patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

La Nazione (3865)

INAUGURAZIONE

SARÀ inaugurata domani, alle 17, una nuova scultura in piazza Aranci dedicata alle vittime del femminicidio. Si tratta di «Sophia», l’opera realizza dallo scultore Roberto Giansanti (nella foto) e ideata insieme all’associazione culturale «Viva», come regalo alla città di Massa. L’opera andrà ad abitare il fianco di una panchina. Composta da una base in acciaio sulla quale si erge la figura della «Sapienza» in un bronzo bianco luminoso, la scultura nasce dalla necessità di creare arte e regalarla alla città e dall’esigenza di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della della violenza di genere. Sulla statua è stata incisa la frase «Questo luogo è dedicato a tutte le madri. In ricordo di Cristina Biagi e tutte le vittime del femminicidio».

Il seminario di Confartigianato sulle imprese

 

«LE RETI d’impresa nell’automotive opportunità di crescita per le piccole e medie imprese»: questo il titolo del seminario organizzato da Confartigianato per il 14 ottobre a «4X4Fest», la kermesse di Carrarafiere dedicata alle auto a trazione integrale. Il seminario inizierà alle 15 in sala Canova. Relatori: Pietro Parodi, Martina Tosetti, Massimo Tosetti


Atteso weekend di motori e 4x4 a Carrarafiere
RICCO PARTERRE DI ESPERTI DEL SETTORE
ALLA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO DI CARRARAFIERE IN PROGRAMMA PER QUESTO WEEKEND SARANNO PRESENTI I PIÙ GRANDI PILOTI DI CATEGORIA, CON LE LORO AUTO DA GARA
Evento organizzato da Marble rally of champions in collaborazione con Maremma corse e Carrarafiere. Info utili: date: sabato e domenica, orario 9-18, ingresso 3 in viale Colombo (lato mare). Costo d’ingresso per le due giornate 10 euro.
CONTO alla rovescia per la roboante partenza delle auto e dei piloti protagonisti del primo «Marble rally of champions» che si terrà sull’area esterna del complesso fieristico di Marina sabato e domenica. In mostra macchine sportive, da competizione e d’epoca fra le quali alcuni modelli Lancia, le Fulvia, Stratos e Delta integrale, veri e propri capolavori dell’industria automobilistica mondiale; sulla pista ad alta spettacolarità allestita sull’area esterna della fiera un’alternanza di modelli storici e moderni per le diverse categorie: fra le auto più interessanti da ammirare nelle loro evoluzioni le World Rally Car protagoniste degli anni 2000. Ecco alcune anticipazioni sui famosi piloti che prenderanno parte all’evento: Manrico Falleri sarà alla guida di una Fiat 124 Abarth della concessionaria “Lunatici “e sarà il Taxi driver di lusso per le personalità che presenzieranno alla presentazione della manifestazione sabato mattina. Presente anche Alessandro Federighi alla guida di una gloria delle auto storiche che hanno solcato le strade dei rallies, una Ford Escort gr.2; Alessandro nel 2014 ha partecipato alla Coppa Liburna affiancato dalla giovane nipote Corinne Federighi, attuale stella del gallismo. Nicola Tonetti, gentlemen driver con un passato importante nell’ambiente dei rallies, vincitore del rally di Massa del 1992 alla guida di una Peugeot 406MI16, che negli ultimi anni si diletta alla guida di una delle storiche di riferimento, la A112 Abarth, autentica palestra per tutti i piloti di rallies degli anni passati. Sarà al via a bordo di un esemplare di Clio Super 1.600 Giorgio Sgadò, un rallista infaticabile e di grandissima esperienza: la sua prima partecipazione risale al Rally di Pistoia del 1987 con alle note l’amico Umberto Trombella; nel 2017 Giorgio si è classificato al secondo posto di classe nel Rally della Valdinievole con una Clio. Diego Rossi, rinomato tecnico di auto da rally in team ufficiali quali Peugeot Sport Italia, e gentlemen driver, con la gloriosa e vittoriosa Peugeot 206, auto potentissima e spettacolare. Luciano Cobbe, fresco vincitore della Ronde Valtiberina, alla guida della stessa Ford Focus. Sia sabato che domenica, fra le 12 e le 14, grande opportunità per quanti vorranno provare l’emozione di farsi un giro in tutta sicurezza sull’auto da competizione dei loro sogni grazie all’iniziativa «Taxi Rally»; per usufruirne sarà sufficiente iscriversi in fiera nel corso della mattinata. Nella serata di domenica ci sarà la designazione e relativa premiazione dell’auto e del pilota più spettacolare. Prevista anche, alla sala Marmoteca, la premiazione dell’auto storica più rappresentativa, a cura di Umberto Rossi, direttore dell’Aci provinciale.


Intanto Sodini respinge l’accusa di incontri carbonari
LA FINE DELLA MARMI MACCHINE
LA FIERA DEL MARMO CAMBIA PELLE E LA CITTÀ È SPACCATA FRA QUANTI ANCORA DIFENDONO UN MARCHIO CHE HA PORTATO RICCHEZZA SI TEME UN CLAMOROSO PASSO INDIETRO
«IL DESTINO della Imm deciso nelle segrete stanze». Questo il senso dell’intervento di Lorenzo Marchini, socialista ed ex ufficio stampa della Imm, in merito alla annunciata fine della fiera del marmo. «Andare ad annunciare – dichiara – l’eutanasia di Marmotec a Verona ha il significato di una resa senza condizioni. È un impoverimento della città e del territorio. Il palcoscenico è stato scelto perché lontano dal contesto territoriale che avrebbe invece diritto di conoscere prima, come e perché si chiude una manifestazione storica. Sbagliata perché quando si fanno scelte così pesanti, per il presente e per il futuro, occorre avere il coraggio di assumersene tutte le responsabilità a partire dagli amministratori 5 Stelle, presenti all’annuncio per legittimarlo, ma penosamente defilati in ultima fila. Se la manifestazione era morta, come sottolineato crudamente – prosegue Marchini – , sarebbe bene interrogarsi sui perché e sulle cause che sono ancora peggiori. Una riflessione che dovrebbe coinvolgere tutti. Restringere l’accesso alle opportunità che offre una fiera a pochi grandi player, che accolgono comunque gli ospiti nelle loro sedi, avrà conseguenze pesanti nel breve e nel lungo periodo. Forse un confronto aperto e serio con tutte le componenti della comunità avrebbe avuto un senso. Forse è stato fatto (un confronto, ndr), ma in qualche stanza con pochi posti a sedere. Forse ne sapremo di più dopo la solita riunione semi carbonara già indetta per l’11 con la solita compagnia cantante. Andava fatta prima. Ritengo sia evidente che le conseguenze ci saranno anche per i bilanci di Imm Carrarafiere perché mancherà un introito cospicuo che non è generato solo dalle aziende locali perché gli espositori non sono tutti apuani. Mi auguro che Marmotec sia un caso tanto negativo quanto isolato, ma la china imboccata delle «dolorose dismissioni» è pericolosa». E PROPRIO sul tema della riunione prossima gli risponde Dino Sodini, presidente della Camera di commercio: «Marchini non definisce quale sia la riunione «semi-carbonara», che comunque coincide con quella organizzata dalla Camera di commercio. Abbiamo sollecitato la riunione richiamata, concordandola con il sindaci di Carrara, Massa, la Provincia e con i vertici di Imm ed alla quale sono stati invitati a partecipare i parlamentari e consiglieri regionali e le associazioni. Quindi sicuramente una riunione «ordinaria» organizzata dai soci pubblici locali per chiarire le politiche aziendali, in relazione alla salvaguardia delle ricadute dirette ed indirette sull’economia locale, dei lavoratori sia diretti che indiretti interessati e del patrimonio pubblico aziendale. Ritengo che più che «fare polemiche», sia più produttivo lavorare tutti insieme per trovare delle soluzioni realizzabili ed aiutare il nostro territorio a ritrovare quel percorso di crescita economica di cui ha un disperato bisogno».

Trees of mint suona con le chitarre di marmo

DOMANI sera con inizio alle 21 il palazzo ex Enel in via Cavour, ospita il concerto a cura del cantautore e chitarrista Trees of mint: per l’occasione l’artista utilizzerà le chitarre in marmo fornite da «M.E.M. design». Un momento di musica abbincato alla curiosità di vedere utilizzare uno strumento musicale particolare, legato a filo doppio al nostro territorio.

 


SCADE lunedì il termine previsto dal bando della Regione per presentare le domande di aiuto da parte delle imprese danneggiate dagli eventi calamitosi avvenuti negli anni 2013, 2014 e 2015. La domanda deve essere presentata esclusivamente online al sistema gestionale di Sviluppo Toscana spa.

 

Pagina 9 di 387

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree