patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

La Nazione (6271)

OGGI ULTIMO GIORNO DELLA KERMESSE


OGGI CHIUDE I BATTENTI LA 33ESIMA EDIZIONE DELLA RASSEGNA DEDICATA AL MARMO CHE SI TIENE A CARRARAFIERE
L’ORARIO DI APERTURA: DALLE 10 ALLE 17

 

UN’ESPOSIZIONE di opere di scultura, pittura e grafica provenienti da undici licei artistici toscani è promossa dai Rotary club di Marina di Massa riviera apuana del centenario e dal Galileo Galilei di Pisa distretto 2071.
Da questa esposizione saranno scelti tre vincitori, che riceveranno un premio in denaro oggi alle 16, alla Imm, durante «Marmotec».

 

Le ragioni del marmo di Balestri


PRESENTAZIONE
PRESENTATO ieri mattina a «Marmotec» il libro di Andrea Balestri del direttore di Assindustria, «Le ragioni del marmo». Il libro di Balestri, si rivolge ai lettori interessati a farsi un’idea generale sul poliedrico mondo del marmo e della sua bellezza, in particolare a tutti quanti vivono a contatto con il marmo agli studenti, agli amministratori pubblici, ma anche a tutti coloro che desiderano avvicinarsi al settore lapideo. Presenti alla mattianta il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri. Una riflessione a 360 gradi sul mondo del lapideo e derivati che è stato presentato nell’ambito della 33esima edizione di «Marmotec». Il volume è disponibile in formato digitale e si può scaricare a: http://www.assindustriams.it/ p=65881.

 

Mostre a Pietrasanta

Oggi alle 19 i festeggiamenti del 40° della Galleria Orlando in via Stagi 12. 

Termina domani la mostra di Yee Yim, in Sala Grasce. Dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Forte: i funerali di Figaia

Grande folla ieri in S.Ermete per lì'ultimo saluto all'imprenditore lapideo Giovanni Figaia. La moglie Francesca, i figli Pietro Edoardo e Alberto  ringraziano quanti sono stati vicini.

Ranaldo leader di Confindustria Toscana nord

PISTOIA
ALESSIO Marco Ranaldo, pratese, 30 anni da compiere, è il primo presidente eletto del gruppo dei Giovani imprenditori di Confindustria Toscana Nord. Le sue aziende, Alma Spa e Pointex Spa, con stabilimenti a Capalle, producono moquette e tessuti per allestimenti fieristici, ma anche tessuti da arredamento e tecnici. Il mandato ricevuto dopo l’elezione avvenuta ieri a Pistoia si fonda su un programma con al primo posto la necessità di dare ai giovani imprenditori le capacità di rappresentare il mondo delle imprese, imparare a “fare lobby”, dialogare sia con le istituzioni sia all’interno del sistema.
«Un lusso che non ci possiamo permettere – ha detto il neopresidente Ranaldo – è di essere attori passivi; dobbiamo sfruttare la nostra posizione privilegiata di giovani e di imprenditori, portare il nostro contributo in azienda e all’esterno». Ranaldo sarà affiancato nel triennio dai due vicepresidenti di Lucca, Maddalena Balleri (Balleri), Stefano Francesconi (Centro Pavimentazioni) e da quelli di Pistoia, Fabio Benedetto Crimi (Conat Edilizia), Davide Trane (It.Comm). Un solo “vice” pratese Giovanni Gramigni (Lanificio Bisentino), per ragioni di equa rappresentanza dei tre territori, fusi dall’inizio del 2016.

 

«LE RAGIONI DEL MARMO» DI BALESTRI


«LE RAGIONI DEL MARMO»: QUESTO IL TITOLO
DEL LIBRO DEL DIRETTORE DI ASSINDUSTRIA
ANDREA BALESTRI, CHE VERRÀ PRESENTATO STAMANI
ALLE 10,30 IN SALA MARMOTECA A «MARMOTEC»

 

Seconda giornata di fiera a Carrara.

Start up arena
«Musive: il pronto per la posa che massimizza l’impiego delle materie prime estratte»: è il tema di cui si parla alle 10,30 al padiglione B
Legalità e sviluppo
«Settore lapideo: senza legalità non c’è sviluppo», è il convegno di stamani alle 10 al centro direzionale. Organizzatore: Fillea Cgil
IL SECONDO giorno di Marmotec è stato animato da convegni sul mondo del marmo. L’associazione nazionale ingegneri minerari ha affrontato il tema più caldo, quello della sicurezza sul lavoro. L’Anmi mira alla tutela della sicurezza ed alla salute dei lavoratori che devono venire prima del profitto. Organizzatori del convegno Domenico Savoca, attuale presidente Anim, Orlando Pandolfi vice presidente e Nando Ferranti, segretario generale. Il presidente Savoca ha espresso tutta la sua ammirazione verso le istituzioni di gestione sulla sicurezza dei lavoratori. «L’Asl può vantare un personale molto efficiente, i rapporti dell’associazione con l’azienda sono sempre stati altamente professionali. A Carrara c’è un’attenzione rivolta alla sicurezza di gran lunga maggiore rispetto ad altri luoghi del territorio nazionale». Continua il presidente Savoca, riferendosi alla frana del 14 aprile che ha visto due morti nella cava Gioia di Colonnata: «Non è mancato l’impegno della sicurezza, in attività di cava la natura decide. Un crollo del genere può essere frutto di stratificazioni interne, le quali sono molto difficili da individuare, nonostante tutta la buona volontà dei geologi. Il giacimento si conosce solo alla fine. Ricordo un crollo che avvenne in Lombardia, 20 anni fa, 50 mila metri cubi di materiale franarono, non morì nessuno perché era sabato». All’interno della legge 624 /1996, che prescrive misure per la tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori in attività estrattive, si trova il vincolo da progetto che obbliga i gestori a sottoporre a verifica i giacimenti, per valutare se permangono le ipotesi estrattive e di sicurezza del progetto iniziale. Per un ordinato funzionamento della prevenzione, occorre considerare una adeguata formazione dei lavoratori e una chiara definizione dei ruoli tecnici in cava. Presente anche Marco Mazzoni geologo direttore dello StoneLab dell’Imm: «Uno studio accurato sulla sicurezza riduce il margine di rischio. In cava bisogna monitorare continuamente il lavoro e effettuare corsi di formazione. La cultura e la conoscenza dei possibili rischi sono gli unici mezzi per evitare gli infortuni. Per questo la StoneLab dell’Imm, nelle sue continue collaborazioni con varie Università, studia a fondo il comportamento dei materiali. Quest’ultima collabora con l’Anmi, che si occupa di studio della sicurezza a livello ingegneristico-strutturale»ù

E’ MORTO ieri a Forte dei Marmi Giovanni Figaia (nella foto). Il big del marmo aveva 78 anni e per tutta la vita ha lavorato nell’azienda di famiglia che gestiva insieme al fratello Roberto. Discendenti di Cirillo Figaia, imponente imprenditore che nel marmo creò un impero, i figli Roberto e Giovanni hanno seguito con le loro cave le alterne vicende del mercato e della crisi riuscendo sempre a sopravvivere alle varie turbolenze del settore. Giovanni Figaia da decenni si era trasferito a Forte dei marmi. In città lascia tre figli adorati, Elisabetta, che insieme a lui conduceva l’azienda di famiglia, Caterina, celebre danzatrice classica che a Marina dirige la sucoola «Amusia», il figlio Giulio e l’unica nipote Bianca.
I funerali si terranno oggi alle 15,30 nella chiesa dei Sant’Ermete a Forte dei Marmi.
Alla famiglia di Giovanni Figaia le condoglianze della nostra redazione.

 

IMPRENDITORE ed autore di opere letterarie, Alvise Lazzareschi racconta la storia de «La casa del Colonnello» ai colleghi imprenditori. È un tributo al coraggio e all’ecclettismo quello che gli imprenditori apuo-lunigianesi vogliono riconoscere ad Alvise Lazzareschi che con il suo libro ha stupito tutti. A partire dalla critica. È in programma martedì alle 18 alla Camera di Commercio la presentazione del libro. Sarà presente il sindaco Angelo Zubbani.+

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree