patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Il Tirreno (4373)

L'artista che vive qui gran parte dell'anno sogna un museo internazionale della scultura
In Versilia da più di 40 anni, ha donato alla città le due opere di Tonfano.

 

Carrarese, azzerati i debiti sportivi

L’avvocato Tognoni: «Stiamo lavorando tantissimo per preparare i documenti necessari all’iscrizione in Lega Pro»

di Luca Santoni
CARRARA La Carrarese ha compiuto un altro passo gigantesco verso la Lega Pro. Giovedì, come da programma, sono stati saldati i debiti sportivi legati al mese di febbraio ed ai primi dieci giorni di marzo (151.914,20 euro), mentre il mese di maggio è stato pagato dal curatore Tognelli tramite il ricavato dell'asta. Il mese di giugno (95.000 euro), anche se potrebbe essere pagato entro il 15 settembre, verrà saldato il prima possibile. Inoltre si sta lavorando per la fideiussione da 350.000 euro, e la tassa d'iscrizione da 60.000 euro. Come già anticipato dal nostro giornale, l'elenco degli industriali coinvolti a vario titolo, con impegno di acquisizione di quote o sponsorizzazioni, fa veramente sognare: Manrico Gemignani (Sagevan e "Gemignani e Vanelli Marmi"), Roberto Graziani (Graziani Marmi), Andrea e Mario Rossi (Il Fiorino), Gino Mazzi (Furrer), Paolo Borghini (Marbo), Luca Soldati (Gemeg), Claudio Santi (RM Com) e ancora Alessandro Corsi, le cooperative Lorano, Gioia e Canalgrande. Tutti i nomi non potranno essere formalizzati prima dell'avvenuta iscrizione della Carrarese in Lega Pro. L'iscrizione al campionato dovrà avvenire tramite l'attuale compagine, cioè con la presidenza formale del sindaco Angelo Zubbani, per ragioni di approvazione da parte della Lega. Altri cambiamenti adesso rischierebbero di pregiudicare l'iscrizione. Nel frattempo si stanno tenendo una serie di contatti per trovare accordi e allargare il più possibile il numero di soggetti da inserire nell'operazione. Prima della prossima settimana, quindi, non verrà formalizzato nulla, al di là dell'iscrizione . A fare il punto della situazione è l'avvocato Gianni Tognoni, dello studio Menchini di Massa, il quale sta portando avanti l'operazione: «Stiamo lavorando tantissimo. Abbiamo pagato il debito sportivo pregresso, saldando tutte le pendenze con la Lega, e stiamo preparando i documenti per l'iscrizione. La Lega ha fatto delle richieste molto precise e molto importanti e quindi siamo in corsa. Una volta ottenuta l'iscrizione si lavorerà alla compagine». Comunque - facciamo notare - le idee sembrano essere chiare. «Sta andando tutto bene. I debiti sono stati azzerati. Ci sono anche delle convergenze importanti con unità d'intenti di rilanciare la società e soprattutto di accogliere l'appello del sindaco». Conclude l'avvocato Tognoni. Intanto finalmente per la prima volta alcuni industriali del lapideo decidono di parlare direttamente della Carrarese. Il primo al quale chiediamo di rilasciare dichiarazioni e ad abbattere il muro di gomma è nientemeno che Gino Mazzi, storico patron della Furrer, il quale conferma il proprio coinvolgimento nell'operazione che ha portato al salvataggio, o meglio alla resurrezione, della Carrarese. «Abbiamo partecipato e vediamo adesso che qualcun altro trovi la soluzione migliore di quella che abbiamo trovato noi. Non ho nessun commento da fare, anche perché io non sono mai andato al campo sportivo». Abbiamo avuto la conferma che nell'operazione parteciperà anche lei, quindi entrerà nella Carrarese con delle quote? «Vedremo come si evolverà questa situazione. Per ora è stata salvata la Carrarese e poi vedremo che sviluppo avrà. Credo che questa sia la scaletta giusta». Quanto tempo dovremo aspettare per un'uscita ufficiale? «Non lo so. Non ne ho idea, perché come ho detto prima, non sono assolutamente competente di questo tema». Per adesso comunque lei garantisce un sostegno economico alla causa Carrarese? «La parola "garanzia" la usa solo la banca. Sono le banche che danno garanzie, non sono i privati. Partecipiamo al salvataggio. La prima fase è fatta, mentre la seconda è in fase di studio. Vedremo cosa diranno gli esperti». Un'altra apertura arriva dal re del Calacatta, Paolo Borghini della Marbo srl: «Siamo stati contattati come sponsor e basta. Vedremo cosa verrà fuori, perché non sappiamo molto di più». Quanto bisognerà aspettare per avere un quadro definitivo? «Secondo me sarà una cosa breve. Fra qualche giorno ne sapremo di più». In ogni caso esclude il suo ingresso nella Carrarese con delle quote? «Non escludo di dare una mano alla squadra. Penso che molte aziende daranno una mano». Sono usciti i nomi di quasi tutti i maggiori esponenti del lapideo. «Mi sembra che l'indirizzo sia quello. Non credo che alla fine nessuno si tirerà indietro». Che società Carrarese nascerà secondo lei? «Dipende sempre da chi guiderà. I soldi si possono trovare e mettere, ma non so dire chi verrà proposto e chi andrà alla guida. Io il calcio lo guardo in tv e non ho nessun metro da usare per dare una risposta del genere». Si dice che coloro che stanno tirando maggiormente l'operazione dovrebbero essere Gemignani e Graziani. «Mi sembrano ragazzi che hanno voglia di fare in tutti i campi e credo che faranno una cosa bella». Sembra certa anche la partecipazione di Salvo Zangari. «Non lo so. Se potessi dire qualcosa di più, vorrebbe dire che saprei di più, ma non so niente di più. Siccome ho sempre dato la mia disponibilità alla Carrarese, continuo a darla, ma non so altro». L'importante in ogni caso è che la Carrarese sia fuori pericolo. «Penso anch'io che non andrà nel baratro».

Marble eventi In Piazza poker di stelle

Arrivano Paolo Rossi, Bennato, Wertmuller e Moni Ovadia

Quattro mostre di grande respiro

Spoerri, Aquilanti, Banfo e i giovani della nostra Accademia

CARRARA Sono quattro le bisettrici con le quali la Marble Weeks ha contrassegnato in senso figurato e artistico il territorio di Carrara: una bisettrice che prende le mosse dalla mostra dedicata a Daniel Spoerri, inaugurata il 17 giugno scorso al Centro Arti Plastiche e presso l'Accademia, una che prende le mosse dalla mostra dedicata ad Andrea Aquilanti inaugurata ieri presso l'ex Ospedale San Giacomo, una legata alla mostra dedicata ai Giovani Artisti dell'Accademia ospitata al Paretra e l'ultima è quella legata alla mostra dedicata a Maura Banfo dall'8 luglio presso l'Aula Magna del Liceo Artistico. Ci sarà poi un altro artista di fama internazionale, Remo Salvadori che esporrà in più luoghi: presso la Chiesa delle Lacrime, in Piazza del Duomo con l'installazione alla base della statua del Gigante dell'opera intitolata Continuo Infinito Presente, realizzata negli anni '80 e nel cortile interno di Palazzo del Principe presso l'Accademia di Belle Arti con l'opera Seme. Andrea Aquilanti, artista selezionato l'anno scorso alla rassegna veneziana in occasione della 56° Biennale internazionale d'Arte, nell'allestimento della mostra si è avvalso della collaborazione di alcuni studenti dell'Accademia che hanno così avuto l'opportunità di lavorare insieme all'artista alla realizzazione della sua opera, al termine di un work shop organizzato dall'Accademia. Attraverso la mano dell'artista che ha disegnato immagini e figure sulle pareti della sala del San Giacomo e con l'aiuto di un proiettore e di una telecamera a catturare le immagini disegnate restituendole sulle stesse pareti e sulle stesse immagini, è stato creato un suggestivo gioco di profondità e di movimento che lascia il visitatore incantato e sedotto dall'effetto ottico. Daniel Spoerri è anch'egli un artista versatile di importanza internazionale es espone a Carrara una quarantina di sue opere, tra quadri e sculture. Degne di nota, tra le altre sono le Ultime Cene: 14 tavole/lapidi cioè tavole imbandite e contemporaneamente anche lapidi in marmo. Maura Banfo invece esporrà nell'Aula Magna del Liceo Artistico in via Verdi. La sua opera parte dalla riflessione e dal concetto del nido, inteso nel senso di casa e di posto sicuro, che l'artista declina e lo ambienta in diversi contesti e scenari. I ragazzi dell'Accademia invece hanno intrapreso un percorso collettivo con cui sono state esposte varie opere e allestimenti in modo da coinvolgere tutte le discipline studiate all'Accademia: pittura, scultura, decorazione, arte multimediale, incisione.


CARRARA Come una ragnatela che si sgomitola per le vie della città, così dai 4 palazzi che ospitano le 4 mostre principali di Marble weeks, si snoda una rete creata attraverso tanti fondi e botteghe d'arte che ospiteranno durante il corso dell'estate moltissime mostre di altrettanti artisti. I fondi aperti saranno 20 per la precisione, disseminati per tutta la città e in cui si avvicenderanno le mostre di decine di scultori e pittori. Un percorso d’arte, fatto di tanti modi di esprimersi, davvero interessante e ricco . La mappa della città dove si potranno trovare tutti gli spazi espositivi vede coinvolte tutte le zone della città del centro storico e la parte più antica. Infatti: 1)In Via Carriona presso Ex Ospedale San Giacomo, all'incrocio con Via Grazzano esporrà Sara Bonuccelli dal 24 Giugno all'11 Settembre, con una mostra dal titolo Landscape Poetry. 2)Altro fondo aperto sarà in Piazza Alberica dove ci sarà dal 24 Giugno al 28 Luglio una mostra sull'artista Stefan Erzia, presente a Carrara agli inizi del '900. 3)Sempre in Piazza Alberica ci sarà un altro atelier aperto dove esporrà Lucilla Lattanzi con la sua mostra dal titolo Il Valore del Nulla dal 24 Giugno all' 11 Settembre. 4)In Piazza Duomo, Collegiata del Duomo di Sant'Andrea, invece esporranno gli artisti: Carmen Bertacchi, Maria Giulia Cherubini, Giò Guerri, Anna Landi, Maria Giuseppina Marini, Graziana Masetti, Nina Meloni, Monica Michelotti, Silvana Pianadei, Adriana Tempesti dal 30 Luglio al 14 agosto; 5)Sempre in Piazza Duomo, presso altro atelier dal 24 giugno all'11 settembre, con il titolo Being W. esporranno Carolina Barbieri, Martina Ceccarelli, Carlotta Moretti, Alessia Muttini. 6) Ancora in Piazza Duomo ci sarà Massimiliano Roncatti con la mostra Connessioni Interrotte dal 24 Giugno all' 11 Settembre. 7)In via del Mercato 8 Maria Bressan, Silvio Corsini, Dario Ragona con Dialoghi dal 24 Giugno all' 11 Settembre. 8) Anche Piazza delle Erbe (angolo via Rossi) farà parte del reticolo di fondi aperti durante la rassegna con una Collettiva - Il Tempo nel Tempo che vedrà esporre: dal 24 Giugno al 28 Luglio; Alessandro Santoro - Universo Analitico dal 1° Agosto all' 11 Settembre. 9) In Via Santa Maria 23B/C angolo Via Nuova10 dal 24 Giugno all' 11 Settembre ci sarà Associazione Arcoarte con la mostra dal titolo Studio Marmo e... 10) In Via Loris Giorgi 4C esporranno avvicendandosi nell'atelier 3 gruppi di artisti: Tiziano Campi, Luciano Massari, Maximo Pellegrinetti, Roberto Rocchi con la mostra Otto Lati di un quadrato dal 24 Giugno al 10 Luglio; "Maximo" con una Mostra Personale dal 14 Luglio al 31 Luglio; Daniel Milhaud con una sua personale dal 4 Agosto al 21 Agosto; e infine Green SPACE cioè una Mostra Collettiva dal 25 Agosto all' 11 Settembre. 11) La centralissima Via Santa Maria 14C ospierà presso la galleria Tabularasa Teké Gallery Prof Bad Trip con A Saucerful of Colours dal 11 Giugno al 31 Luglio. 12) In Via Ulivi 10 Rosario Mainoni, Manuele Mirabella esporranno Estasi tra Sogno e Morbidezza dal 24 Giugno all' 11 Settembre. 13) In Via Ulivi 10A xci sarà una performance di reading con Installazione scenografica e video a cura di: Accademia, Natalia Antonioli e Simonetta Baldini dal titolo Macbeth Azioni Residuali dal 24 Giugno al 28 Luglio mentre Art Affair a cura di Associazione BlitzArt - Yab dal 1 Agosto all' 11 Settembre dal titolo L'Oggetto della Scintilla . 14) In Via Verdi 8 angolo Via Solferino, esporranno avvicendandosi, rispettivamente Paola Romoli Venturi con la mostra- Caos, Caso, Osa, O dal 24 Giugno al 25 Luglio ; Valente Cancogni nella mostra dal titolo In-Contaminazione dal 1 Agosto al 28 Agosto; Luciana Bertaccini, Maria Capellini, Elisabetta Costa, Guido De Marchi, Patrizia Ferrando, Marina Furlanis, Maria Luisa Gravina, Santino Mongiardino, Jurij Tilman con la mostra Segni Scomposti di Mutamento dal 1 Settembre all' 11 Settembre . 15)In Via Verdi 10 ci sarà una Collettiva - Il Tempo nel Tempo - a Cura di Mattea Micello dal 24 Giugno al 31 Luglio 16)Sempre in Via Verdi ma al n° civico 15Cesporranno avvicendandosi: Giovanni Giannarelli - Il Marmo tra Luna e Silenzi dal 2 Luglio al 31 Luglio; e Aurore Pornin con Habitat dal 4 Agosto all' 11 Settembre . 17) In Via Verdi angolo Via Cucchiari presso Spazio TORART esporranno dal 24 Giugno al 31 Luglio Affiliati Peducci e Savini con la mostra Metamorfosi 18)In Via Verdi, angolo Via Canal del Rio esporrà l' Associazione Artemisia con la mostra Contaminazione, dal 24 Giugno all'11 Settembre. 19) In Via Rosselli esporrà Factory Design dal 24 Giugno all' 11 Settembre 20) Sempre in Via Rosselli, presso altro atelier esporranno avvicendandosi: Routes of Sculpture dal 14 Luglio al 29 Luglio; il Club Fotografico Apuano - Carrara fotografia 2016 con la mostra Il Marmo e il Territorio,dal 1 Agosto al 29 Agosto; e Federica Ricotti con la mostra Sacre Montagne dal 1° Settembre al 29 Settembre. (F.V.)

 

Tir in centro, scontro in consiglio

Cinque Stelle all’attacco del sindaco ma Buselli (Psi) difende la scelta dell’amministrazione comunale

di Cinzia Chiappini

CARRARA Scontro aperto in consiglio comunale sul ritorno in città dei camion del marmo. Alla presenza di alcuni operatori delle due cave del Sagro, verso cui faranno la spola i mezzi pesanti, Matteo Martinelli del Movimento 5 stelle e Leonardo Buselli del Partito Socialista hanno dato vita a un duro botta e risposta. Ma prima di decidere se autorizzare il transito da Carrara dei camion di detriti del Sagro, il sindaco non si era impegnato ad aggiornare il consiglio comunale? E’ questa la domanda, provocatoria, al centro dell’interpellanza presentata dal capogruppo del Movimento 5 Stelle Matteo Martinelli nel corso dell’assise di ieri sera. Il caso è quello dei camion del Sagro che, grazie a un protocollo di intesa tra Provincia, Ente Parco e Comuni di Fivizzano e Carrara potranno tornare a transitare dalla nostra città (sul percorso che si snoda sulla statale 446 per Gragnana e viale Potrignano fino a Torano, per poi allacciarsi da qui alla viabilità normalmente percorsa dai camion per raggiungere la strada dei marmi), in attesa che sia realizzata la via di arroccamento che collegherà attraverso i bacini marmiferi la zona del Murlungo a quella di Torano. Il confronto politico era iniziato a fine 2015 quando l’Ente Parco aveva sollecitato le due cave interessate a smaltire i detriti accumulati in quattro anni di divieto di accesso alla strada per Fosdinovo, inagibile ai mezzi pesanti causa smottamenti. Le commissioni competenti avevano detto “no” al ritorno dei camion a Carrara, senza distinzioni tra maggioranza e opposizione. Il sindaco aveva chiesto tempo, per raccogliere informazioni sulla situazione, anche alla luce delle ricadute occupazionali della vicenda, impegnandosi ad aggiornare i consiglieri prima di prendere qualsiasi decisione. «Abbiamo appreso del protocollo dai giornali, non siamo stati informati ed è evidente che il sindaco ha mentito» ha attaccato Martinelli spiegando che il consiglio comunale non ha mai autorizzato il transito dei mezzi pesanti dalla città anzi, si è espresso sempre contro.Quanto poi ai 40 posti a rischio, quelli dei lavoratori che operano sulle due cave interessate, Martinelli non ha dubbi: «E’ un pericolo che deriva dal fatto che si interviene sempre in emergenza. Noi il problema dello smaltimento delle scaglie dalle cave del Sagro, lo abbiamo posto nel 2013» ha sottolineato il capogruppo grillino. Sulla questione occupazionale insiste invece Leonardo Buselli (Psi):«Dopo aver ascoltato sindacati e lavoratori, anche quelli presenti ieri in assise, è evidente che la soluzione temporanea dell’amministrazione era dovuta. Non ci possiamo permettere altri cassa integrati» ha dichiarato il capogruppo socialista aggiungendo che adesso finalmente partiranno i lavori per la realizzazione della via di arroccamento dal Murlungo a Torano. La vicenda ha ovviamente sollevato grande clamore in città: con i mutui della strada dei marmi ancora da pagare per diversi decenni e anni di battaglie (anche legali) per liberarsi delle polveri sottili, la notizia del ritorno dei camion in centro – per di più su una strada dove sorgono ben tre scuole – ha messo sul piede di guerra associazioni, comitati e tanti tanti cittadini. Anche perché se i tempi di apertura al traffico pesante sono certi, lo sono assai meno quelli per la realizzazione della via di arroccamento all’interno dei bacini marmiferi su cui, sembra, non ci sia ancora nemmeno un progetto.

 

PIETRASANTA Vernissage inaugurale oggi alle 18 per la Daliani Ribani Arte, nuova galleria con vetrina sulla centralissima via del Marzocco. Galleria che porta la firma di Daliani Ribani, 31 anni, di Carrara, che porta avanti una tradizione di famiglia - il nonno era un affermato scultore - nel campo dell'arte. «Ho scelto di investire a Pietrasanta perché parliamo di una città e di un centro storico - dice Ribani - che da sempre mi affascinano. Il contesto è infatti unico e le grandi mostre in proposta, così come la straordinaria professionalità degli artigiani locali, sono lì a confermarlo. E a proposito di proposte: comincerò, per quanto riguarda la galleria, con una personale di Lorenzo Viani. In calendario, nelle prossime settimane, c’è poi una collettiva di grandi maestri del '900, ma in cantiere ho anche altre, ritengo, importanti iniziative». Il fondo che ospita oggi la Daliani Ribani Arte fino a qualche anno fa era sede di un negozio di abbigliamento: oggi un cambio di destinazione nel solco della tradizione artistica cittadina.

Visita guidata al centro di Pietrasanta

pietrasanta sotto le stelle Stasera dalle 21,30 visita guidata a Pietrsanta, con una guida turistica abilitata. Prenotazione obbligatoria (3398806229 Tessa), costo 7 euro, durata 90’ circa.

 

PIETRASANTA Arte, nel segno dell’Alabama, e tradizione nella giornata di oggi nel centro storico. Due mostre nel segno della cultura americana. In mostra tra Palazzo Panichi e la sala delle Grasce nel complesso di S. Agostino una selezione delle opere della Montgomery Art Guild organizzata dal Montgomery Museum of Fine Arts e le fotografie di alcuni dei principali fotografi dello stato, Chip Chopper, Robin McDonald e Jerry Siegel. I due eventi espositivi rientrano nell'ambito delle iniziative di promozione previste dal gemellaggio con la città di Montgomery: lo scorso novembre era stata la città di Pietrasanta a inaugurare, negli Stati Uniti, due grandi mostre con protagonisti i celebri bozzetti e le fotografie di Enzo Cei. Le due mostre saranno inaugurate oggi alle 18 alla presenza del sindaco di Montgomery, Todd Strange e della delegazione americana in missione in questi giorni tra Pietrasanta, la Versilia e la Toscana e resteranno aperte fino al 24 luglio. Il vernissage sarà accompagnato (ore 19) dalla performance danzante della coreografa Adria Ferrali, pietrasantantina e direttore del dipartimento di danza moderna dell’Alabama River Region Ballet, e Curran Tellalian, insegnante di danza e componente dell'Alabama River Region Ballet oltre che dallo show degli sbandieratori della Contrada La Cervia.

 

PIETRASANTA L’arte di Pietrasanta sbarca a Saint-Tropez. Cinque le sculture monumentali realizzate dalla Fonderia Artistica Versiliese, nel nome dell'artista Bernard Bezzina, che sono state inaugurate nei giorni scorsi lungo piazzette e strade della celebre cittadina francese. La firma è quella di una dinastia di artigiani doc pietrasantini, come la famiglia Lucarini, celebre per i lavori realizzati, negli ultimi anni, per conto dei più importanti scultori.

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree