patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Gli altri distretti (151)

Agosto 2019 – Anche quest’anno torna il Best Communicator Award, ideato nel 2007 da Veronafiere e riservato a tutti gli espositori di Marmomac. Dedicato a valorizzare lo spazio espositivo, questo premio rappresenta un appuntamento imperdibile con il design, l’architettura e il marketing, accrescendo di anno in anno il suo prestigio. A giudicare gli stand dell’edizione 2019 sono stati chiamati la designer Federica Biasi, il fotografo Marco Introini, l’exhibition designer Angelo Jelmini e il giornalista Michele Weiss sotto la guida esperta del Presidente di Giuria Giorgio Tartaro.


L’opera scolpita per l’Expo cinese misura in metri 7,5 per 7,5 ed è alto 5. Le minimacchine di S. Rosa sono tutte “costruite” nel capannone della Mastro Srl
Mastro SRLA Viterbo, in località Poggino c’è un qualcosa che ricorda da vicino, le cave di marmo bianco di Massa Carrara, tanto amate da Michelangelo. Non è, e non potrebbe essere marmo, ma è bianco come il marmo, e si lascia scolpire con più facilità.
Parliamo del polistirolo che la Società Mastro Srl, che ha sede al Poggino, usa e modella come se fosse marmo. Il blocco di polistirolo grande 3 x 2 x 2 metri viene tagliato da una macchina che lo affetta, letteralmente, come se fosse burro. Poi, degli scalpelli affilati come rasoi, scolpiscono la massa plastica guidati da un computer con modellazione 3D.
https://www.lamiacittanews.it/al-poggino-il-marmo-bianco-come-quello-di-michelangelo/

 Luglio 2019 – Si rinnova la collaborazione tra Marmomac, la manifestazione di riferimento per il settore litico mondiale, e Archmarathon, l’evento internazionale di architettura - organizzato dall’editore PubliComm - che riunisce 42 studi di progettazione provenienti da diversi paesi del mondo e conta sulla presenza di oltre mille architetti visitatori. Si è infatti conclusa da pochi giorni la call to action per l’edizione 2020 degli Archmarathon Awards che includono la categoria Stone, riservata alle migliori opere di architettura con l’utilizzo della pietra.

A DUE MESI di distanza dal Cersaie, la Fiera internazionale della ceramica e dell’arredobagno che si tiene a Bologna dal 23 al 27 settembre, cominciano a trapelare le prime novità che richiameranno anche per questa edizione migliaia di visitatori da tutto il mondo. E così cominciamo ad anticipare le ultime tendenze e i prodotti che troveremo alla ripresa autunnale negli stand.  Le superfici ceramiche sono solo un aspetto dell’arredo, che vede lastre sempre più grandi e sempre più sottili che imitano marmi non più disponibili nelle cave. Accanto ai rivestimenti c’è un’esplosione di colore. E cambiano tutte le componenti, con le rubinetterie, ad esempio, che seguono il principio del risparmio d’acqua.

(nella foto una lastra di ceramica in grande formato che imita il marmo)

THE ITALIAN STONE THEATRE LITHIC GARDEN

I Carabinieri del Comando Stazione di Baldichieri hanno denunciato a piede libero tre soggetti che, in concorso tra loro, hanno tentato una truffa a danno di un’azienda di trasporto locale.
https://www.atnews.it/2019/05/truffano-una-ditta-di-trasporti-astigiana-per-esportare-blocchi-di-marmo-da-carrara-a-casablanca-73667/

Alessio Scarale, il progetto sulle cave di Apricena in mostra in Grecia

Conto alla rovescia per Biella Incontra il Design, giunto alla IV edizione. L'apertura è prevista per le 18 di oggi, 5 aprile, con il convegno pubblico "Oggetto o soggetto". Relatori saranno l'antropologo Simone Ghiaroni, l'artista ed esperto di comunicazione Fabrizio Loschi e l'architetto e designer Federico Delrosso. A seguire aperitivo itinerante.
Durante Biella Incontra il Design, il centro cittadino si trasforma in una vetrina diffusa per conoscere e apprezzare il design. Lavori progettati dai giovanissimi "apprendisti designer" delle scuole materne e primarie del territorio, insieme alle creazioni dei designer biellesi e dei grandi marchi di produzione, entreranno nella quotidianità miscelandosi alle abitudini quotidiane di tutti noi.
http://www.newsbiella.it/2019/04/05/leggi-notizia/argomenti/green-economy/articolo/biella-incontra-il-design-ramella-graniti-presenta-la-ghiaccetta.html


Genova - Un terzo delle cave aperte nelle colline della Liguria deve essere chiuso, con una riambientalizzazione del terreno o la trasformazione - dove possibile - in strutture turistiche. Ma in gran parte si tratta di siti già esauriti. Mentre per il 14% sono autorizzati piccoli ampliamenti. La giunta regionale ha varato il piano regionale di gestione delle attività di cava, un documento che non veniva aggiornato da 18 anni.
L’attività estrattiva ha subito negli ultimi anni la crisi del settore edilizio, con una sensibile riduzione del lavoro. In pratica il nuovo piano non prevede nessun nuovo polo estrattivo, riduce del 30% il numero di cave e del 50% il numero dei depositi degli scarti da estrazione dell’ardesia, ma consente di reperire i materiali necessari nelle attività che già operano nel settore, nelle quali si prevedono ampliamenti per il 14% dei casi.

http://www.themeditelegraph.com/it/markets/commodities/2019/03/30/delle-cave-liguri-verso-chiusura-7jGEPKa6vtbQUHUFLXLUbJ/index.html

La prima fontanella in marmo sostenibile


A PARONA
Dai banchi della Scuola del Marmo di Sant’Ambrogio ai giardini pubblici di Parona. È stata inaugurata, a piazza del Porto, una fontanella in marmo realizzata dagli allievi dell’istituto professionale gestito dai salesiani e donata al Comune di Verona.
L’opera fa parte di un progetto didattico avviato in collaborazione con Marmomac, la fiera veronese leader al mondo per il settore lapideo. L’obiettivo è far creare agli studenti elementi di arredo urbano per abbellire la città, “riciclando” scarti e residui di lavorazione di blocchi o lastre di pietra lasciati dalle aziende espositrici della Fiera di Verona.

 

https://www.tgverona.it/pages/767519/attualita/la_prima_fontanella_in_marmo_sostenibile.html

Pagina 2 di 16

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree