patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Marmo, cromite e talco. I nuovi affari dello Stato Islamico

24 Maggio 2018
K2_ITEM_AUTHOR  formiche.net

Il governo dell’Afghanistan ha confermato che l’organizzazione terrorista islamica sfrutta le miniere in Achin e vende le materie prime in Europa e America
Marmo, cromite e talco per bambini. Questo è il nuovo mercato con cui si finanza lo Stato Islamico. Mercoledì il governo dell’Afghanistan ha confermato che effettivamente l’organizzazione terroristica sfrutta le miniere per fare cassa e continuare a finanziarsi. La denuncia era partita il giorno prima dall’ong Global Witness che, con numeri in mano, sostiene che il gruppo jihadista guadagna circa 300 milioni di dollari all’anno con quest’attività.
Tra tutte le materie prima, il business più produttivo è quello dello sfruttamento delle miniere di talco. “L’industria del talco produrrà entro il 2021 circa 3,2 miliardi di dollari – si legge nel report di Global Witness -. Il 35% delle importazioni mondiali provengono dal Pakistan che, a sua volta, si fornisce nell’80% dalle miniere dell’Afghanistan. Il 42% di queste esportazioni sono destinate agli Stati Uniti e il 36% all’Unione europea, specialmente in Italia e Norvegia”.

http://formiche.net/2018/05/affari-stato-islamico/

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree