patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Marmo, il Comune investe su tracciabilità e controlli

15 Maggio 2018
K2_ITEM_AUTHOR  Il Tirreno Ms Carrara


L'amministrazione stanzia 264.000 euro per l'osservatorio prezzi, la pesa
e per ricostruire la filiera. La commissione: creiamo un tavolo sulla sicurezza

CARRARA Iniezione sul marmo: l'amministrazione De Pasquale stanzierà circa 264.000 euro in più oltre ai 50.000 previsti dal bilancio preventivo. Una misura consentita dall'accordo per Area Spa, che ha fatto piovere nuova liquidità nelle casse del Comune. Della cifra complessiva, 96.000 euro saranno destinati parte alla realizzazione dell'osservatorio dei prezzi e parte alla definizione dei piani attuativi dei bacini estrattivi. «Sull'osservatorio abbiamo avuto una serie di incontri in Regione - ha dichiarato l'assessore Alessandro Trivelli in commissione marmo - la nostra idea era di realizzarne uno per tutto il distretto apuoversiliese: è mia intenzione convocare gli altri Comuni per vedere quali siano interessati partecipare. In ogni caso, la Regione ci ha promesso un contributo». Gli studi saranno effettuati dall'Istituto di ricerca su territorio e ambiente attivo presso il dipartimento di Storia dell'Università di Pisa, formato da diverse facoltà, dipartimenti ed enti locali. A questo si aggiungerà l'attività ricerca del professor Carlo Baroni, esperto di geomorfologia e docente presso l'Università di Pisa. Gli esperti dovranno occuparsi anche della realizzazione di una carta dei ravaneti. Sono 28.300 euro quelli destinati ad acquistare hardware e software per la pesa. Il Comune acquisirà la pesa di Torano, costruita e gestita da Omya, da collegare a quella di Miseglia. «Visto che Omya si è accollata la spesa per la realizzazione - ha spiegato Trivelli - abbiamo preferito che hardware e programmi rimanessero invece di proprietà del Comune. Prima era il trasportatore ad essere delegato al pagamento; col sistema della pesa potremmo, nel tempo, attribuirlo direttamente al concessionario». 120.000 euro saranno usati per mettere in piedi il sistema di tracciabilità. Infine, 20.000 euro saranno impiegati per la promozione del marmo e quindi riservati all'organizzazione di White Carrara Downtown da parte di Imm. Il tema della sicurezza in cava, reso più che mai attuale dalla morte di Luciano Pampana in cava Fiordichiara, è stato tema centrale dalla commissione. Il consigliere Stefano Dell'Amico ha posto l'accento sulla posizione forte assunta dai sindacati: in particolare, Giulia Bartoli di Fillea Cgil Toscana ha chiesto la sospensione della concessione, fino al ritiro e alla chiusura della cava, per le aziende che compiono illeciti sulla sicurezza sul lavoro. A seguito di ciò, Dell'Amico ha proposto l'istituzione di un tavolo permanente a cadenza mensile per valutare le relazioni fornite dall'Asl, l'ente preposto ai controlli in cava, da Arpat e dall'ufficio marmo.«Sarebbe utile anche a verificare i ritmi di lavoro: le cave subiscono molti rallentamenti nel periodo invernale a causa del maltempo, e di conseguenza il lavoro diventa frenetico in estate» ha osservato Dell'Amico. Il consigliere del Pd Cristiano Bottici ha accolto di buon grado la proposta: «Ben vengano tutte queste iniziative. Quanto alla chiusura delle cave, possiamo fare fino a un certo punto, dal momento che siamo un organo politico. I provvedimenti possono essere presi dove vengono evidenziate lacune nella sicurezza, ma non a prescindere». Bottici ha proposto di proseguire l'esame delle problematiche cava per cava che la commissione aveva intrapreso mesi addietro e di organizzare un tavolo al quale possano sedersi la parte sindacale e la parte imprenditoriale per confrontarsi. Irene Rubino

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree