terpino, Wimar Van Ommen, Leonardo Antonucci, Matteo Marovino e Valentina Orazi sotto la direzione artistica di Luca Marovino inizieranno la sbozzatura delle loro opere al laboratorio ‘Ama’ di via delle Pinete, a Marina, sculture che saranno poi inaugurate a partire da venerdì 13 al circolo Endas ‘Belvedere’ di Campocecina.

Candidati ufficio cave: ultimo giorno

Scade oggi alle 13 il bando indetto dal Comune di Seravezza per un tecnico per il nuovo Ufficio Cave. Geologo o ingegnere da assumere a tempo indeterminato attreverso procedura di mobilità volontaria.

Bandi aperti o di prossima apertura

Disponbile presso la segreteria del consorzio un breve riepilogo delle principali agevolazioni ad oggi attive o di prossima apertura a favore delle aziende.

Sul proprio profilo instagram lo stuntman Jesse Turner si è esibito in un'acrobazia che ha lasciato a bocca aperta i follower: rimbalzando sei volte da una parete a un'altra di marmo, alta circa 5 metri e senza alcun appiglio, ha raggiunto a sorpresa la sporgenza sulla cima. Una prodezza frutto di diversi tentativi.

https://video.iltirreno.gelocal.it/sport/la-star-del-parkour-come-spider-man-scala-la-parete-di-marmo-senza-appigli/126011/127631


“Non siamo il pericolo del Pianeta”. La precisazione in seguito all'inserimento delle cave di marmo di Carrara nei 43 scenari di disastri planetari
“È un errore grossolano e illogico aver inserito le cave di marmo di Carrara nei 43 scenari di disastri planetari descritti nel film-reportage “Antropocene – L’epoca umana", dato che le cave sono presenti solo nell' 1% delle Alpi Apuane”. E' con queste parole che Erich Lucchetti, presidente di Confindustria Massa Carrara, commenta il documentario a tema ecologico, Antropocene, realizzato dai registi Jennifer Barchwall e Nicolas de Pencier insieme al fotografo Edward Burtynsky che sarà distribuito in Italia dalla Fondazione Stensen di Firenze.

https://www.lanazione.it/massa-carrara/cronaca/marmo-industriali-contro-antropocene-1.4759030

Parla il fratello del camionista precipitato nel bacino di Lorano. «Dopo due mesi hanno allargato quella strada».
«Per molti lavorare alle cave è come andare in guerra, tutti i giorni. Dopo mio fratello ci sono state altre vittime, altri morti. Come in una guerra».Blerim Lurand ha 48 anni, è arrivato in Italia, dal sud dell'Albania, nel 1991 stipato a poppa della draga Kalmy. A Massa vive e lavora da 20 anni (da dieci anni ha un ristorante greco sulla via Aurelia). È qui che sono nate le sue figlie. Qui, nel cimitero del Mirteto è sepolto il fratello LLanaj morto il 6 settembre di cinque anni fa, alle cave delle Alpi Apuane, nel bacino di Torano. Il camion che aveva comprato e appena cominciato a pagare a rate è precipitato nel vuoto, in una delle stradine scolpite nel fianco del monte. Si è accasciato in fondo al precipizio, come un animale ferito. «Un amico, Prospero Santacroce, mi chiamò: c'è stato un incidente al monte, un camion - racconta Blerim- Erano in due, uno si è lanciato di sotto ed è salvo. Prega che sia tuo fratello». «Ma io lo sapevo che non era Llanaj. So che chi guida è l'ultimo ad abbandonare la nave, conoscevo i sacrifici che mio fratello aveva fatto per comprare quel camion. Ma, soprattutto, conoscevo la sua bambina, la mia nipotina appena nata.

«I sindaci di Carrara e di Massa ci diedero una grossa mano».

uello di sabato 6 settembre, nel 2014, per Llanaj Lurand era un giro di prova, con il cassone del camion vuoto e con un amico esperto a fianco (quello che è rimasto illeso dopo l'incidente).Llanaj voleva arrivare preparato al suo primo giorno di lavoro. Voleva essere pronto per guidare in quelle strade, in quelle cave che gli davano una speranza per il futuro, e di cui stava provando a non avere paura.«Mio fratello quel giorno ha perso la vita, sua moglie e sua figlia hanno perso tutto - continua il racconto del fratello Blerim- Sono stati momenti terribili ma non potremo mai dimenticare, io i miei genitori, le mie due sorelle e l'altro mio fratello, quanto ci è stata vicina la città di Massa.

Si è inaugurato ufficialmente sabato, in piazza del Duomo a Carrara, il VII Simposio di Scultura a Mano, sotto l'egida della Galleria Duomo e organizzato dagli Artisti del Borgo con la presidente Chiara Russo e il dinamico Romeo Buffoni.Prima del rinfresco, tenuto nella Piazza, ha preso la parola Gianpaolo Pezzica già presidente della Circoscrizione 1 (Carrara Centro). Ha ricordato fra l'altro la figura dello scomparso dottor Alberto Russo: fondatore dell'associazione "Artisti del Borgo", propugnatore del Simposio, amante della città e delle sue tradizioni. Ha illustrato come nel simposio si percorrano tutte le tappe della Scultura a mano: dalla sbozzatura; operazione che un tempo era interpretata dallo "sbozzatore". 

Pagina 10 di 268

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree