patrocinio comune

0

Artigianato artistico, 20mila imprese e 100mila addetti in Toscana: bilanci e prospettive

Dicembre 12th, 2019
fotocredit "po_": Fotosintesi Lab ProjectEvento promosso dalla ...
0

Marmo: Al via sabato la “Custonaci Marble Week”

Dicembre 12th, 2019
11 dicembre, 2019 Campobellonews QUATTRO GIORNI DEDICATI AL MARMO ...
0

Esce il catalogo della mostra “Canova. Il viaggio a Carrara”

Dicembre 12th, 2019
Un’opera originale sia nel formato che nell’esposizione dei ...
0

BANDO PREMIAZIONE DELLA FEDELTA' AL LAVORO E DEL PROGRESSO ECONOMICO EDIZIONE 2019

Dicembre 11th, 2019
La Camera di Commercio di Lucca ricorda che fino al 15 gennaio 2020 è ...
0

Il marmo di Vagli “in vetrina” in via Montenapoleone

Dicembre 11th, 2019
Per l’albero di Natale che addobba il cuore del quadrilatero della ...
0

Imprese 4.0. Aziende innovative e attività di ricerca industriale, Firenze 17-12-2019

Dicembre 11th, 2019
Ho il piacere di invitarLa al seminario "Imprese 4.0. Aziende ...
0

"Robotica, Iot, Big data e Manifattura predittiva", e "Blockchain e Responsabilità sociale"

Dicembre 11th, 2019
Camera di commercio: workshop gratuiti su "Robotica, Iot, Big data e ...
0

Apuo-versilia, un distretto produttivo e industriale, non minerario

Dicembre 09th, 2019
Un 2019 denso di avvenimenti, non tutti però positivi per il mondo ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Franco Barattini a ruota libera: sono 66 anni che faccio
il cavatore, è la natura che comanda, non siamo noi
«Ma come si fa a non essere esasperati. A me non hanno fermato solo una cava, hanno bloccate undici aziende. E non si tratta solo di blocchi: se non porto giù il materiale cosa gli mando agli studi d'arte?» Parla Franco Barattini, 78 anni portati fieramente, 66 dei quali a stretto contatto con le Apuane. Con quelle cave che sono incappate, anche nel suo caso, nella sospensione temporanea della lavorazione.Franco Barattini si toglie anche qualche sassolino dalle scarpe, scarpe da cava naturalmente, quelle che indossa da quando aveva 12 anni e gli fecero il primo libretto di lavoro, come bagascio nel ventre delle Apuane. Il patron delle cave di Michelangelo fa sentire la sua voce dopo l'uscita del presidente della Confindustria apuana Erich Lucchetti che, a nome della categoria, ha lanciato un Sos sulle pagine del nostro giornale: «Dopo gli stop all'escavazione in alcune cave aziende e addetti sono esasperati, serve un confronto». Queste la parole di Lucchetti. Pronto a unirsi al coro il patron delle cave Michelangelo.


Paolo Gozzani (Cgil): siamo rimasti allibiti di non essere stati invitati al confronto dagli industriali come di fronte ai loro utili
«No, non ci sentiamo proprio nel ruolo degli amministratori che perseguitano gli industriali esasperati. Anzi, noi ci siamo dati da fare per evitare la chiusura delle cave: certo ci deve essere collaborazione e la volontà di arrivare a un punto di incontro».Il sindaco Francesco De Pasquale replica alle dichiarazioni di Erich Lucchetti della Confindustria apuana riguardo le chiusure di alcune cave legate alla normativa temporanea 58bis. E parla di una situazione in cui, semmai, la sua amministrazione ha fatto «il massimo per gestire in modo indolore la transizione».

L'arte di Pietrasanta a Mondenantiquaria

Da oggi al 17 Febbraio le aziende artigiane di Pietrasanta saranno protagoniste alla rassegna dell'antiquariato da esterni che si terrà a Modena. Lo stand è stato disegnato da Tiziano Lera.

«COSTITUIRE UN’OASI regionale dei tritoni in un sito ancora di grande bellezza ambientale, nonostante la devastazione soprastante, avrebbe costituito un’attrattiva turistica di non poco conto; praticare questo sito con un’attività estrattiva in corso riduce le possibilità di visitarlo per ovvi motivi di sicurezza». Non le manda a dire Franca Leverotti, di Italia Nostra, che commenta così la notizia della Pronuncia di compatibilità ambientale del Parco delle Alpi Apuane per Cava Valsora.

Parco a braccetto con l’università

STUDIARE e valorizzare la geodiversità delle Alpi Apuane sviluppando al tempo stesso le conoscenze geologiche. Sono questi gli obiettivi del protocollo d’intesa appena approvato dal consiglio direttivo del Parco per una stretta collaborazione scientifica con il Dipartimento di scienze della terra dell’università di Pisa


Il presidente degli industriali reclama un tavolo istituzionale
«SIAMO a un passo dal punto di non ritorno, oramai l’esasperazione di tutto il settore, imprese, lavoratori, indotto, ha toccato il livello limite massimo. Serve che le istituzioni ne prendano atto e compiano un gesto di responsabilità». Così il presidente degli industriali Erich Lucchetti sintetizza gli esiti della assemblea delle imprese del settore lapideo. «E’ evidente che ci troviamo di fronte a uno stillicidio di provvedimenti che rischia di far saltare tutto – continua –. Oramai non passa giorno senza che una azienda non sia sottoposta a un qualche provvedimento. E’ necessario quindi che le istituzioni aprano un canale di ascolto e di confronto serio e vero perché il clima di incertezza è così pesante che nessuno può sapere cosa gli succederà fra due giorni o una settimana o un mese"

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree