patrocinio comune




cosmave centro servizi

 

I magnifici 5 Maestri del lavoro Il primo maggio la premiazione

21 Aprile 2017
K2_ITEM_AUTHOR  La Nazione Massa Carrara
SARANNO cinque i nuovi maestri del lavoro della provincia di Massa e Carrara che il primo maggio riceveranno l’ambito riconoscimento in palazzo Vecchio a Firenze. Una tradizione che si perpetua da 1954, con la nascita della federazione dei Maestri del lavoro e che tutti gli anni si ripete a livello nazionale. UN PREMIO alla professionalità e alla laboriosità, di lavoratori del settore privato, con almeno 25 anni di anzianità, che hanno fatto del lavoro, oltre che la fonte di sostentamento, anche un valore morale che dà dignità all’essere umano. Accompagnati dal console provinciale dei maestri del lavoro Erberto Galeotti e dal suo vice Gino Piccini, l’ambita stella sarà consegnata ad Angelo Alberti, Giovanni Davide Ceresa, Ermanna Pucci, Riccardo Rossetti e Ferdinando Vannucci. «E’ un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione» dicono in coro i premiati che non si aspettavano la stella al merito del lavoro che viene assegnata su segnalazione delle aziende di appartenenza. Angelo Alberti è di Massa, cavatore, classe 1955, dal 1980 sempre tra i bianchi marmi, un passato di 36 anni di attività, prima in aziende privare, dal 1992 in servizio con la Cooperativa Cavatori Gioia. Giovanni Davide Ceresa, Carrara, classe 1947, in pensione, 51 anni di servizio con la società Cozzani di Arcola. Dopo avere frequentato l’istituto professionale per le attività marinare, nel 1965 Ceresa entra come apprendista nell’azienda che all’epoca produce valvole per compressori a La Spezia, passa impiegato, gira tra i vari reparti e sale nella scala gerarchica. Ermanna Pucci, Massa, classe 1959, maturità classica, dal 1985 impiegata in Poste Italiane, attualmente in servizio nella sede di via Carducci come responsabile commerciale. Riccardo Rossetti, Villafranca Lunigiana, classe 1962, diploma tecnico in meccanica, dal 1985 impiegato tecnico di Enel dove si occupa di manutenzione di macchinari per la produzione di energia elettrica. «Ero già contento della segnalazione fatta da Enel, ma la stella mi riempie di orgoglio». Ferdinando Vannucci, Carrara, classe 1938, a 19 anni entra al Monte dei Paschi a Querceta con il diploma di ragioniere, per non uscire più dal mondo delle finanza. Come studente lavoratore si laurea in economia e commercio a Pisa, in 30 anni percorre tutti i gradi della carriera fino a diventare direttore, nel 1986 passa alla Cassa di Risparmio di Volterra dove arriva a ricoprire il ruolo di vice direttore generale. «Il lavoro mi ha dato tutto» dice Vannucci, appassionato di montagna, in pensione dal 1992 ma ancora al lavoro come commercialista e sindaco revisore in diversi istituti di credito. Maurizio Munda

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree