patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Il Tirreno (5494)

 

la cerimonia funebre alle 15
Carrara Per la giornata di oggi, lunedì, è stato proclamato il lutto cittadino in occasione delle esequie di Angelo Ceccarelli.Come si spiegava nella nota di annuncio dell'iniziativa, «L'Amministrazione comunale, in segno di profondo rispetto e di sentita partecipazione al cordoglio, interpretando il comune sentimento della popolazione, ha deliberato di proclamare il lutto cittadino per lunedì 17 settembre, in concomitanza con la celebrazione delle esequie di Angelo Ceccarelli, il 56enne carrarese che ha perso la vita nel tragico incidente sul lavoro, avvenuto all'interno di una cava in Vietnam lo scorso 5 settembre».«L'Amministrazione comunale vuole così esprimere alla famiglia di Angelo Ceccarelli e a tutti i lavoratori del comparto il più profondo senso di cordoglio di una Città colpita e sgomenta di fronte a questa tragedia».I funerali di Angelo Ceccarelli, 56 anni, si terranno oggi pomeriggio alle 15, nella chiesa parrocchiale Madonna del Cavatore a San Luca; a seguire, la salma proseguirà per il cimiero di Turigliano. La salma di Ceccarelli è già da ieri nella chiesa di San Luca. --

Camera di Commercio, uno spiraglio dal Tar


L'ordinanza dei giudici del Lazio non stoppa il processo di fusione
ma rimanda al merito parlando di profili di legittimità costituzionale da valutare

CARRARA Uno spiraglio al tentativo di bloccare la riforma delle Camere di Commercio? L'impressione è che il dispositivo della ordinanza del Tar del Lazio in merito al ricorso presentato dal presidente dell'ente camerale apuano, Dino Sodini, ricorso che ha l'obiettivo di opporsi alla nascita del conglomerato che metterà insieme Massa-Carrara, Lucca e Pisa (con sede baricentrica a Viareggio), lasci aperta una possibilità: il Tar infatti parla di profili di legittimità costituzionale. Lo fa nel respingere la richiesta di sospensione cautelare del procedimento, però insinua il tarlo del dubbio.Tecnicamente, l'ordinanza del Tar del Lazio è stata emessa sulla base, come detto, del ricorso della Camera di Commercio di Massa-Carrara da parte del suo presidente, assistito dall'avvocato Domenico Iaria. Ricorso contro la Presidenza del Consiglio dei Ministri; il Ministero dello Sviluppo Economico, e nei confronti dell'Unione Italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura - Unioncamere, rappresentata e difesa dall'avvocato Federico Tedeschini; e delle altre due Canere di commercio coinvolte, oltre che del Commissario ad Acta per la Costituzione della Camera di Commercio Toscana Nord Ovest. L'obiettivo era quello di annullare, previa la sospensione dell'efficacia, il decreto del Ministro dello Sviluppo economico 16 febbraio 2018 con il quale si apriva di fatto il processo di fusione tra i tre enti camerali.Inoltre, il presidente Sodini aveva anche chiesto la sospensione dell'esecuzione del provvedimento impugnato, domanda presentata in via incidentale. In dettaglio, il Tar del Lazio spiega che «il pregiudizio paventato non sia imminente essendo ancora in corso le attività organizzative del Commissario ad acta dirette, in esecuzione del decreto del Ministro dello Sviluppo economico 16 febbraio 2018, all'accorpamento delle camere di commercio». Ed eccoci al punto: «Considerato che la complessità della causa, involgente anche i profili di legittimità costituzionale della normativa primaria sollevati da parte ricorrente, mal si presta al sommario esame proprio della fase cautelare», si ritiene opportuno fissare sollecitamente l'udienza di merito. Con i tempi della giustizia amministrativa, una data indicativa è nel secondo trimestre 2019. Insomma, il processo di fusione non si ferma, ma sullo sfondo c'è una decisione del Tar del Lazio che a priori non sembra contraria all'impostazione voluta dal presidente Dino Sodini; in caso di accoglimento totale, tutto rimarrebbe come ora; in caso di accoglimento parziale, sarebbero ricalibrati i pesi della rappresentanza, ritenuti da Sodini troppo penalizzanti per Massa-Carrara.In caso di bocciatura del ricorso, Lucca, Massa-Carrara e Pisa andrebbero alla fusione nella Camera della Toscana Nord Ovest che rappresenterebbe, secondo i dati di fine 2017, 132.555 imprese che danno lavoro ad oltre 300mila persone: cifre che la pongono in prossimità della Camera metropolitana di Firenze che conta poco più di 138mila aziende e quasi 380mila lavoratori. La sede legale sarebbe a Viareggio, pur mantenendo i presidi territoriali di Lucca, Carrara e Pisa. --M.B.

 

Passeggiatasulle orme del Genio

Seravezza Nell'ambito delle celebrazioni per i 500 anni di Michelangelo in Versilia l'assessorato za promuove per oggi una passeggiata sulle tracce del grande artista a Fabbiano e Azzano. Il ritrovo è fissato per le 9,15 a Palazzo Mediceo con partenza a piedi prevista per le 9,30. Chi preferisce servirsi dell'auto può raggiungere direttamente la Pieve di San Martino a La Cappella e riunirsi al gruppo alle 11,30 a Fabbiano.

Storia di chi punta sul lavoro e prova con tenacia a espandersi
puntando anche sugli scarti di lavorazione e il design

il personaggio Da addetto a imprenditore sempre nel segno del marmo e della sua lavorazione. Prima del 2015 Emiliano lavorava in una ditta per la lavorazione del lapideo; quel mondo - fatto di marmo - è sempre stato al centro della sua vita, fin da quando era giovane. Una breve parentesi, qualche mese, e poi sempre marmo. A un certo punto, però, la decisione: avere un laboratorio tutto suo; non più come operaio, ma come imprenditore. Lavorando seguendo quelle che erano e sono le sue idee. Partito da solo nel 2015 oggi Emiliano Tognocchi, carrarese di 38 anni, con la sua "Teemalab" ha un paio di lavoratori e punta come prossimo obiettivo ad ampliare l'organico con un terzo elemento e con l'acquisto di un altro macchinario. «Spero di riuscire ad assumere un giovane, mi piacerebbe insegnare un mestiere a chi esce dalla nostra scuola del Marmo in particolare», spiega Emiliano dal suo laboratorio (che sorge in località La Piastra, poco sopra Torano).Tutto nasce qualche anno fa. «Lavoro nel lapideo - racconta Emiliano, nativo di Miseglia, e di Torano d'adozione - da una vita. Poi ho rilevato questo laboratorio tre anni fa. Sono partito con una macchina e adesso spero di prendere un terzo operaio; ripeto, mi piacerebbe puntare sui giovani. Ho in programma l'acquisto di un'altra macchina per la lavorazione e ovviamente un altro addetto a questa mi servirebbe». Al centro, come detto, la lavorazione del lapideo: top, rivestimenti, assemblaggi, lavori su misura e design tra banconi e lampade, tra gli altri lavori realizzati. «Utilizzo anche gli scarti, sono una risorsa; ovviamente a seconda dei casi e delle richieste del cliente», spiega mentre ci fa vedere gli ultimi pavimenti marmorei in direzione Londra e gli oggetti di design realizzati in parte con gli scarti della lavorazione del lapideo. E ovviamente, come molte delle attività recenti (ma non solo), anche Emiliano Tognocchi e la sua "Teemalab" (acronimo dei nomi della sua famiglia) si sono dotati di una pagina social. «Siamo su Facebook, ma è tutto merito di mia moglie (Elisa Forzani) che mi ha supportato nella scelta e adesso mi aiuta a partire dalla gestione della pagina», ammette. «È sicuramente - chiosa il 38enne carrarese - una bella soddisfazione. Dico sempre che se uno ha passione nel fare il proprio lavoro i margini poi ci sono. In tanti dicevano: hai un lavoro "fisso", aprire è un rischio. Adesso prenderò questo nuovo macchinario: cosa dire, io ci credo». --LUCA BARBIERI

 

«Più lavoro artistico meno uso della robotica»


Passione, dedizione, impegno: queste alcune delle parole emerse nel dibattito
promosso a Villa Cuturi nell'ambito del ciclo "Di Marmo e di Sale"
MARINA DI MASSA Si è concluso con grande partecipazione di pubblico, il terzo appuntamento a Villa Cuturi di Marina di Massa del ciclo di incontri con l'arte "Di Marmo e di Sale", nati con lo scopo di sensibilizzare sul valore culturale e non solo economico della "risorsa marmo", con l'impegno a valorizzarlo e promuoverlo come brand caratteristico a vantaggio di un intero territorio. Gli incontri sono stati il veicolo che dovrebbe portare il prossimo anno, con l'appoggio dell'Amministrazione comunale, all'istituzione del Premio di Scultura "... di Marmo e di Sale" . Dopo aver affrontato il tema marmo nella prospettiva femminile e storica, venerdì è stato affrontato il rapporto tra arte e artigianato, un connubio non sempre facile e minato al giorno d'oggi dall'utilizzo massiccio di tecnologie. La bellezza che è insita nel marmo e che è compito degli artisti far emergere, è stato alla base degli interventi dei relatori invitati da Giovanna Bernardini e Anna Laghi, curatrici della rassegna. Vito Tongiani, scultore fra l'altro della fontana "Il trionfo di Afrodite" ha richiamato la necessità anche politica di ridare importanza al triangolo d'oro della scultura costituito da Massa, Carrara e Pietrasanta, mentre Cordelia von den Steinen, che ha abbandonato il marmo per dedicarsi a scolpire la creta, è moglie di quel Pietro Cascella autore del celebre monumento "Bella Ciao" omaggio alla resistenza antifascista. Insieme al siriano Elias Naman e alla coppia di scultori Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi, hanno tutti sottolineato quanta passione, dedizione e meticolosità servono per realizzare delle opere che diventano poi capolavori con l'impiego di un materiale unico come il marmo di Carrara. Alessandro Mosti, che ha iniziato a lavorare a 14 anni, passandone 18 anni negli studi Nicoli, ha invece sottolineato l'importanza di salvaguardare le tecniche tradizionali e di affidarsi meno alla robotica, ricordando che negli anni si è perso il valore e la pratica dell'apprendistato anche gratuito. «In pochi sanno usare il compasso - spiega - e manca il ricambio generazionale. I ragazzi vengono a lavorare dopo i 18 anni e vogliono essere pagati per imparare».Egidio Di Rosa ha invece ricordato come il marmo ha potuto negli anni essere anche il materiale principe per opere di grande design. La bellezza del marmo è stata sottolineata anche dai richiami alla letteratura. Dopo i versi di Michelangelo inneggianti al marmo e recitati da Bartolozzi, momento intimo si è avuto grazie alla lettura delle poesie di Angela Maria Fruzzetti, premiata autrice massese di opere letterarie sul mondo delle donne, che ha spostato l'attenzione sulla sofferenza e dolore di chi rischia quotidianamente la vita per estrarre dalle montagne un bene così prezioso. "Dal marmo si tolgono cose belle ma bisogna pensare al sacrificio di chi lo estrae" è il monito anche di Gino Lazzini, che con il fratello Cesare gestisce la pasticceria "Pandolce caffè croissant", che assieme al Centro Commerciale Naturale "A Spasso sulla costa" e al media partner Angelo Iannatone videoreporter hanno promossola manifestazione offrendo una degustazione. Presenti oltre al consigliere regionale Giacomo Bugliani che ha sottolineato l'impegno della Regione a legiferare su un tema così difficile come l'estrazione del marmo e la tutela dei suoi lavoratori, c'erano Sara Tognini e Marco Amorese in rappresentanza dell'Amministrazione .--DANIELA MARZANO

le promotrici Arte, artigianato cultura, parole per lo sviluppo
«Abbiamo voluto dare importanza all'arte e artigianato del territorio di Massa, che non è in risalto come a Carrara, ma merita di essere valorizzato» afferma Giovanna Bernardini evidenziando l'importanza dell'associazionismo, mentre Anna Laghi fa un bilancio positivo del ciclo, riassumendo che «Hanno risposto bene sia gli artisti intervenuti che il pubblico. Spero si possa continuare così perché soltanto attraverso la cultura hanno atto dei cambiamenti. Anche aver invitato molti relatori si è rivelata una formula vincente perché visto da diverse angolature il dibattito diventa più ricco». Presenti anche Rita Bonini presidente Soroptomist e Pina Bigini presidente del Rotary Club Marina di Massa Riviera Apuana del Centenario

Senso unico alternato sulla strada di Antona

da domani

Modifiche alla viabilità sulla Sp 4 di Antona, nel comune di Massa: da domani, lunedì 17 settembre al 16 ottobre 2018 entra in vigore un senso unico alternato.La modifica, prevista da un'ordinanza del settore viabilità della Provincia di Massa-Carrara, riguarda la fascia oraria dalle 6 alle 19 ed è relativa ai tratti di strada in cui saranno eseguiti lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale. Lo comunica l'ufficio stampa della Provincia.

 


Appuntamento in piazza Lucetti poi il convivio
con l'Accademia Stoccafisso e Baccalà

CARRARA L'InterArt Associazione di Arte e Cultura Internazionale congiuntamente all'Associazione nazionale insigniti onorificenze cavalleresche delegazione provinciale di Massa-Carrara, organizzano per sabato 22 settembre alle 17.30 presso la sede associativa, in piazza Lucetti n. 6, Avenza, e proseguirà presso le sale dell'Hotel Carrara, il tradizionale incontro di arte, cultura e convivio sociale, con presentazione di artisti ed opere ed il conferimento di riconoscimenti. Fra questi, International Award InterArt, edizione XXXVIII, a Claravox Dogma, signor Edgardo Bianchi di Massa. Premio Associazione Italiana Amici del Marocco, Edizione X, a S.E. Console del Regno del Marocco di Bologna. Premio Colomba d'Oro per la Pace, e fascia tricolore, Edizione V, all'artista, poetessa, scrittrice e prof.ssa Grazia Maria Tordi, di Piano di Coreglia. Premio InterArt Associazione di Arte e Cultura Internazionale, Best Artist of the Year, Edizione III all'Artista Lucilla Guaini. Premio Accademico di Gran Croce, Associazione Insigniti Onorificenze Cavalleresche, delegazione provinciale di Massa-Carrara, Edizione III, al senatore Lucio Barani. Gran Premio Artistico Culturale Italia Norvegia, Edizione II, al P.i. Carlo Spadoni, Segretario generale unione italiana del lavoro per Lucca e Massa-Carrara. Pergamena Attestato di Merito Associazione Nazionale onorificenze cavalleresche delegazione provinciale di Massa-Carrara Edizione XV, al Tecnico costruttore, Alina Myrna di Carrara. Pergamena Attestato d'Onore Associazione nazionale onorificenze cavalleresche delegazione provinciale di Massa-Carrara, edizione XV, al sig. Domenico Bongiorno, di Massa. L'evento proseguirà con il convivio Sociale e Solidale, con l'Accademia Stoccafisso e Baccalà. Per prenotazione: comm. Enzo Bogazzi 338 8383410, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o 0585 54250. --

 

Le sculture di Campbell evento a Palazzo Rossetti

seravezza


Vernissage strada facendo per la mostra "Sharing Creativity" dello scultore americano David Campbell in corso dai primi del mese a Palazzo Rossetti di Seravezza. L'esposizione s'inaugura oggi alle 18 a Palazzo Rossetti. Un appuntamento informale, collocato esattamente a metà del percorso della mostra, che nelle prime due settimane ha suscitatointeresse. --

Claudio Strinati su Michelangelo

Forte dei Marmi A Villa Bertelli oggi lo storico dell'arte Claudio Strinati racconta "Michelangelo al Forte"; per l'occasione dalle 16 alle 18 ingresso gratis alla mostra sull'arte russa di inizio 900 "Il racconto della pittura". L'arte può far convivere il genio di Michelangelo e il talento dei pittori russi di inizio'900.

presentata la mostra mercato
SAN MINIATO Il gusto e la delicatezza del bianco sanminiatese incontrano la purezza e l'eleganza del bianco del Monte Altissimo. Tartufo e marmo insieme. Un accostamento inedito. Quasi un'alleanza tra due simboli della Toscana più invidiata. Sarà questa la grande novità della 48esima edizione della Mostra Mercato del tartufo di San Miniato. Tre weekend in programma dal 10 al 25 novembre, che trasformeranno la città della Rocca in un grande laboratorio del gusto e insieme in un museo d'arte a cielo aperto, grazie all'inedita collaborazione con il gruppo Henraux, titolare delle celebri cave di marmo del Monte Altissimo. Attraverso la propria fondazione, Henraux porterà a San Miniato nove opere della propria collezione: nove installazioni colossali, firmate da altrettanti artisti di fama internazionale, chiamate ad esaltare piazze, palazzi e scorci del centro storico sanminitese. A presentare l'iniziativa il presidente della fondazione Paolo Carli, intervenuto ieri sera durante la tradizionale presentazione della Mostra Mercato insieme al sindaco Vittorio Gabbanini e al presidente di San Miniato Promozione Delio Fiordispina. Un'occasione, come sempre, per anticipare le tante novità di un programma ancora in costruzione. Un programma che quest'anno vedrà al centro il tema dell'ambiente, mettendo al bando la plastica da tutti gli stand e i punti ristoro della festa, insieme all'utilizzo di arredi ricavati da materiali di riuso e un'illuminazione rigorosamente aled. Un'edizione "plastica free" insomma, che porterà a San Miniato anche il Forum internazionale di Green Accord, la stampa specializzata sui temi dell'ambiente. Da segnalare, inoltre, la presentazione della prima Via del Tartufo: un itinerario turistico che partendo dal centro storico toccherà i luoghi di ricerca del tartufo, le realtà agricole e i ristoranti del territorio. Ricca la pagina culturale, con una finestra aperta su Leonardo da Vinci alla vigilia dei 500 anni dalla morte dell'artista, insieme alla prima edizione del premio cinematografico intitolato a Vittorio Taviani, originario di San Miniato. «Parlare di tartufo significa smuovere un'economia importante - ha detto il sindaco Gabbanini -. Il merito va alle persone che ci hanno preceduto salvaguardando un territorio che è unico». -GIACOMO PELFER

 

Pagina 2 di 550

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree