patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Redazione

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fra i giurati delle mascherate del Carnevale di Viareggio anche l'artista francese Sylvestre Gauvrit, che vive e lavoro a Capezzano Monte e il pietrasantino Stefano Pierotti. Fra i giurati anche Laura Malavolta di Carrarafiere.

Dal 9 marzo al 6 aprile 2017 Museoteatro della Commenda di Prè, secondo piano piazza Commenda, Genova, inaugurazione giovedì 9 marzo ore 18.00 (scarica il pdf)

LEGGE 181/89 - AIUTI AGLI INVESTIMENTI NELLE AREE DI CRISI NON COMPLESSA

Il 4 aprile 2017 si presenteranno le domande di aiuto per i programmi di investimento nelle aree di crisi industriale non complessa.

Comunicato stampa FITA CNA relativo ad apertura al traffico ordinario-civile della Via dei Marmi.

Cna Fita preoccupata per gli effetti di un congestionamento dell’arteria di collegamento. Rischi per autotrasportatori ed automobilisti.

“Stare bene con la prevenzione” a cura della Lega Italiana per la lotta contro i tumori – Sezione provinciale di Lucca
Giovedì 2 marzo il MuSA ospita un importante appuntamento rivolto ai giovanissimi: “Un corretto stile di vita alimentare può aiutare nella lotta contro i tumori”.

COMUNICATO STAMPA DEL 28 FEBBRAIO 2017

La rilevazione congiunturale effettuata dal Centro Studi di Confindustria Toscana Nord sull’ultimo trimestre del 2016 segnala una lieve ripresa: dopo il calo tendenziale registrato a luglio-settembre (-0,3%), la produzione industriale manifatturiera dell’area Lucca-Pistoia-Prato segna a ottobre-dicembre, complessivamente, +0,2%. Un valore non eccelso ma comunque migliore del dato italiano misurato da Istat, che si ferma a +0,1% rispetto allo stesso periodo del 2015. Con questo trimestre il manifatturiero di Lucca, Pistoia e Prato conclude il 2016 con una produzione industriale che cresce complessivamente del +0,6% rispetto al 2015.
I macrosettori hanno registrato tendenze differenziate, che portano a risultati annuali a loro volta piuttosto diversi: la produzione dell’industria alimentare riprende quota dopo tre trimestri di contrazione, limitando le perdite complessive dell’anno a -1,7% rispetto al 2015; il metalmeccanico chiude il 2016 a quota +1,7%; la carta e cartotecnica a +1,9%; il settore aggregato dei materiali da costruzione, chimica e plastica a +1,5%, sempre rispetto al 2015. Più controverse le performance dei settori della filiera moda, con la produzione tessile che dopo un buon inizio anno riduce le sue prestazioni e chiude il 2016 con +0,2% rispetto al 2015; fanno meglio le calzature con +0,7%, mentre sono negativi i risultati di abbigliamento e maglieria con -1,9%. Segni meno nella chiusura del 2016 rispetto al 2015 anche per la nautica (-0,7%), il lapideo (-1,2%) e il mobile (-5,0%).
A livello territoriale, Lucca registra un miglioramento della variazione della produzione e chiude il trimestre a +0,3% rispetto allo stesso periodo del 2015, concludendo quindi il 2016 a +0,2%. Pistoia cresce mettendo a segno nel 4° trimestre un aumento pari al +2,1% e portando il risultato dell’anno a quota +1,4%. Prato erode i risultati del 1° semestre 2016 con due variazioni trimestrali negative consecutive (nel quarto, del -1,3%), chiudendo il 2016 con un contenuto aumento del +0,7% rispetto al 2015.
L’indagine congiunturale condotta dal Centro Studi di Confindustria Toscana Nord Lucca Pistoia Prato è realizzata trimestralmente con un campione statistico di imprese manifatturiere di 10 o più addetti, intervistate nell’arco di tre settimane al termine di ogni trimestre di riferimento. Le strutture dell’associazione gestiscono internamente sia le oltre 500 interviste a trimestre, sia il calcolo dei risultati. Il campione risponde soltanto ai criteri metodologici necessari a produrre risultati statistici attendibili, e quindi le aziende intervistate possono essere associate ma anche non associate; l’obiettivo di Confindustria Toscana Nord, oltre a sostenere le attività di servizio e rappresentanza verso i soci, è infatti quello di offrire un monitoraggio affidabile e tempestivo a tutte le forze istituzionali dei tre territori.
Lucca
I dati La produzione industriale nel trimestre ottobre-dicembre a Lucca ha registrato una variazione del +0,3% rispetto allo stesso periodo del 2015, in linea con le previsioni espresse dagli imprenditori a settembre-ottobre. Questo risultato attenua la battuta d’arresto della crescita della provincia avvenuta nello scorso trimestre: nel corso del 2016 infatti la produzione industriale di Lucca è passata da +1,2% nel 1° trimestre, +0,1% nel secondo fino a una flessione nel terzo, -1,1%. Con il risultato del quarto trimestre, il manifatturiero lucchese chiude il 2016 con un lieve aumento della produzione del +0,2% rispetto al 2015, in rallentamento rispetto al brillante risultato 2015 (+3,7%).

Pagina 20 di 40

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree