patrocinio comune

0

Cosmave incontra le scuole

Marzo 21st, 2019
Cosmave ha organizzato per Sabato 23 Marzo e Martedì 2 Aprile, in ...
0

Restauri dimostrativi di bozzetti - Palazzo Panichi, Pietrasanta

Marzo 20th, 2019
 (scarica la brochure) Sabato 23 marzo 2019 dalle ore 16.00 alle ore ...
0

Commessa per la Corea

Marzo 20th, 2019
A Daegu, una delle più importanti città della Corea del Sud andrà ...
0

Campolonghi ricorda Luigi Piacentini

Marzo 20th, 2019
Campolonghi ricorda Luigi Piacentini, primo direttore di stabilimento ...
0

Espositori turchi arrestati alla Xiamen Stone Fair

Marzo 19th, 2019
Quattro uomini d'affari turchi sono stati arrestati in Cina durante ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

 Buongiorno, con piacere informiamo che sono ancora aperte le iscrizioni al Seminario

"Analisi delle dati e analisi delle tendenze. I Big Data"

che si svolgerà venerdì 15 marzo, con orario 9,30 - 13,30 presso Lucense (Via della Chiesa XXXII, trav.I n.231 Sorbano del Giudice - Lucca)

Si vede la fine del percorso nel processo Lucchesi, che accorpa quello sulla truffa alla signora Federica Bambusi da parte del dirigente di cui aveva fiducia, Marco Lucchesi appunto, e quello sulle intimidazioni subite dalla donna nel 2012.In aula ieri, di fronte al gran numero di avvocati - sono dieci gli imputati - hanno parlato alcuni testimoni . Che hanno chiarito alcune circostanze sulla formazione della ditta Cava Biancospino Srl dalla precedente Biancospino Srl e altre questioni di tipo tecnico riguardo alla vita delle imprese.

Marmo, sul botta e risposta a distanza fra il presidente della Confindustria apuana Erich Lucchetti e il segretario della Cgil Paolo Gozzani interviene Carlo Paolini di Leu. «Evocare un "esproprio proletario" della proprietà delle cave da parte della Regione e del sindacato e minacciare la "serrata" da parte degli imprenditori significa solo fare del polverone ideologico per nascondere i veri problemi del settore e del territorio - scrive Paolini - Gli enti pubblici dal Comune, alla Provincia, alla Regione nel corso dei decenni hanno sempre sostenuto il settore lapideo anche con notevoli finanziamenti pubblici. Il settore lapideo nel corso degli anni, anche nei periodi di crisi, ha accumulato enormi profitti». «È giusto riconoscere i meriti di chi opera nel settore - continua la nota di Leu - ma è altrettanto giusto porre la questione della redistribuzione di quella enorme ricchezza sui lavoratori e sulla popolazione del territorio. Questo dice da sempre la Cgil e non da sola, è anche il punto di vista delle amministrazioni democratiche e delle forze politiche di progresso».

IMPRESE DIGITALI, CONVEGNO

Nel favorire la digitalizzazione del sistema delle imprese, Apuana Corporate, nella figura del suo fondatore Claudio Morelli e Fabio Gatti, illustrerà i dettagli del progetto. Alla CCIAA Ms Carrara oggi alle 1430.

 

Affascinante storia che vede al centro l’attribuzione di una sconosciuta Pietà in terracotta, – attualmente in possesso di un’anonima famiglia bolognese e custodita in un caveau segreto – nientedimeno che, al grande Michelangelo Buonarroti. Un’opera ancora, per molti aspetti, avvolta dal mistero; un ignoto antiquario; dei fortunati collezionisti; una scrupolosa ricercatrice dell’Università di Londra e un moderno ‘Sherlock Holmes kosher’ – come Doliner stesso ama definirsi – che indaga su una statua cattolica di cinque secoli fa, decifrando simboli e scoprendo antichi collegamenti con il Vaticano. UNA VICENDA che si snoda tra le strade di Bologna e che, nei secoli, interseca Firenze e Roma, le cui conclusioni sono state raccolte nel volume Michelangelo e la Pietà in terracotta a cura di Claudio Crescentini, presentato, ieri, nella Capitale. Oltre a Doliner, a contribuire a questa pubblicazione che ricostruisce il restauro dell’opera e raccoglie documenti a sostegno dell’attribuzione a Buonarroti, sono stati: la restauratrice Loredana di Marzio, Tomaso Emaldi, Valentina Martino e Patrizia Nitti, colei che, nel 2014, ha avuto il coraggio di mostrare la statua per la prima volta in una mostra a Parigi.

Si profila una data di massima per la strada provvisoria per Colonnata: dovrebbe essere pronta a Pasqua. Dopodiché verrà costruito un ponte. Ricordiamo che la strada tra Tarnone e Bedizzano a dicembre 2018 è franata per la terza volta in pochi mesi. I disagi per gli abitanti di Colonnata e paesi limitrofi sono stati innumerevoli, come abbiamo denunciato sulle pagine di questo giornale. La capitale del lardo al momento si trova completamente isolata. In attesa della soluzione definitiva al problema, i tecnici di piazza 2 Giugno hanno predisposto la realizzazione di una strada provvisoria per raggiungere il paese. La strada sarebbe pagata dalla cava e dovrebbe essere pronta per Pasqua, burocrazia permettendo. Il progetto è stato infatti già predisposto, ma si attende ancora il parere positivo di tutti gli enti coinvolti. Se tutto dovesse andar liscio, per fine aprile i colonnatesi dovrebbero finalmente riveder le stelle.

Pagina 12 di 306

La foto notizia

Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave
Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave

PID Punto Impresa Digitale è un progetto della Camera di Commercio di Lucca - in collaborazione con Cosmave - per incrementare il processo della digitalizzazione nelle imprese.

Non solo marmo

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree