patrocinio comune




cosmave centro servizi

 

Cave, ecco il silenzio-assenso

10 Settembre 2017
K2_ITEM_AUTHOR  Il Tirreno Massa Carrara

Grido d'allarme di Fattori (Sì Toscana a Sinistra): sessanta giorni troppo pochi

MASSA-CARRARA «Sono d'accordo che l'imprenditore del marmo abbia bisogno di tempi certi. Chiede l'autorizzazione a scavare e deve avere la sicurezza che l'amministrazione pubblica risponda. Ma da qui a dire che l'amministrazione non risponde nei tempi richiesti e l'impresa può scavare lo stesso, è tutta un'altra storia». Il consigliere regionale di Sì Toscana a Sinistra Tommaso Fattori non ci sta. Troppo spinte, a suo avviso, quelle semplificazioni della legge urbanistica. Il parlamentino toscano, rientrato dalle vacanze il 30 agosto, le ha votate a maggioranza Pd-Mdp e per Fattori sono un campanello d'allarme. Vediamo cosa dice la modifica alla legge. Prima la commissione regionale sulle cave non aveva un tempo obbligatorio prestabilito per autorizzare o meno l'attività estrattiva (il suo parere è vincolante). Ora avrà sessanta giorni. L'altra novità è il silenzio-assenso. Che tradotto vuol dire: la commissione non risponde all'autorizzazione entro i sessanta giorni? Allora prendiamola come un giudizio positivo e tu imprenditore puoi cominciare a scavare. Ed è qui che Tommaso Fattori storce il naso. Perché? Ecco come la spiega: «L'estrazione del marmo nelle cave è una questione troppo delicata per lasciarla al silenzio-assenso. Non è accettabile che l'autorizzazione all'attività estrattiva vada via in automatico senza che l'amministrazione pubblica non si pronunci». E torna a mettere le mani avanti: «Attenzione. Noi di Sì Toscana a Sinistra non siamo mica contro gli interessi delle imprese. Non è questo il punto. Il vero problema è che si apre in questo modo la strada all'approvazione, attraverso il meccanismo del 'silenzio-assenso', di trasformazioni che possono avere anche un notevole impatto sul territorio, senza un'adeguata valutazione degli effetti». E ancora. «Abbiamo cercato di migliorare il testo ma i nostri emendamenti sono stati tutti bocciati, persino quello che proponeva di innalzare da sessanta a novanta giorni il termine per l'espressione dei pareri da parte della commissione per la valutazione della compatibilità paesaggistica delle attività estrattive. Trenta giorni in più prima di far scattare il 'silenzio-assenso' su una questione così delicata come le cave sarebbe stato il minimo», conclude Tommaso Fattori. Ma la maggioranza composta da Partito democratico e Articolo Uno-Mdp non ha ascoltato ragioni.Samuele Bartolini

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree