patrocinio comune

0

Confindustria Massa Carrara: "Perché Legambiente sbaglia"

Agosto 06th, 2020
Il Piano regionale cave prende atto della realtà, nessuna cessione a ...
0

Analisi chimiche dei rifiuti da conferire per gli associati

Agosto 06th, 2020
Ilaria Paolicchi, responsabile del laboratorio di Chemical Controls ...
0

Verona scegli Cosmave per presentare la fiera alle aziende toscane

Agosto 06th, 2020
Marmomac, la fiera di Verona, sceglie Cosmave e il MuSa per ...
0

FASE 3 Cosa ci lascia di positivo l'emergenza COVID-19?

Giugno 12th, 2020
Dopo l’esperienza storica ed inedita del lockdown, le aziende cercano ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Imm, dipendenti in rottura totale con i vertici

La Nazione

Preoccupazione
Congelati i 500mila euro da Firenze per ricapitalizzare la partecipata
Almeno per il momento, congelati anche gli oltre 500mila euro che da Firenze sarebbero dovuti servire per ricapitalizzare Imm. I dipendenti sono stati a colloquio con il governatore Enrico Rossi.

«Il Comune doveva fare White downtown»

La Nazione

Il consigliere del Pd Cristiano Bottici «Sbagliato farla organizzare alla partecipata»

CARRARA «Giusto organizzare White Carrara downtown, ma ci avrebbe dovuto pensare il Comune, non Imm». Ne è convinto il consigliere del Pd Cristiano Bottici. «Personalmente – ha detto quest’ultimo durante l’ultima seduta del consiglio- ho chiesto all’assessore Federica Forti perché l’unico evento culturale in calendario lo debba fare Imm, oltretutto si tratta di un appuntamento slegato da un evento business. Per questo credo che la manifestazione l’avrebbe dovuta proporre il Comune utilizzando e pagando il servizio a Imm e sfruttando l’esperienza dell’azienda. Sempre all’assessore Forti - mi viene da chiedere poi se è a conoscenza dello stato economico finanziario di Imm oppure se sa che l’evento ha segnato meno nel 2018 e non si conoscono ancora i dati del 2019.

La Nazione

CARRARA C’è chi ci crede e su Carrara e i suoi tesori dopo il Covid ha deciso di investirci con ancora più decisione. E’ il caso di MarmoTour Michelangelo di Francesca Dell’Amico, da anni tappa obbligata per tutti coloro che vogliono visitare le nostre cave. Da quasi due decenni MarmoTour Michelangelo offre ai turisti la possibilità di una suggestiva visita nella cava in galleria che congiunge Fantiscritti con Ravaccione. Dopo le incognite legate alla pandemia che hanno costretto tutti coloro che lavorano nel turismo a tirare la cinghia per diversi mesi, MarmoTour Michelangelo con l’arrivo dell’estate non solo è ripartito, ma ha voluto fare le cose ancora più in grande rispetto al passato.

La Nazione

CARRARA «Il piano regionale cave cede alle pressioni della lobby del marmo e contraddice il piano paesaggistico». Ancora una volta è durissimo il giudizio di Legambiente su quanto è stato fatto in questi anni sul marmo. Dopo aver contestato con fermezza le ultime novità introdotte dalla giunta De Pasquale in città, dal nuovo regolamento degli agri ai Pabe, gli ambientalisti riservano lo stesso trattamento anche a quanto è stato deciso a Firenze bollando senza mezzi termini come siano «eccessive e incomprensibili le percentuali di detriti ammesse nell’escavazione». «Peccato – dice il presidente toscano di Legambiente Fausto Ferruzza - perché riconosciamo il lavoro politico d’incessante mediazione dell’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli nell’ultimo biennio, ma non possiamo assolutamente accontentarci del risultato ottenuto. In Consiglio si è approvato un Piano Cave che delegittima e smentisce quanto avevamo faticosamente ottenuto con l’approvazione del Pit nel 2015». Dal cigno verde si passa quindi ad analizzare i numeri che sono emersi in questi anni dai passaggi dei camion nelle pese carraresi.

La Nazione

Il ragazzo ha perso la vita venerdì pomeriggio in un terribile incidente in moto a San Martino
CARRARA Una folla commossa ha accompagnato ieri Lorenzo Rossi nel suo ultimo viaggio. Le spoglie mortali del ragazzo di 38 anni scomparso venerdì pomeriggio in un terribile incidente in moto a San Martino ieri poco dopo le 18 sono partite dall’obitorio di Monterosso per raggiungere il cimitero di Turigliano. Dietro al feretro un lungo corteo di auto con a bordo i familiari e i tanti, tantissimi amici che sono voluti stare a fianco a Lorenzo fino all’ultimo.

Fattori: "Basta marmo, puntiamo sul turismo"

La Nazione

«Per lo sviluppo di Massa Carrara bisogna abbandonare la monocultura del marmo che oggi genera circa 2.000 posti di lavoro. Un settore che provoca uno sfruttamento intensivo, genera enormi danni ambientali, il depauperamento di una risorsa esauribile e sta arricchendo pochi imprenditori lasciando pochissimo al territorio in termine di ricchezza e lavoro». Lo sostiene Tommaso Fattori, candidato alla presidenza della Regione Toscana, a poche ore di distanza dalla pubblicazione del report economia dell’Istituto studi e ricerche della Camera di Commercio. Secondo Fattori bisogna quindi creare un nuovo modello di sviluppo «che va dalla montagna alla costa e comporto da tante proposte diverse. Una reindustrializzazione ecologica, la ripopolazione delle aree montane, per esempio agevolando le giovani coppie che vogliono prendere casa in montagna. 

Pagina 6 di 902

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree