patrocinio comune

0

Cosmave: eletto il nuovo Direttivo

Febbraio 26th, 2021
Cosmave: eletto il nuovo DirettivoL'Assemblea dei Soci ha eletto il ...
0

Focus Economia Circolare sul numero di Febbraio di VersiliaProduce

Febbraio 10th, 2021
Fra pochi giorni in distribuzione il numero di Febbraio del periodico ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

La Redazione


«Accettiamo il contributo, fanno specie le critiche locali di chi non ha mai voluto approvare il regolamento»

Il Tirreno

Carrara. Sulla "bocciatura" del Regolamento da parte della Regione interviene anche il Movimento consiliare 5 Stelle di Carrara: «"Per la soddisfazione dell'amministrazione Persiani e dei gruppi di maggioranza che la sostengono, dopo un consiglio fiume di 17 ore consecutive, lo scorso dicembre a Massa veniva approvato il Regolamento degli agri marmiferi, un regolamento che la città, come sottolineava la stessa giunta massese sulla stampa locale, attendeva da 92 anni. Tuttavia, proprio qualche giorno fa, la Regione Toscana ha confermato quanto abbiamo sostenuto sin da subito. Quel regolamento non è a norma di legge». «Come Movimento 5 stelle - commenta il consigliere Stefano Dell'Amico, presidente della Commissione Marmo - già al momento dell'approvazione abbiamo evidenziato che il prodotto dell'amministrazione massese non andava né nella direzione di attivarsi per la tutela dell'ambiente, né di tutelare e incentivare l'occupazione nel settore lapideo.

La Nazione


MASSA Il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle di Carrara interviene sulla recente bocciatura del regolamento degli Agri marmiferi di Massa da parte della Regione. Un argomento quindi che tiene banco anche nella città guidata dal sindaco Francesco De Pasquale, con i pentastellati che dicono la loro. «Per la soddisfazione dell’amministrazione Persiani e dei gruppi di maggioranza che la sostengono, dopo un consiglio fiume di 17 ore consecutive, lo scorso dicembre a Massa veniva approvato il regolamento, un regolamento che la città, come sottolineava la stessa giunta massese sulla stampa locale, attendeva da 92 anni. Tuttavia, proprio qualche giorno fa, la Regione Toscana ha confermato quanto abbiamo sostenuto sin da subito. Quel regolamento non è a norma di legge» scrive il gruppo in una nota.

A fuoco l’auto di Alberto Putamorsi

La Nazione

Incendio nella notte a Fivizzano Terrore tra gli abitanti della zona

La Nazione

Arpat è entrata nel vivo del problema del Cartaro Grande «Solidi sospesi correlati con la torbicità» Le polveri della lavorazione del marmo creano un danno alla potabilizzazione attorno ai 200mila euro.

La Redazione


La Regione potrebbe sdemanializzare i canali oppure chiedere un canone. Gli industriali: rimpalli inaccettabili
Carrara. Sciogliere adesso il groviglio, prima che possa interessare altri siti estrattivi e quindi lavoratori e imprese. Il refrain che circola è questo sulla questione dei piccoli corsi d'acqua o canali che sono demaniali (Regione), ma che scorrono in alcune cave. Il cosiddetto reticolo idrogeologico, nuovo fronte di allarme al monte. Una vicenda di cui abbiamo scritto nell'edizione di ieri e sollevata da Fillea Cgil Massa Carrara con il caso della cava Polvaccio del gruppo Barattini, e quattro lavoratori coinvolti. Due, dunque, le ipotesi già al vaglio.

Pagina 9 di 1117

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree