patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Le altre testate (230)

 

Programma Ambiente Apuane: «Siamo sereni e pronti a difendere il nostro operato in ogni sede». Mallegni e il candidato sindaco di Pietrasanta: «Sposteremo l'azione a livello nazionale per chiusura»

DOPO LA DENUNCIA DI ARPAT
«Nessuna irregolarità nella discarica di ex-Cava Viti»
Montignoso - A seguito degli articoli apparsi sui media locali, circa una denuncia presentata da Arpat per ipotesi di reati ambientali e mancato rispetto di prescrizioni, il consiglio di amministrazione di Programma Ambiente Apuane dichiara in una nota: "Da parte nostra siamo sereni e l’azienda è pronta a difendere il proprio operato in ogni sede in cui questo dovesse rendersi necessario. Siamo consapevoli e fermamente convinti che Programma Ambiente Apuane non abbia commesso reati ambientali, così come sappiamo che non sono state effettuate attività di gestione non autorizzate di rifiuti - continua - Nella fattispecie e relativamente alla gestione dei rifiuti di imballaggio, che non risultano smaltiti nell'anno di riferimento della denuncia presentata da Arpat, tale “mancata risultanza” è da considerare dovuta alla mancata produzione di tali rifiuti nell’anno 2016, in quanto in tale anno non è stata effettua alcuna lavorazione all’interno della discarica che comportasse la produzione di tali rifiuti - inoltre - relativamente alla “probabile contaminazione della falda per i parametri triclorometano, tetracloroetilene e idrocarburi proveniente dall’esterno dell’impianto,” considerato che anche Arpat è concorde nell’attribuirne la presenza per cause “esterne dall’impianto” ci riteniamo estranei a responsabilità in merito, ed anzi ci associamo alle richieste di accertamenti e controlli che definiscano una volta per tutte la nostra estraneità in merito".

http://www.voceapuana.com/montignoso/attualita/-nessuna-irregolarita-nella-discarica-di-ex-cava-viti-10135.aspx

 


Circa 264mila euro saranno stanziati per studi sui piani attuativi, tracciabilità, software per la pesa

Iniezione sul marmo, 20mila euro per il festival sportivo in piazza Menconi
Carrara - La commissione marmo e sport di oggi è stata dedicata alla variazione di bilancio. Per il "Summer sport festival" in piazza Menconi saranno stanziati 20mila euro. "All'appello che avevamo rivolto alle associazioni abbiamo ricevuto un buona risposta – ha dichiarato Trivelli – ora formuleremo le nostre valutazioni sui vari tipi di eventi che ci sono stati proposti."
Iniezione su marmo e sport. L’amministrazione De Pasquale stanzierà in variazione di bilancio 20mila euro per l’organizzazione del festival sportivo in piazza Menconi. L’evento dovrebbe tenersi a cavallo tra Luglio e Agosto: “Abbiamo rivolto un appello alle associazioni sportive ottenendo una buona risposta,” ha dichiarato l’assessore Alessandro Trivelli in commissione. Sono circa 23 le adesioni ottenute.

http://www.voceapuana.com/carrara/economia/iniezione-sul-marmo-20mila-euro-per-il-festival-sportivo-in-piazza-menconi-9986.aspx

 

2 MAGGIO 2018
Torino, lo scultore Biondo: "La mia 500 di marmo, simbolo di un tempo che non c'è più"

Domenica 29 aprile centoventi atleti si sono dati battaglia ai Ponti di Vara – Fantiscritti per la classicissima “CORSA DEL MARMO” organizzata da Giorgio Malacarni nel suggestivo paesaggio delle cave di marmo, quarta prova del 32° Corrilunigiana memorial Franco Codeluppi sul percorso di 8,700m discesa, falsopiano e poi salita continua fino agli ultimi interminabili 600 m.

Primo posto assoluto per il giovane massese portacolori del Parco Alpi Apuane Niccolò Fazzi 33’12”, che dopo un susseguirsi di scatti e controscatti, ha avuto la meglio sul forte scalatore genovese Gabriele Poggi 33’30”, che ha preceduto a sua volta Gabriele Benedetti 33’50” della Pro Avis ,buono il quarto posto per il portacolori dell’ Atletica Alta Toscana Andrea Biscio Alberti 34’20”, che si è ben comportato nella parte in salita, seguito da Davide Pruno 35’02”(Atl. Favaro) e Paolo Giusti 35’10” (Pro Avis).

https://ecodellalunigiana.it/2018/05/03/corrilunigiana-fazzi-e-morlini-primeggiano-nel-suggestivo-paesaggio-della-cave-di-marmo/


Più occupazione, tutela di fiumi e sorgenti, minor rischio alluvionale, miglioramento paesaggistico e dell’attrattiva turistica

La Giunta torna a ribadire l'intenzione di mettere in atto un sistema di tracciabilità delle lavorazioni

PIANETA MARMO
Tariffe marmo, annullata «in autotutela» la discussa delibera
Carrara - La discussa delibera sui prezzi di mercato del marmo per il biennio 2018-2019 è stata annullata in autotutela dall'Amministrazione che "ha quindi preso atto del parere del dirigente, aumentando del 5% il valore medio di mercato rispetto ai valori in vigore nel biennio 2016/2017."

L'Amministrazione torna a ribadire che "si sta lavorando per procedere, contestualmente alla definizione del nuovo Regolamento per la concessione degli agri marmiferi, alla creazione di un Osservatorio dei prezzi che esamini l'intera filiera del marmo locale, ne valuti l'impatto economico, ambientale e sociale sul territorio e fornisca ulteriori dati utili per la valutazione dei prezzi di mercato dei materiali escavati".

http://www.voceapuana.com/carrara/politica/tariffe-marmo-annullata-in-autotutela-la-discussa-delibera-9716.aspx

marmo grezzo export
Non solo vino, salumi, formaggi e altri prodotti tipici della cucina italiana. Tra i materiali d’esportazione d’eccellenza rientra a pieno titolo anche il marmo, soprattutto quello grezzo. Il dato sull’export italiano, recentemente rilasciato dall’ ISTAT con riferimento all’intero anno 2017, mostra un crescita delle esportazioni nazionali nel settore della pietra naturale, sia in termini di quantità sia in termini di valore.

E, certamente, tra le cause di questo incremento vi è la crescita dell’export di blocchi e lastre di marmo, sia in termini di quantità che di valore. L’Italia nel 2017, infatti, ha esportato 1,4 milioni di tonnellate di blocchi e lastre di marmo per un valore complessivo di oltre 400 milioni di euro, con una crescita in quantità del 21,3% e del 27,2% in valore. Solo il distretto apuo-versiliese ha contribuito all’incremento dell’export italiano di pietra “grezza” con un valore complessivo di 250 milioni di euro in aumento del 35,6% rispetto al 2017. E’ in particolare la provincia di Massa-Carrara a realizzare il fatturato estero più alto con un export di grezzo, per l’anno 2017, del valore di 212 milioni di euro. Numeri non di poco conto, dunque.

 

https://www.loccidentale.it/articoli/146677/in-cina-tutti-pazzi-per-il-marmo-made-in-italy-boom-dellexport-di-blocchi-grezzi

"questo atteggiamento è sbagliato nel metodo ma anche nel merito".

Integrativo Marmo, i sindacati : `Gli imprenditori non ci vogliono al tavolo delle trattative`
Carrara - Entra nel vivo la trattativa per l'integrativo provinciale settore marmo ed è subito scontro tra gli industriali e i sindacati. "A tre mesi dalla presentazione della piattaforma, veniamo convocati presso l’associazione industriali di Massa Carrara per il giorno 23 aprile poi rinviato per impegni del Presidente al 24, per esporre le nostre rivendicazioni con un gruppo di
delegati (sei) , come abbiamo fatto da sempre e ci siamo sentiti dire che la delegazione
doveva essere formata dal segretario e solo un componente della segreteria", spiegano i sindacati.

http://www.voceapuana.com/carrara/economia/integrativo-marmo-i-sindacati-gli-imprenditori-non-ci-vogliono-al-tavolo-delle-trattative-9618.aspx

FILIPPO SIMONETTI
VERCELLI
C’è anche lo zampino di un vercellese nella nuovissima e avveniristica metropolitana di Copenhagen che verrà inaugurata a fine anno. Fabio Sabarino, trentaduenne di Prarolo e dipendente dell’azienda Odone Marmi, da alcuni mesi è in Danimarca per seguire e coordinare un progetto che prevede la costruzione delle 17 nuove stazioni del Cityringen Metro, l’anello che garantirà la mobilità di 130 milioni di passeggeri nella capitale danese. Pavimenti, rivestimenti, scale, soffitti e pareti saranno realizzati con granito rigorosamente «made in Vercelli».
http://www.lastampa.it/2018/04/17/edizioni/vercelli/il-metr-del-futuro-made-in-vercelli-a-copenaghen-i-marmi-e-i-graniti-di-prarolo-1c49BYDhqUOfoITFA5C7tI/pagina.html

Cave, a Seravezza il punto sul piano straordinario

Rossi: ‘Esempio di una PA che collabora’

Una vera azione di squadra. Sottolinea il presidente della Toscana, Enrico Rossi:L’esempio di una pubblica amministrazione che non lavora a compartimenti stagni: certo per abbatterli ci vuole fatica, ma è la dimostrazione che si può fare.

L’azione coordinata che il presidente toscano sottolinea e che invita a proseguire è quella che riguarda i controlli, ma anche i corsi di formazione, gli studi e le attività di sensibilizzazione, per rendere le cave del comprensorio apuo-versiliese che estraggono marmo e le aziende che lo lavorano luoghi più sicuri per i lavoratori, ma anche più rispettose di ambiente e paesaggio.

Era l’obiettivo del protocollo firmato l’anno scorso a gennaio e stamani al Teatro delle Scuderie Granducali di Seravezza in provincia di Lucca, da dove si scorgono e fanno capolino le prime vette imbiancate di marmo, si è presentata l’occasione per fare il punto: un lungo resoconto che è partito dagli interventi, tutti messi in fila, realizzati nel 2017 fino alle azioni previste per il 2018.

https://www.expartibus.it/cave-seravezza-punto-sul-piano-straordinario/

Pagina 1 di 23

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree