patrocinio comune

0

Emergenza Covid, sul NOVE (canale del gruppo Discovery Italia) un video dedicato a Carrara e all'impegno della Fondazione Marmo

Maggio 29th, 2020
Oltre un milione di euro raccolti. La Fondazione: «Rimarremo al ...
0

"ICT non è roba da donne?"

Maggio 29th, 2020
 Il giorno 04 giugno a partire dalle ore 10.00 si terrà un webinar in ...
0

Contagi Covid-19 fra i lavoratori, no alla responsabilità delle imprese in caso di applicazione dei protocolli

Maggio 27th, 2020
COMUNICATO STAMPA DEL 27 MAGGIO 2020 Una misura di elementare ...
0

IL FONDO PERDUTO PER L'EXPORT

Maggio 26th, 2020
E' prevista per la metà di giugno la possibilità di presentare ...
0

Mostra "Pine Needles" di PRASTO a Pietrasanta

Maggio 25th, 2020
Da venerdi 22 maggio a domenica 21 giugno 2020 sarà visitabile ...
0

Insieme ce la faremo Il numero di Aprile del periodico del consorzio

Aprile 28th, 2020
La progettazione, l’impaginazione grafica e la pubblicazione di un ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Il Tirreno

Dai set dalla terrazza della sua casa milanese con vista Duomo a quelli in una location assolutamente unica come la Cava Ruggetta, nelle Alpi Apuane. Giovedì scorso, 28 maggio, dalle 19 alle 21 Vannelli ha suonato la sua inconfondibile house music in un contesto assolutamente esclusivo, prima tappa di un itinerario che lo porterà a suonare in ambiti mai sperimentati in precedenza. L'intero set di giovedì tra marmi unici al mondo, come si sottolinea in una nota, è disponibile sul canale YouTube di Joe T Vannelli. La Cava Ruggetta 17 è uno dei fiori all'occhiello della Calacata Borghini di Carrara, in località Crestola, azienda attiva nell'escavazione e lavorazione del marmo di Carrara dal 1979. 

Il Tirreno

Ecco cosa segnalano i cittadini all'Arpat. In primo piano
i rischi per l'acqua e i cattivi odori tra Carrara e Massa
I cattivi odori del Cermec e del Lavello, tra Carrara e Massa, e quelli nella zona del Lago di Porta a Montignoso E tante preoccupazioni per l' inquinamento delle falde alle cave. Sono queste le principali criticità ambientali segnalate dai cittadini (o da comitati) che, nel corso del 2019, hanno fatto segnalazioni all'Arpat, l'Agenzia di protezione ambientale della Regione. È l'Arpat stessa a fornire questo spaccato di "criticità".Cinquantanove segnalazioniLo scorso anno dalla provincia di Massa Carrara sono arrivate 59 segnalazioni. I problemi evidenziati con maggiore frequenza riguardano le emissioni in atmosfera e scarichi idrici, subito a seguire si trovano: rumore, abbandono di rifiuti, coperture in amianto e richieste di verifiche autorizzative di attività.marmo e inquinamentoPer quanto riguarda le cave, il "Progetto speciale Cave", voluto dalla Regione toscana, ha impegnato ed impegna tuttora Arpat.

La Nazione

La Camera di commercio guidata da Dino Sodini (nella foto) e il suo Istituto di studi e ricerche, in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili della provincia, organizza per oggi alle 15, in diretta streaming sulla pagina Facebook dell’ente camerale un webinar dedicato ad approfondire l’ultimo decreto Rilancio e i provvedimenti governativi recenti sui principali aspetti di interesse delle imprese, come fisco, liquidità e contributi a fondo perduto e lavoro. Parteciperanno Enrico Ciabatti, Emanuele Giorgi, Lorenzo Veroli, Alessandro Petrillo, Carlo Ussi. Coordinano Daniele Mocchi e Paola Tongiani.

La panchina ad hoc per il distanziamento

La Nazione


L’idea che utilizza il nostro marmo è nata da un designer fiorentino «Nella speranza che nel futuro possa esserci un ritorno alla normalità»
CARRARA Dovremo imparare a fare i conti con il distanziamento sociale, si spera, ancora per qualche settimana. E dai designer arrivano idee concrete per fare rispettare queste misure. Il designer fiorentino Niccolò Raffaelli ha pensato una panchina in marmo, con due posizioni dove sedersi e uno spazio in vetro affinché le persone possano mantenere le distanze. Il progetto potrebbe interessare le pubbliche amministrazioni, oggi alle prese con il far rispettare il famoso metro di distanza (allargato a 1 e 80 nella nostra regione). Racconta la sua idea lo stesso ideatore: «Si tratta di un progetto al cento per cento toscano – rivela – che dimostra l’eccellenza della nostra regione. Assieme all’azienda Upgroup che da più di 50 anni lavora il marmo di Carrara abbiamo ripensato ad una panchina pubblica che permetta di mantenere il metro di distanza ed anche ecologica in quanto realizzata con scarti dal marmo.

Il Tirreno

Il consigliere regionale Salvini: «Non può essere soggetto a finalità private»
Vanno avanti le indagini a Lucca, sequestrati cellulari e computer
«Si dimetta il consiglio direttivo del Parco regionale delle Alpi apuane. Sotterfugi per giustificare il pagamento di denaro in cambio di delibere di giunta in materia di concessioni di cave. Il Parco delle Apuane è un patrimonio pubblico, in capo alla Regione. Non è minimamente accettabile che possa essere stato soggetto a finalità private». Questa la posizione del consigliere regionale Roberto Salvini, Gruppo Misto, alla luce di quanto emerso dall'inchiesta sul "Sistema Vagli" della procura di Lucca.«La Giunta richieda le dimissioni dell'intero Consiglio direttivo dell'Ente Parco Regionale delle Alpi Apuane» è l'invito del consigliere regionale Roberto Salvini

Il Tirreno


Le forze dell'ordine hanno scovato negli uffici e nelle abitazioni tanti documenti: alcuni riscontri su carta che stavano cercando. Singolare il ritrovamento a casa dell'ex comandante della stazione di Camporgiano e successivamente del Norm di Castelnuovo, il maresciallo maggiore Gennaro Arpaia , di esposti anonimi che denunciavano la grave situazione che si verificava al Comune di Vagli di Sotto e che non sarebbero stati trasmessi al comando dell'Arma e alla procura della Repubblica. E due esposti della stessa natura - comunque diversi da quello che ha dato il via alle indagini dell'autorità giudiziaria - sono stati ritrovati e sequestrati, sempre su ordine della procura, nel palazzo comunale di Vagli.

Pagina 2 di 816

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree