patrocinio comune

0

Le possibili conseguenze per l'economia Rischi per l'export di marmo in Cina

Febbraio 26th, 2020
Lo scambio commerciale con il paese asiatico vale 577 milioni di ...
0

Perché la Fondazione Marmo sostiene la White Marble Marathon

Febbraio 25th, 2020
di Bernarda Franchi, presidente Fondazione MarmoControbattere agli ...
0

In distribuzione il numero di Febbraio del periodico del consorzio

Febbraio 14th, 2020
Lo staff della redazione va ancora ala ricerca dei tesori ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Quadrelli: «Evitare il blocco della lavorazione». Sansoni: «Non cambierà nulla con premialità invece di prescrizioni»

FIERA FACIM 2019 - MAPUTO, MOZAMBICO

ICE- Agenzia rinnova l'appuntamento alla 55^ edizione della Fiera FACIM 2019 di Maputo in Mozambico. Le aziende partecipanti saranno ospitate all'interno di uno "Spazio Italia" dotato di moduli espositivi completamente allestiti.

Data: 26 agosto al 01 settembre 2019.
Costo di partecipazione : euro 400,00 per ogni postazione (circa 9 mq.)
Scadenza adesioni : 31 maggio 2019 (salvo ulteriori proroghe fino ad esaurimento spazi)

Per Aderire: inviare la Scheda di Adesione+Regolamento al seguente indirizzo PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SETTORI PRINCIPALI
Materiali e macchine per costruzioni, Macchine Industriali ( lav. legno, metallo, marmo, plastica, trasformazione Alimentare ecc. ) , Agroindustria, Energia - Ambiente e trattamento , Oil&Gas, Serv. Logistici e spedizioni , Cantieristica, Arredamento e contract, prodotti casa/persona.

(scarica la circolare)

Presentati ieri i piani attuativi di bacino alle commissioni, presto i Pabe dovrebbero arrivare in consiglio per l’adozione, ma per l’approvazione bisognerà aspettare almeno l’autunno. Numerose cave rischiano lo stop all’escavazione. L’iter per l’entrata in vigore dei piani è ancora lungo e di sicuro andrà oltre il 5 giugno. Ora i Pabe saranno esaminati dalle commissioni che dovrebbero dare il via libera per l’adozione in consiglio. A questo punto si aprirà la fase di 60 giorni per le osservazioni, mentre la Regione dovrà convocare una conferenza dei servizi ad hoc. Solo dopo questi passaggi il testo potrà tornare definitivamente in consiglio comunale per l’approvazione. Passaggi tecnici che però potrebbero essere un problema non da poco per diverse ditte che rischiano lo stop alla lavorazione se nei prossimi mesi raggiungeranno la soglia dei quantitativi autorizzati e dovranno aspettare l’entrata in vigore dei Pabe per ricominciare.

La pietra rinasce con Laura e Gabriele

SABATO alle 18,30 a Spazio Repetti, «Gumdesign», la celebre coppia di creativi Laura Fiaschi e Gabriele Pardi, presenterà le nuove collezioni create per un nuovo capitolo progettuale: «La casa di pietra – Ritrovamenti». Da sempre animati dalla voglia di riscoprire un materiale tradizionale come la pietra, i due designer hanno disegnato oggetti e complementi di arredo avvalendosi di prestigiose collaborazioni con grandi realtà imprenditoriali ed artigiane. Per «La casa di pietra», progetto culturale ed imprenditoriale indipendente, gestito dallo studio creativo «Gumdesign», hanno raggiunto 60 collezioni per un totale di circa 250 oggetti a catalogo. Una piccola enciclopedia territoriale che attraversa l’Italia e tocca quasi tutte le regioni, ognuna con la propria storia e tradizione, ricca di artigiani sensibili, competenti e capaci di tradurre in emozioni solide i pensieri progettuali dello studio toscano. 

Il Presidente del Parco Putamorsi, ha ordinato lo stop ai lavori difformi realizzati alla cava Piastranera a Stazzema. Opere non conformi alla pronuncia di compatibilità ambientale e dal nulla osta del Parco. La ditta ha 30 giorni dalla notifica dell'ordinanza per presentare un progetto di riduzione e risistemazione ambientale.

Successo per "Finestre d'artista"

L'evento replicato questo week-end al CAV nell'ex convento di S. Francesco a Pietrasanta

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree