patrocinio comune

0

Nuovo appuntamento con i documentari d’arte con la proiezione di Canova

Luglio 06th, 2020
Venerdì 10 luglio alle ore 18:30, un nuovo appuntamento con i ...
0

Il Museo del marmo di nuovo visitabile

Luglio 06th, 2020
La Nazione CULTURA Dopo la pandemia ha riaperto i battenti allo ...
0

Export del marmo in picchiata perché i clienti non possono più venire a toccarlo

Luglio 03rd, 2020
Il settore lapideo come il turismo: lo stop ai voli lo manda in ...
0

Riprende al MuSa il format "Conversazione con l'artista". Protagoniste Flavia Robalo e Veronica Fonzo de La Polveriera

Giugno 29th, 2020
Venerdì 3 Luglio 2020 a partire dalle ore 18:30 presso MuSA - Via ...
0

Le opere di Viale fanno già incetta di like e selfie

Giugno 25th, 2020
La Nazione PIETRASANTA Se anche la mostra avrà lo stesso successo ...
0

FASE 3 Cosa ci lascia di positivo l'emergenza COVID-19?

Giugno 12th, 2020
Dopo l’esperienza storica ed inedita del lockdown, le aziende cercano ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

Redazione

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TOKYO
11 - 13 novembre 2020
Scadenza Adesioni:
31 luglio 2020
ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane organizza in collaborazione con Confindustria Marmomacchine, la partecipazione collettiva alla fiera Japan Home&Building Show 2020, dedicata alle aziende italiane del comparto prodotto lapideo finito.
La manifestazione si svolgerà presso il centro congressi Tokyo International Exhibition Center dall'11 al 13 novembre 2020.
Perché partecipare:
Japan Home&Building Show è una delle più grandi mostre di conglomerati per l'edilizia, le costruzioni e l'architettura in Giappone con oltre 40 anni di storia, già caratterizzata da un'ottima reputazione da parte dei professionisti locali.
Nel 2020, questo evento si terrà con diverse mostre collettive, atte ad attirare una grande varietà di visitatori qualificati dal campo dell'edilizia domestica, costruzione, interni ed esterni per strutture commerciali, infrastrutture e manutenzione degli edifici, oltre a professionisti individuati in architetti, interior designers, general contractor.
Il Giappone, terza economia del pianeta, rappresenta ancora un mercato di dimensioni ragguardevoli, ed è da notare che non diminuisce l'attrazione del pubblico giapponese verso l'Italia e i prodotti italiani. Italia e Giappone, nonostante la distanza geografica, presentano caratteristiche comuni capaci di incentivare la cooperazione economica.
a collettiva italiana dedicata alle aziende del settore lapideo prodotto finito, sarà collocata nell'area - all'interno della fiera -denominata "Japan Home Show" dedicata ai materiali da costruzione/strutture di base per la costruzione, rivestimenti per interni/esterni (marmi e graniti, altre pietre naturali), sistemi di ristrutturazione.

Marmomac conferma la prossima edizione e lancia il nuovo progetto “Marmomac Re-Start 2020” che si svolgerà regolarmente dal 30 settembre al 3 ottobre prossimi.
La decisione è stata possibile dopo un’attenta valutazione della progressiva ripresa della mobilità internazionale, che a partire da luglio coinvolgerà anche i paesi extra UE, dell’imminente autorizzazione regionale allo svolgimento della fiera, della conferma del Piano di Incoming Internazionale predisposto da ICE e potenziato dal Patto per l'Export e dell’analisi dei visitatori di Marmomac che, solo tra italiani e area Schengen, conterà più di 40mila operatori.
A queste comprovate condizioni reali si aggiunge la necessità di guardare ad un nuovo futuro di ripresa dell’economia del comparto, che deve essere ricostruito a partire da oggi e proprio da Marmomac che, come più grande community mondiale dell'industria litica, si qualifica per essere piattaforma ed occasione privilegiata per il rilancio del settore e in generale del sistema fieristico inteso come hub di relazione, business e scambio.
Il nuovo progetto, denominato “Marmomac Re-Start 2020”, presenta al suo pubblico una manifestazione ragionata e diversa, con un nuovo layout che utilizza parzialmente il quartiere coinvolgendo i padd 6/9/10/11/12 con le aree esterne B/D/Avenue E, potendo così utilizzare il nuovo ingresso polifunzionale Re Teodorico.
E’ stata definita una tariffa semplificata, soluzioni “smart” per l’accoglienza dei buyer negli stand più piccoli e formule di partecipazione light, che garantiscano comunque la possibilità di essere presenti a Verona e non mancare questa importante occasione di visibilità e di rilancio delle attività.
Sul fronte dei servizi, oltre a garantire il più alto standard per quelli di base, ne verranno implementati di nuovi, per integrare con soluzioni digitali la diffusione dei contenuti - sia all’interno degli stand che fuori dalla fiera e l’interazione virtuale tra gli operatori, anche laddove possano permanere situazioni di difficoltà della mobilità ed esclusione dalle occasioni fisiche di incontro.
Tra gli appuntamenti imperdibili è confermato The Italian Stone Theatre, che verrà spostato nella nuova area riservata alla manifestazione.
Il Teatro dell’eccellenza litica, che rende Marmomac fucina di talenti e creatività nonché contenitore di cultura e conoscenza legate alla pietra naturale, sarà anche in questa edizione un importante volano di business ed espressione dell’eccellenza del made in Italy.
L'obiettivo di Marmomac Re-Start è quello di garantire un’edizione 2020 in totale sicurezza e nel segno del rilancio, per ripartire tutti insieme, clienti, espositori, operatori e rispondere alla sfida che la più grande community del marmo è chiamata a raccogliere.

La statua di Iulia Domna a Ostia Antica, in marmo preconneso Quei marmi di Ostia Antica che conquistarono Carlo Magno. Le tonnellate di porfido e pavonazzetto che l'imperatore volle per la sua Cappella Palatina di Aquisgrana partirono dalle sponde della città portuale di Roma. Erano un trionfo di fasto e suggestio

di Laura Larcan

continua a leggere su

https://www.ilmessaggero.it/roma/news/ostia_antica_marmi_carlo_magno-5184534.html

Fondazione marmo lancia la raccolta fondi straordinaria per il Noa. In aggiunta alle iniziative già realizzate come l’acquisto di materiale, mascherine, camici e macchinari, la Fondazione marmo apre un conto corrente dedicato all’emergenza Covid19 da Intesa San Paolo per aiutare chi sta combattendo contro il coronavirus.

«A oggi, però, rilevo – spiega Erich Lucchetti di Assindustria - conclude – che tutte o quasi tutte le aziende aderenti a Confindustria Massa Carrara, a cominciare da quelle del settore lapideo sia in cava che al piano, hanno sospeso la propria attività. Anche quelle che avevano predisposto piani e misure di sicurezza per i propri dipendenti.


Il presidente provinciale degli industriali Eich Lucchetti spiega le strategie delle imprese per fronteggiare il momento delicato in cui si trovano

Pagina 1 di 43

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree