patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Il Tirreno (5003)


MONTIGNOSO Primi giorni di presidio estivo permanente di fronte alla discarica di cava Fornace e il comitato prova un primo bilancio. «Le persone, i cittadini si fermano e chiedono informazioni, molti ancora ignorano che a ridosso della torre di Beltrame e dietro il salto della Cervia ci sia un enorme discarica per materiali speciali tra cui amianto. Il Comitato ringrazia nuovamente i ragazzi della casa Rossa e le persone di buona volontà che stanno tenendo in piedi il presidio, Italia Nostra e il comune di Forte dei Marmi per la donazione fatta per portare avanti la battaglia».E rinnova l'invito al confronto fatto al presidente della società che gestisce la discarica.

Tribune modulari nel padiglione che affaccia su viale Colombo
E nel week end auto green con il campionato Energy Saving

CARRARA Un padiglione fronte mare a vocazione eventi (anche sportivi) e intanto Carrarafiere si appresta ad ospitare la seconda tappa del Campionato Italiano "Energy Saving", con un evento in programma dal 13 al 15 luglio e chiamato primo E-Mroc (Eco Marble Rally of Carrara) 2018 (organizzato con la collaborazione della Scuderia Maremma Corse 2.0».I lavori al padiglione (foto in alto) con ingresso su viale Colombo erano stati programmati da tempo. Un intervento che ha il duplice scopo di rinfrescare la struttura, che fu la prima ad essere realizzata circa 40 anni fa (il tempo passa...), e di renderla idonea ad ospitare in piena sicurezza spettacoli ed eventi sportivi, grazie alla possibilità di installare tribune modulari. Insomma, concerti, ma anche partite di rango di basket, pallavolo, calcetto e così via. Una freccia in più all'arco di Carrarafiere, una chanche che prossimamente sarà meglio dettagliata in una conferenza stampa che vedrà il coinvolgimento del Coni.Nel frattempo, c'è attesa per il nuovo evento green, presentato nei giorni scorsi all'Aci (nella foto al centro, il presidente Fabio Felici mentre lo illustra): «Sono orgoglioso di questo nuovo progetto che Imm ha fortemente voluto e che ha saputo organizzare anche grazie alla professionalità e competenza dei partner coinvolti. Un progetto che ancora una volta vuole portare valore aggiunto al territorio anche in termini di ricaduta economica».Il Campionato Italiano Energy Saving ha lo scopo di promuovere la mobilità sostenibile in tutto il territorio nazionale e far conoscere i veicoli 100% elettrici. L'efficienza energetica, lo stile guida, le strategie energetiche, l'analisi del percorso ed il rispetto dei tempi prestabiliti per percorrere i diversi settori, costituiscono i fattori determinanti per la classifica.L'evento, che chiuderà le iscrizioni oggi, avrà il suo quartier generale nel polo espositivo di CarraraFiere, sarà composto da due tappe e oltre alle vetture "verdi" prevede, con la sola seconda tappa, la partecipazione di vetture storiche che avranno la loro competizione anche in questo caso di "regolarità a media". La prima tappa prenderà il via nel pomeriggio di sabato, il percorso ad anello di circa 110 km verrà effettuato per due volte, prima della sosta di ricarica notturna a CarraraFiere.Partenza domenica mattina per la seconda tappa, anche in questo caso il circuito ad anello di circa 100 km sarà ripetuto due volte.Il passaggio dei concorrenti, che in entrambe le tappe partiranno da Marina di Carrara (Carrarafiere), durante la prima tappa di sabato 14 luglio prevede il transito da Fosdinovo, Fivizzano, Tavernelle, Mocrone, Villafranca in Lunigiana, Terrarossa, Aulla, Santo Stefano di Magra, Sarzana, Luni mare. Alla domenica, invece, transiteranno da Marina di Massa, Forte dei Marmi, Querceta, Seravezza, Levigliani, Arni, Antona, Pariana, Bergiola,C olonnata, Miseglia e Carrara, dove è previsto il passaggio, con un controllo a timbro, nella centrale Piazza Alberica.Alcune delle strade che verranno transitate sono state anche scenario "mondiale": nel 1991, infatti alcuni tratti sono stati utilizzati per il Rally e Sanremo, valido per il Campionato del Mondo Rally.La gara inaugurale della stagione (foto in basso a destra) si è tenuta a Cervesina, in provincia di Pavia, il 27 e 28 aprile, con partenze e arrivi dal Castello di S. Gaudenzio. Ad aggiudicarsi la prima soddisfazione stagionale è stato Nicola Ventura, navigato da Guido Guerrini su una Renault Zoe di Ecomotori Estra Racing Team. --M.B.

il programma
Sabato l'Eco Rally domenica il Borghini
La partenza del primo E-Mroc (Eco Marble Rally of Carrara) è fissato per sabato prossimo alle 14 a CarraraFiere. La mattina successiva,alle 9 scatterà invece il Trofeo Borghini per auto storiche.

 


controlli della polstrada


MASSA Manca poco meno di una settimana all'inizio di 5 Stelle in Festa 2018, il primo ospite in programma venerdi 13 Luglio, sarà Gianluigi Paragone Senatore M5S, ma anche giornalista, scrittore e conduttore radio-televisivo.Con Paragone gli attivisti e i simpatizzanti del Movimento 5 stelle massese esamineremo la situazione italiana degli ultimi anni, partendo dalle analisi pubblicate nei suoi libri fino alla recente esperienza di Governo M5S-Lega.Come nelle passate edizioni la tre giorni di Festa si svolgerà presso il Parco della Comasca a Ronchi-Marina di Massa e sarà caratterizzata dall'abbinamento tra buon cibo ed eventi di approfondimento politico e culturale. E non sarà Paragone l'unico incontro che avrà luogo in quei giorni.Ogni giorno due incontri alle 18 e alle 21 l'eco-sagra con apertura cassa ore 19. --massaSu input del dipartimento della pubblica sicurezza, si è appena conclusa anche in Toscana l'operazione Safe driving for good transport, effettuata dalla polizia di stato e finalizzata al capillare controllo di tir e bus in transito su autostrade e principali arterie della regione che conducono ai luoghi delle vacanze.I veicoli sono stati monitorati, in particolare, presso le barriere autostradali di Pisa Centro, Pisa Nord, Massa e Pistoia, nonché presso gli snodi cruciali della Sgc, dell'autopalio e dell'aurelia, con l'impiego complessivo di 61 pattuglie della Polizia Stradale, supportate da Uffici Mobili e auto civetta. A Massa, sull'A12, un uomo di 40 anni, originario di Firenze, è stato pizzicato alla guida del suo mezzo privo di assicurazione. La Polstrada gli ha sequestrato il mezzo, sanzionandolo con circa 600 euro di multa. Sempre al casello di Massa, un altro camionista originario di quella zona è stato fermato con il suo Tir stracarico di blocchi di marmo, che lui stava portando verso il porto di Carrara. Gli agenti hanno appurato che c'erano a bordo 250 quintali di troppo e, per tale motivo, hanno notificato all'autista, un uomo di 40 anni, un verbale di quasi mille euro. In tutto controllati 225 veicoli e 250 persone, tra cui 120 Tir e bus e i relativi conducenti. Loro, prima di mettersi alla guida, non possono bere nulla e dopo un certo numero di ore si devono fermare, poiché la stanchezza, dopo la distrazione, è tra le cause più frequenti di incidenti gravi. --

 

 

Marmo, design, arte per raccontare la comunicazione di oggi.Un grande cancelletto, oggi diventato "hashtag", in marmo apre "#Materia #Comunicativa 2.0.18", la mostra targata da Progetto 99 di Niccolò Garbati.«Un percorso tra nuove forme di comunicazione ed interazioni sociali, veicolate dal marmo», così viene descritta la mostra - con il patrocinio Fondazione Marmo Onlus e Fondazione Cassa di Risparmio Carrara - che partirà a Palazzo Binelli il 26 luglio e proseguirà fino al 10 agosto.L'esposizione sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 (fino alle 22, inoltre, venerdì e sabato).

Lo scultore Wijnen esporrà in piazza

Camaiore vuole diventare Pietrasanta? Sembrerebbe questa l'intenzione. Infatti lo scultore danese Ben Wijnen esporrà una sua scultura "la Rinascita/Rebirth" fino a settembre in piazza Diaz. Si tratta di una scultura in marmo di circa un metro e mezzo. L'amministrazione infatti è entrata in contatto con l'artista qualche mese fa: Wijnen infatti ha deciso di stabilirsi in paese dove ha realizzato il proprio studio. Precisamente in via Vittorio Emanuele. Lavora infatti tra Camaiore e Pietrasanta dove ci sono numerose fonderie artistiche.L'opera sarà quindi visibile a chiunque passi nel centro storico. Quello dello scultore è dunque una sorta di omaggio al luogo che lo ha accolto. --

Pomodoro e Ghinato, oggi la doppia inaugurazione

Si inaugurano questo pomeriggio alle ore 17 le due mostre parallele dedicate ad Arnaldo Pomodoro ed Enrico Ghinato che fino al 28 agosto saranno visitabili nella Villa La Versiliana nell'ambito della 39° edizione del Festival. Due prestigiose collezioni proposte in una formula espositiva con l'obiettivo di instaurare un dialogo tra artisti e linguaggi diversi, in alcuni casi anche diametrali, tra uno scultore ed un pittore, tra un Maestro storico ed un talento contemporaneo e dedicate rispettivamente al grande Maestro della scultura italiana Arnaldo Pomodoro, ed all'affermato Artista contemporaneo Enrico Ghinato.


La prima corsa da Marina alla Padula con vagoni quasi vuoti
Poi il mezzo si è riempito. Curve avventurose e tanta gentilezza

CARRARA Debutta il trenino turistico che da piazza Menconi arriva fino al centro storico: la prima corsa ieri, con partenza è avvenuta, puntualissima, alle 10. Al suo primo viaggio non aveva turisti a bordo: forse la pubblicità non è stata abbastanza diffusa, oppure il servizio ha ancora bisogno di farsi conoscere. In piazza Alberica, però il mezzo non è passato inosservato, e qualcuno si è avvicinato per chiedere informazioni. Scopo del progetto promosso dall'amministrazione, lo ricordiamo, è quello di offrire un impulso alle attività commerciali e favorire la scoperta delle bellezze storico artistiche della città. Il giro panoramico è indubbiamente suggestivo: prima tappa in piazza Matteotti; poi sosta al Centro di arti plastiche, un caffè in piazza Accademia, giretto in piazza Alberica, Carmi museo Carrara e Michelangelo alla Padula, ancora piazza Matteotti e poi ritorno a Marina, sempre in piazza Menconi.Gli accompagnatori, Laura Angelotti e l'autista Luca Babboni, si sono dimostrati solari e disponibili. Nonostante i sobbalzi dovute alle condizioni non proprio ottimali del manto stradale dai monti al mare, il mezzo permette di godersi la città col sollievo di una gradevole brezza. La strada per Sorgnano rappresenta senz'altro il punto più avventuroso, risultando particolarmente impervia per il mezzo. C'è da dire che le varie tappe andrebbero calibrate meglio: per poter effettuare il secondo giro di mezzogiorno il trenino è costretto a fare tappe troppo brevi. Difficilmente i turisti riuscirebbero a visitare il Cap, il Carmi, fare acquisti o anche solo scoprire il centro città nelle poche manciate di minuti a loro disposizioni. Potrebbe allora avere senso ridurre le due corse a una, prolungando però i periodi di sosta. Inoltre il bar del Carmi è ancora chiuso, e i viaggiatori avrebbero bisogno di rifocillarsi una volta arrivati alla Padula. L'associazione che cura il servizio è la Lilly Trains tour con sede a San Calogero. Costo del biglietto 10 euro per gli adulti, 5 per i bambini e giro gratuito per i piccoli fino a 5 anni. Sconto sull'ingresso ai musei cittadini per i visitatori che esibiranno il biglietto del trenino. Fino al 31 agosto, dalle 19 alle 2, è attivo anche l'itinerario che dalla Partaccia va a Marina di Carrara. --IRENE RUBINO


L'edificio di Levignani ospiterà tre associazioni del turismo
Le luci resteranno sempre accese, anche di notte
la storia È l'antica casetta del telare. Perché in quelle mura c'è rimasta per oltre mezzo secolo la più longeva macchina tessile (telare, in dialetto) del paese di Levigliani. Grazie all'economia del marmo della Cooperativa Condomini, oggi quei locali sono diventati di proprietà della comunità del paese. L'edificio si trova in piazza Ortali e ospiterà la biglietteria dell'Antro del Corchia, la sede della Filarmonica Santa Cecilia, e l'Unione Sportiva Levigliani. Ci sarà oggi alle 18.30 una grande inaugurazione. Tutto il paese presente, il buffet realizzato dai tre ristoranti della frazione, rappresentanti dai comuni della Versilia, il presidente del Parco delle Alpi Apuane, la Cosmave, e il consigliere regionale Stefano Baccelli. A Levignani vince la sinergia fra comunità, marmo e turismo: «È un esempio positivo da parte del mondo del marmo e delle cave: la coltivazione del lapideo può aiutare il turismo. In occasione dei 60 anni di vita della Cooperativa Condomini - spiega Daniele Poli, il presidente - abbiamo deciso di acquistare la casetta, restaurarla, e donarla al Comunello dei Beni comuni. Dovrà diventare il cuore della comunità». I tre soggetti che animeranno l'edificio non pagheranno mai il canone di affitto. Si prenderanno solo in carico le utenze. Poli ha anche coinvolto altre quattro realtà del marmo, per finanziare la ristrutturazione di piazza Ortali e il vicolo IV novembre - che porta ai due musei di paese - fino al campanile. «Quando si è pensato di fare un investimento, abbiamo coinvolto anche i nostri clienti - ha spiegato Poli - anche loro si sentivano in dovere di ridare qualcosa alla comunità in cambio del marmo che togliamo dalla montagna». Solidali sono state l'azienda di famiglia di Alberto Vannucci gestita dal figlio Roberto, la Versilia Marmi di Lorenzo Vannucci, la ditta di Umberto Vannucci gestita da Fabrizio; e la Barsi Marmi, un altro cliente storico dei leviglianesi. « Stiamo già cercando collaborazioni - continua Poli - per investire in un museo sulla speleologia». Le luci dei tre locali saranno sempre accese, anche di notte. «Siamo un paese di montagna, ma qui c'è vita». --TIZIANO BALDI GALLENI

 

Prove di salvataggio nel cuore delle cave

A FANTISCRITTI

CARRARA Una esercitazione nel cuore delle Apuane, a Fantiscritti. Vigili del fuoco protagonisti di operazioni di salvamento con tanto di recupero proprio nelle pareti delle montagne.Una esercitazione che ha messo in primo piano la sicurezza, e che, ancora una volta, ha visto protagonisti i vigili del fuoco, anche attraverso la simulazione di recupero di un ferito sotto una delle pareti della cava stessa. Grande mobilitazione e un'esercitazione perfetta. --

«Abbiamo arginato tentativi scellerati»


Fulignani (Feneal Uil): quelle della trattativa sono state
le cinque giornate di Carrara, siamo soddisfatti del risultato

CARRARA" Le cinque giornate di Carrara": così Francesco Fulignani della Feneal Uil ha descritto le convulse giornate di lotta che hanno portato alla sigla del nuovo contratto integrativo del lapideo, stavolta quadriennale e non più triennale. Una mobilitazione così nel settore del lapideo non si vedeva da tempo. Fulignani, Giacomo Bondielli di Filca-Cisl e Roberto Venturini di Fillea si dicono soddisfatti; di più, orgogliosi dell'accordo raggiunto. «Se ieri non abbiamo fatto nessun comunicato è perché siamo stati impegnati a redigere il verbale di accordo all'associazione industriali, non perché stessimo riposando» precisa Fulignani. «Il risultato ci soddisfa sia dal punto di vista politico che da quello economico- spiega Venturini- In primo luogo perché abbiamo arginato il tentativo di eliminare il contratto integrativo provinciale in favore dei contratti aziendali».Una mossa che, osserva Fulignani, avrebbe cancellato in un unico colpo di spugna 75 anni di storia:«Nel '43 qui nacque il primo accordo tra cavatori e imprese», ricorda. Il secondo obiettivo raggiunto è la riduzione della differenza salariale tra piano e monte: «L'accordo del 2016 - spiega Venturini - la forbice era del 30%. L'abbiamo ridotta al 15%».Le cifre fisse sono uguali per tutti, solo l'assiduità ha una piccola differenza. Parliamo di meno di mille euro netti all'anno in busta paga. Nel dettaglio, un premio di assiduità di 2,40 al giorno (solo in caso siano presenti tutti i giorni della settimana). Accanto a questo riceveranno 258 di buoni pasto e buoni carburante, 96 euro per il fondo Altea, 100 derivanti dal fondo Arco o altri benefit e infine 92 euro come conguaglio del premio maturato nel 2017. Lo stesso per i lavoratori del piano, per cui il premio assiduità sarà però di 2,40 euro al giorno (per un totale 820 euro netti in busta paga all'anno). «Importante aver messo nelle tasche dei laboratori mille euro netti sotto varie forme che vanno dai flexible benefits alla sanità integrativa alla previdenza integrativa all'assiduità, che vere pagata in un'unica soluzione insieme al premio di risultato di luglio» osserva Venturini. In ultimo, non si parla più di un premio legato all'aumento della produzione.«Abbiamo sventato il tentativo scellerato di legare il premio di risultato ad un aumento progressivo dell'escavato - aggiunge Venturini - marmo è una risorsa finita e va maneggiata con parsimonia, altrimenti si corre il rischio sia di esaurirlo che di saturare il mercato».Si poteva fare meglio?«Si può sempre fare meglio, ma siamo soddisfatti», conclude. Quel che è certo è che tutte le parti in causa sono state coese: i ringraziamenti dei sindacati vanno ai lavoratori e alla Lega dei cavatori che hanno sentito vicini, ma anche agli autotrasportatori.«I cavatori sono la punta di diamante del movimento operaio a Carrara» chiosa Venturini. E, proprio per i lavoratori del lapideo da pochi giorni è arriato il nuovo contratto. --

Gozzani, CGIL "Una vertenza costruita in modo encomiabile" «La vertenza è stata costruita in maniera encomiabile - commenta Paolo Gozzani, segretario provinciale della Cgil - sono felice di aver partecipato. Abbiamo dimostrato di saper guardare al futuro e di non essere ancorati al passato come sostiene Eric Lucchetti di Confindustria». I rappresentanti dei sindacati dissentono decisamente con gli industriali: «Non è vero che il settore non va bene, anche se non si può pretendere che continui a crescere come in questi cinque anni. Noi rivendichiamo solo una più equa distribuzione dei profitti». Una cosa è certa: tra 4 anni saranno di nuovo al fianco dei lavoratori.Irene Rubino

 

Pagina 6 di 501

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree