patrocinio comune

0

Emergenza Covid, sul NOVE (canale del gruppo Discovery Italia) un video dedicato a Carrara e all'impegno della Fondazione Marmo

Maggio 29th, 2020
Oltre un milione di euro raccolti. La Fondazione: «Rimarremo al ...
0

"ICT non è roba da donne?"

Maggio 29th, 2020
 Il giorno 04 giugno a partire dalle ore 10.00 si terrà un webinar in ...
0

Contagi Covid-19 fra i lavoratori, no alla responsabilità delle imprese in caso di applicazione dei protocolli

Maggio 27th, 2020
COMUNICATO STAMPA DEL 27 MAGGIO 2020 Una misura di elementare ...
0

IL FONDO PERDUTO PER L'EXPORT

Maggio 26th, 2020
E' prevista per la metà di giugno la possibilità di presentare ...
0

Mostra "Pine Needles" di PRASTO a Pietrasanta

Maggio 25th, 2020
Da venerdi 22 maggio a domenica 21 giugno 2020 sarà visitabile ...
0

Insieme ce la faremo Il numero di Aprile del periodico del consorzio

Aprile 28th, 2020
La progettazione, l’impaginazione grafica e la pubblicazione di un ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

L'abbraccio di Canova a Carrara

La mostra è aperta da oggi. Due inediti di Goya si potranno invece vedere a Castiglione della Pescaia
Il protagonista assoluto del Neoclassicismo in scultura Antonio Canova incontra la capitale del marmo mentre Goya arriva in Maremma.Si apre oggi a Carrara nelle sale dell'ottocentesca Villa Fabbricotti, dove ha sede il Carmi (Museo Carrara e Michelangelo, un interessante percorso espositivo a cura di Mario Guderzo che indaga il rapporto che l'artista maturò nel corso degli anni con Carrara e il suo prezioso minerale. Partendo da cinque gessi originali, tra cui spicca la "Maddalena giacente", uno degli ultimi realizzati dal Canova e recentemente restaurato, il rapporto intercetta una serie di documenti inediti (come il contratto del 1783 per l'acquisto dei blocchi di marmo necessari per la realizzazione del "Monumento funebre di Clemente XIV") conservati presso l'Accademia di Belle Arti della città che quest'anno celebra i 250 anni della sua fondazione. Ma l'originalità dell'esposizione sta soprattutto nelle installazioni multimediali che coniugano reale e virtuale, dialogando con alcune delle opere più celebri dell'artista di Passagno, esplorandone l'intera vicenda canoviana.

Dal 50% che deve restare sul territorio per la lavorazione al Comitato apuo-versiliese: cosa prevede la riforma approvata ieri dalla Toscana
Almeno il 50% della filiera del marmo deve rimanere sul territorio, per cui blocchi di marmo da taglio saranno lavorati in loco: questo l'obiettivo dichiarato dai promotori della modifica alla legge regionale toscana 35/2015 sulle cave, approvata ieri dal Consiglio regionale. Sulla durata delle autorizzazioni per le concessioni si individua nell'ente competente al rilascio dell'autorizzazione, ovvero il Comune, il soggetto deputato all'eventuale proroga, che passa da due a tre anni.

L'assessore regionale risponde ai dubbi degli industriali
Cave, Ceccarelli a Confindustria: `Piano frutto di ampio confronto`


Toscana - "Sono davvero eccessive le preoccupazioni di Confindustria Toscana sul Piano cave. Anche e soprattutto perché intorno ad esso c'è stato un lungo ed approfondito confronto che ha coinvolto tutti soggetti interessati". L'assessore a infrastrutture e urbanistica , Vincenzo Ceccarelli, risponde così alle preoccupazioni espresse del presidente regionale degli industriali, Alessio Marco Ranaldo sul Piano cave da oggi, martedì, al vaglio del Consiglio regionale.
"La concertazione – prosegue - ha consentito di recepire molti contributi, e non solo nel segmento dell'ornamentale, presentati dai Comune, dalle forze sociali, dalle organizzazioni datoriali. E come il presidente Ranaldo sa, molte delle proposte avanzate dagli industriali sono state accolto. E del resto – sottolinea l'assessore – è stata ampia fin dall'inizio la disponibilità della Regione a valutare le specifiche esigenze della filiera industriale".


http://www.voceapuana.com/toscana/economia/cave-ceccarelli-a-confindustria-piano-frutto-di-ampio-confronto-20473.aspx

 Luglio 2019 – Si rinnova la collaborazione tra Marmomac, la manifestazione di riferimento per il settore litico mondiale, e Archmarathon, l’evento internazionale di architettura - organizzato dall’editore PubliComm - che riunisce 42 studi di progettazione provenienti da diversi paesi del mondo e conta sulla presenza di oltre mille architetti visitatori. Si è infatti conclusa da pochi giorni la call to action per l’edizione 2020 degli Archmarathon Awards che includono la categoria Stone, riservata alle migliori opere di architettura con l’utilizzo della pietra.


Domani parte la manifestazione dedicata al tema della lotta alla violenza di genere

‘TORANO notte e giorno’: ci siamo. Domani alle 19 all’ingresso del paese si alzerà il sipario sulla 21esima edizione della rassegna d’arte contemporanea dedicata quest’anno al tema della sopravvivenza. Anche quest’anno non mancherà l’urlo muto, l’opera-installazione dedicata al tema della lotta alla violenza di genere e al femminicidio che ha eletto Torano a paese simbolo a livello nazionale grazie al contributo di tanti artisti. Sarà Beatrice Gallori, artista pratese, a firmarla. L’ingresso alla rassegna e al borgo è gratuito. Promossa dal Comitato Pro Torano per la direzione artistica della vulcanica Emma Castè con il patrocinio di consiglio regionale, Comune, Fondazione CrC e Fondazione Marmo sono 27 gli artisti protagonisti del concorso intitolato a ‘Franco Borghetti’ per 100 opere sparse tra piazze, strade e cantine che trasformano il cuore del borgo, ai piedi delle cave, in un atelier a cielo aperto.

HA VINTO IL BANDO


A MATERA, capitale della cultura europea per il 2019, è presente da oggi al 29 luglio, l’azienda apuana Danae Project, associata a Confindustria Livorno Massa Carrara. Danae Project è tra le 50 aziende vincitrici del bando “Open future delle imprese italiane” promosso da Confindustria e Fondazione Matera Basilicata 2019, dedicato alle realtà di eccellenza che hanno saputo valorizzare progetti legati alla cultura, al territorio e allo sviluppo

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree