patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Le altre testate (254)

(ANSA) - CARRARA (MASSA CARRARA), 25 MAG - La musica di Goran Bregovic e dei suoi 18 orchestrali risuonerà nella cava di marmo Lazzereschi a Carrara (Massa Carrara) il prossimo 9 giugno. Il concerto dell'artista è organizzato nell'ambito di White Carrara Downtown, manifestazione in programma dal 2 al 9 giugno che valorizza la città del marmo e il suo territorio, e grazie a Imm, Comune di Carrara e Toscana promozione.

http://www.ansa.it/toscana/notizie/2018/05/25/bregovic-in-concerto-in-cava-a-carrara_04448ae8-be7e-4f1f-a5d0-9dc805ddfb6e.html

 

(ANSA) - CARRARA (MASSA CARRARA), 26 MAG - Spettacolo nello spettacolo: dal White Carrara Downtown prende vita il "Marble Café", la rassegna culturale legata a Carrara al quadrato che porterà in piazza personaggi noti del panorama musicale, artistico e letterario, ma non solo: Enrico Ruggeri, Paola Turci, Renzo Rubino, Vince Tempera, Pino e gli Anticorpi, Sabrina Nobile, Luca Sciortino, Paolo Barghini, Riccardo Canesi, Renato De Rosa, Saverio Tommasi, Claudio Menconi, Rubina Rovini.

 

 

A Torino un giovane artista lavora il marmo di Carrara per riprodurre sculture di oggetti dell'uso quotidiano
L’artista torinese Nazareno Biondo ha scolpito un blocco di marmo di Carrara di 15 tonnellate per riprodurre la vecchia Fiat 500 a grandezza naturale.
Per riuscire a ricreare la scultura dell’automobile, il giovane scultore ha trascorso tre mesi nel suo laboratorio di Cafasse, un piccolo comune alle porte di Torino.
Per Nazareno Biondo si tratta di un’opera che considera una critica della società odierna consumistica e in crisi.
https://www.tpi.it/foto/artista-scultura-fiat-500-marmo/

 

Il governo dell’Afghanistan ha confermato che l’organizzazione terrorista islamica sfrutta le miniere in Achin e vende le materie prime in Europa e America
Marmo, cromite e talco per bambini. Questo è il nuovo mercato con cui si finanza lo Stato Islamico. Mercoledì il governo dell’Afghanistan ha confermato che effettivamente l’organizzazione terroristica sfrutta le miniere per fare cassa e continuare a finanziarsi. La denuncia era partita il giorno prima dall’ong Global Witness che, con numeri in mano, sostiene che il gruppo jihadista guadagna circa 300 milioni di dollari all’anno con quest’attività.
Tra tutte le materie prima, il business più produttivo è quello dello sfruttamento delle miniere di talco. “L’industria del talco produrrà entro il 2021 circa 3,2 miliardi di dollari – si legge nel report di Global Witness -. Il 35% delle importazioni mondiali provengono dal Pakistan che, a sua volta, si fornisce nell’80% dalle miniere dell’Afghanistan. Il 42% di queste esportazioni sono destinate agli Stati Uniti e il 36% all’Unione europea, specialmente in Italia e Norvegia”.

http://formiche.net/2018/05/affari-stato-islamico/

 

Programma Ambiente Apuane: «Siamo sereni e pronti a difendere il nostro operato in ogni sede». Mallegni e il candidato sindaco di Pietrasanta: «Sposteremo l'azione a livello nazionale per chiusura»

DOPO LA DENUNCIA DI ARPAT
«Nessuna irregolarità nella discarica di ex-Cava Viti»
Montignoso - A seguito degli articoli apparsi sui media locali, circa una denuncia presentata da Arpat per ipotesi di reati ambientali e mancato rispetto di prescrizioni, il consiglio di amministrazione di Programma Ambiente Apuane dichiara in una nota: "Da parte nostra siamo sereni e l’azienda è pronta a difendere il proprio operato in ogni sede in cui questo dovesse rendersi necessario. Siamo consapevoli e fermamente convinti che Programma Ambiente Apuane non abbia commesso reati ambientali, così come sappiamo che non sono state effettuate attività di gestione non autorizzate di rifiuti - continua - Nella fattispecie e relativamente alla gestione dei rifiuti di imballaggio, che non risultano smaltiti nell'anno di riferimento della denuncia presentata da Arpat, tale “mancata risultanza” è da considerare dovuta alla mancata produzione di tali rifiuti nell’anno 2016, in quanto in tale anno non è stata effettua alcuna lavorazione all’interno della discarica che comportasse la produzione di tali rifiuti - inoltre - relativamente alla “probabile contaminazione della falda per i parametri triclorometano, tetracloroetilene e idrocarburi proveniente dall’esterno dell’impianto,” considerato che anche Arpat è concorde nell’attribuirne la presenza per cause “esterne dall’impianto” ci riteniamo estranei a responsabilità in merito, ed anzi ci associamo alle richieste di accertamenti e controlli che definiscano una volta per tutte la nostra estraneità in merito".

http://www.voceapuana.com/montignoso/attualita/-nessuna-irregolarita-nella-discarica-di-ex-cava-viti-10135.aspx

 


Circa 264mila euro saranno stanziati per studi sui piani attuativi, tracciabilità, software per la pesa

Iniezione sul marmo, 20mila euro per il festival sportivo in piazza Menconi
Carrara - La commissione marmo e sport di oggi è stata dedicata alla variazione di bilancio. Per il "Summer sport festival" in piazza Menconi saranno stanziati 20mila euro. "All'appello che avevamo rivolto alle associazioni abbiamo ricevuto un buona risposta – ha dichiarato Trivelli – ora formuleremo le nostre valutazioni sui vari tipi di eventi che ci sono stati proposti."
Iniezione su marmo e sport. L’amministrazione De Pasquale stanzierà in variazione di bilancio 20mila euro per l’organizzazione del festival sportivo in piazza Menconi. L’evento dovrebbe tenersi a cavallo tra Luglio e Agosto: “Abbiamo rivolto un appello alle associazioni sportive ottenendo una buona risposta,” ha dichiarato l’assessore Alessandro Trivelli in commissione. Sono circa 23 le adesioni ottenute.

http://www.voceapuana.com/carrara/economia/iniezione-sul-marmo-20mila-euro-per-il-festival-sportivo-in-piazza-menconi-9986.aspx

 

2 MAGGIO 2018
Torino, lo scultore Biondo: "La mia 500 di marmo, simbolo di un tempo che non c'è più"

Domenica 29 aprile centoventi atleti si sono dati battaglia ai Ponti di Vara – Fantiscritti per la classicissima “CORSA DEL MARMO” organizzata da Giorgio Malacarni nel suggestivo paesaggio delle cave di marmo, quarta prova del 32° Corrilunigiana memorial Franco Codeluppi sul percorso di 8,700m discesa, falsopiano e poi salita continua fino agli ultimi interminabili 600 m.

Primo posto assoluto per il giovane massese portacolori del Parco Alpi Apuane Niccolò Fazzi 33’12”, che dopo un susseguirsi di scatti e controscatti, ha avuto la meglio sul forte scalatore genovese Gabriele Poggi 33’30”, che ha preceduto a sua volta Gabriele Benedetti 33’50” della Pro Avis ,buono il quarto posto per il portacolori dell’ Atletica Alta Toscana Andrea Biscio Alberti 34’20”, che si è ben comportato nella parte in salita, seguito da Davide Pruno 35’02”(Atl. Favaro) e Paolo Giusti 35’10” (Pro Avis).

https://ecodellalunigiana.it/2018/05/03/corrilunigiana-fazzi-e-morlini-primeggiano-nel-suggestivo-paesaggio-della-cave-di-marmo/


Più occupazione, tutela di fiumi e sorgenti, minor rischio alluvionale, miglioramento paesaggistico e dell’attrattiva turistica

La Giunta torna a ribadire l'intenzione di mettere in atto un sistema di tracciabilità delle lavorazioni

PIANETA MARMO
Tariffe marmo, annullata «in autotutela» la discussa delibera
Carrara - La discussa delibera sui prezzi di mercato del marmo per il biennio 2018-2019 è stata annullata in autotutela dall'Amministrazione che "ha quindi preso atto del parere del dirigente, aumentando del 5% il valore medio di mercato rispetto ai valori in vigore nel biennio 2016/2017."

L'Amministrazione torna a ribadire che "si sta lavorando per procedere, contestualmente alla definizione del nuovo Regolamento per la concessione degli agri marmiferi, alla creazione di un Osservatorio dei prezzi che esamini l'intera filiera del marmo locale, ne valuti l'impatto economico, ambientale e sociale sul territorio e fornisca ulteriori dati utili per la valutazione dei prezzi di mercato dei materiali escavati".

http://www.voceapuana.com/carrara/politica/tariffe-marmo-annullata-in-autotutela-la-discussa-delibera-9716.aspx

Pagina 3 di 26

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree