patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Il Tirreno (5494)

andrea figaia (cisl)

CARRARA «Il Festival Convivere propone varie tematiche, quest'anno il tema riguardava il lavoro». Comincia così la nota di Andrea Figaia segretario della Cisl. «Notata l' assenza di sindacalisti nazionali di un certo livello che magari si trovano pure ed a parte invece qualche sporadica riflessione, spesso negativa, sul ruolo del sindacato, sparacchiata qua e là da personaggi azzimati ed un pistolotto poco partecipato, nonostante il lascito del precedente relatore Zamagni, proposto da un prof di estrazione marxista che parlava con toni e contenuti da corso di formazione di base per giovani rappresentanti sindacali di sinistra 8 con riproposizione della centralità del conflitto come modalità di confronto contro il padronato tema attualissimo nel mondo economico ormai globale ) sono rimasto davvero basito nel vedere l'ex direttore della Associazione industriali Balestri - continua la nota - salire sul palco per provare ad aizzare la folla contro la a suo dire tentata aggressione alla aggressione delle Montagne escavate, operata anni fa dalla Marson, assessora regionale poi stoppata a quel livello. Il prode Philippe Daverio poi, sfruttando il pienone in attesa di Paola Cortellesi fermata sul Frecciarossa ha ripreso il tema, discutendo senza possibile contraddittorio e sciroppando questo tema al folto pubblico. Quindi: la Fondazione Marmo con il suo scrittore Balestri ora anche presentatore, d'accordo con la Fondazione di quella che fu la banca della città, organizza una serata, nel Festival, dove fa dire ad uno showman, ovviamente regolarmente gettonato, le tesi degli industriali, in verità assai criticabili per quanto accade al monte, in un contesto serale invece culturale, ricreativo, forse mondano, dentro ad un contenitore che deve essere rigorosamente oggettivo, senza contraddittorio alcuno, come Principi illuminati, per rabbonire il popolo». --

Conferenza da Arkadsulle cave apuane

Seravezza Lo stupore degli artisti e dei viaggiatori dell'Ottocento dinanzi agli spettacolari paesaggi di marmo delle montagne apuane e le opere pittoriche frutto di quella incontenibile meraviglia. È il tema della conferenza "L'immagine delle cave apuane nella pittura ottocentesca" che l'architetto Andrea Tenerini terrà venerdì 14 alle 21 presso la Fondazione Arkad di Seravezza, nuovo appuntamento nel ricco calendario di eventi collaterali alla mostra "Cava" in corso fino al 28 ottobre nella suggestiva galleria della Fondazione. La conferenza è a ingresso libero e si chiuderà con una degustazione di lardo di Colonnata gentilmente offerto dalla Larderia Fausto Guadagni.

Passeggiata sulle tracce di Michelangelo

Nell'ambito delle celebrazioni per i cinquecento anni di Michelangelo in Versilia l'assessorato alla promozione e valorizzazione del territorio del comune di Seravezza promuove per domenica 16 settembre una passeggiata sulle tracce del grande artista a Fabbiano e Azzano. Il ritrovo è fissato per le 9,15 a Palazzo Mediceo con partenza a piedi prevista per le 9,30. Chi preferisce servirsi dell'auto può raggiungere direttamente la Pieve di San Martino a La Cappella e riunirsi al gruppo alle 11,30 a Fabbiano

Cade blocco di marmo Tir blocca l'A15


pontremoli

pontremoli Si è trovato di colpo con il carico alleggerito e un tonfo da fare paura. Ma è andatato tutto bene, almeno perché nessun viaggiatore si trovava in quel momento " a tiro" del pericoloso rimorchio.Il camion stava viaggiando in direzione di Genova, trasportando il pesante carico sulla parte posteriore. A un certo punto, per cause tutte da accertare, il blocco è scivolato e si è sdraiato di traverso lungo la galleria che precede di poco l'uscita per Pontremoli sull'A15.Illeso l'autista e nessuna auto coinvolta, anche se le auto che sono arrivate dopo si sono incolonnate nell'impossibilità di sorpassarlo. I motori accesi hanno creato un problema di respirabilità ed è stato necessario aumentare la potenza delle ventole per pulire l'ambiente. Il traffico è ripartito inizialmente su una corsia sola dopo l'intervento dei pompieri. --


Uno spot d'autore girato nel piazzale della Artana dei Franchi
e nel laboratorio della cooperativa: serata evento il 22 settembre

lo spot Il laboratorio della Cooperativa Scultori Carrara continua a segnare il passo non solo attraverso le maestranze dei quattro ragazzi Diego Zampolini, Riccardo Barsottini, Raffaele Bruzzi e Andrea Franceschi, che in pochissimo tempo sono riusciti a creare un laboratorio di scultura dando "casa" a un numero sempre maggiore di artisti internazionali, ma anche dando ospitalità ad altri tipi di attività e di artisti che scelgono il loro spazio. Ecco che il laboratorio diventa scenografia del video commissionato da Brotini spa di Massa e di La Spezia, per il lancio della nuova ammiraglia dell'Audi: la Q8. Immagini della vettura che si inerpica sulla strada tra cave e blocchi di marmo che si alternano a immagini del batterista, camicia bianca e abito nero, che attraversa il laboratorio tra polvere e sculture e si scatena in un ritmo rock sui piatti e tamburi dello strumento: il video lega la classe, la potenza e l'eleganza del marmo alla vettura. «Perché la vettura è rock & roll perché va sullo sterrato ed è allo stesso tempo elegante esattamente come il marmo e come il batterista, che fa rock ed è elegante nel suo abito scuro» spiega Francesco Quadrelli, il regista dello spot che verrà proiettato nella serata speciale di 22 settembre presso la cava Artana della Franchi Umberto Marmi. Francesco Quadrelli, che a Milano lavora per un'agenzia pubblicitaria e che ha girato parecchi spot pubblicitari tra cui (come assistente alla regia a fianco di Stefano Sollima, regista della serie Gomorra) lo spot della Campari, ha girato in parte nel laboratorio della cooperativa e in parte tra Fantiscritti e Colonnata, è stato ingaggiato dalla casa di produzione sarzanese Flyciak srl, il quale si è detto felice di essere entrato per la prima volta in un laboratorio di marmi e di essere stato accolto così calorosamente dai ragazzi della cooperativa. Il video, di circa un minuto e mezzo, verrà proiettato nel corso della serata speciale di lancio della vettura Audi Q8 presso la cava Franchi, e in occasione della serata si potranno assaggiare prodotti tipici del territorio, ascoltando musica jazz. Donatello Brotini e Francesca Bertolucci, rispettivamente titolare e responsabile marketing della Brotini spa, sono soddisfatti del video. Gli inviti per la serata, che avrà luogo il 22 settembre dalle 18 e 30 alle 21 e 30, saranno riservati agli imprenditori e operatori del marmo e chi tra loro volesse partecipare potrà prenotare telefonando al numero 0585/836111. -- F.V.


Il pregiatissimo calacatta macchia vecchia della cava numero 9 di Claudio Santi
è stato fornito dalla ditta Max Marmi di Massimiliano Merciadri: è un'opera d'arte

Irene Rubino / CARRARA Un bancone in marmo lungo 10 metri ricavato da un unico blocco di calacatta macchia vecchia pesante ben 30 tonnellate.È una vera e propria opera d'arte quella che si trova al piano mezzanino del primo Starbucks italiano, la Reserve Roastery (un locale di fascia alta del colosso della ristorazione a stelle e strisce) dell'ex palazzo delle poste di piazza Cordusio a Milano. C'è un unico posto al mondo dal quale proviene questa peculiare qualità di marmo, venata d'oro e blu oltremare: la cava n.9 del bacino di Torano, di proprietà di Claudio Santi. E il calacatta macchia vecchia è trattato in esclusiva dalla Max Marmi Carrara srl di Massimiliano Merciadri.«Un giorno è venuto a trovarci il signor Luciano Martini di San Martino Buonalbergo, in provincia di Verona - racconta Merciadri - titolare della ditta Il marmo srl. La sua scelta è ricaduta su questo calacatta unico al mondo

 

Aveva 80 anni, fondò un laboratorio a Codena dove adesso lavora il figlio Michele. Il sindaco: era una figura di riferimento

Luca Barbieri / CARRARASi è spento all'età di 80 anni, compiuti lo scorso giugno, Luciano Monfroni, dell'omonimo laboratorio di scultura di Codena che lui aveva fondato 55 anni fa, nel 1963. Monfroni, noto scultore carrarese, è morto dopo una malattia che si era ripresentata con forza all'incirca un anno fa; negli ultimi mesi era ricoverato presso il centro Don Gnocchi di Marina di Massa. Al personale di quest'ultima struttura va inoltre il ringraziamento della famiglia Monfroni. Addio a luciano MonfroniLuciano lascia la moglie Vittoria, i figli Michele e Cinzia e i nipotini. I funerali si terranno oggi alle 16 presso la Chiesa di San Francesco a Carrara. Riposerà poi al cimitero di Codena. Prima dei funerali verrà osservato un minuto di silenzio proprio davanti alla sua ultima opera installata, il "Tecchiaiolo", inaugurata il 4 agosto alla salita di San Ceccardo. Le opere Luciano Monfroni, diplomato presso la scuola del Marmo nel 1955, nel 1963 - dopo l'apprendistato presso il laboratorio "Berretta" - apre il suo atelier di scultura.

il monumento
L'ultima opera donata alla città campeggia all'ingresso di Carrara
L'ultima opera che Luciano Monfroni ha donato a Carrara è il "Tecchiaiolo". Grande opera marmorea installata all'ingresso del centro città, la sua collocazione non ha avuto una storia facile. Pensata originariamente all'interno del trittico di sculture con "Il Buscaiol" di Felice Vatteroni di Marina di Carrara e "Il monumento al Cavatore" di Alberto Sparapani di Colonnata, la prima bozza è datata 1983. Un'opera dedicata "all'angelo custode" delle cave e ai cavatori a cui Luciano era molto legato. Nel 1990 l'opera è stata progettata; nel 2014 donata alla città. Dopo una serie di intoppi l'opera è stata finalmente collocata alla salita di San Ceccardo il 4 agosto scorso. Luciano non è riuscito a partecipare all'inaugurazione perché ricoverato; ma la sua tenacia, anche questa volta, ha prevalso, come ha ricordato il figlio Michele.

 

Nasce il "Crostone del cavatore"


l'iniziativa del circolo gustoso
Un ponte tra le specialità di Massa e di Carrara è stato quello lanciato domenica sera, alla bella sagra promossa dal circolo Gustoso della presidente Nadia Ricci, per la rivalutazione di aglio e cipolla massesi, "Cipolle: buone da far piangere", a Ricortola. Ospite della serata, Fausto Guadagni , importante produttore di lardo di Colonnata, chiamato da Massimo Biagioni: è stato presentato il "Crostone del cavatore", leccornìa con lardo, acciuga, cipolla, pomodoro. Un successo.

 

Duccio, un artista di appena nove anni


la mostra di colonnata

COLONNATA Si è concluso il primo Festival Radici, nato per valorizzare Colonnata. Una prima edizione accolta con favore ma un po' condizionata dalle condizioni atmosferiche, senz'altro una buona idea da incoraggiare nel segno dell'obiettivo di portare alla luce sempre più le nostre frazioni. Lo stesso obiettivo che ha Un'altra Estate, la rassegna promossa da Il Tirreno e Regione. Proprio in concomitanza con Un'altra Estate era stata inaugurata la mostra d'arte organizzata da Ass. A.p.s Oltre, curatrice di Carrara Studi Aperti e Colonnata Eventi. La mostra è stata ospitata nelle ex scuole di Piazza Palestro, edificio chiuso da molti anni. Vari gli artisti espositori. Fra questi, il piccolo Duccio Cantoni, appena nove anni. Accompagnato dalla mamma Paola Baccioli, ha mostrato con orgoglio la sua scultura, "La tempesta". Realizzata nel laboratorio artistico di Tabula Rasa in via Santa Maria, è un'opera pregevole, perché ha un'idea alla base: mette insieme la rappresentazione del mare, di onde tempestose (di marmo), di tuoni e fulmini (con pietruzze gialle incastonate). Piccoli artisti crescono. --

Pagina 6 di 550

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree