patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

La Nazione

VIAREGGIO La novità è bellissima. Dal 18 dicembre al 16 gennaio due monumentali bronzi del grande e compianto Igor Mitoraj abbelliranno la spiaggia del Belvedere delle Maschere, davanti a piazza Mazzini. Saranno un «arredo» natalizio di valore plurimilionario che supererà di gran lunga qualsiasi installazione luminosa.Le due sculture messe a disposizione dalla Galleria d’arte Contini di Venezia, la stessa che aveva fornito le opere di Park Eun Sung, fanno parte del ciclo «Il tempo degli eroi» che annovera capolavori di rigore neoclassico ispirati all’arte ellenica e alla sua mitologia, come le teste ospitate nel Parco del Teatro Pucciniano, dove l’artista scenografò due memorabili allestimenti di «Manon Lescaut» e «Tosca». 

Il Tirreno


Il caso imm «Abbiamo fatto presente anche le difficoltà in essere per il mondo fieristico, la Imm: il grave dissesto finanziario, la sospensione delle attività fieristiche a seguito del Covid e la altrettanto grave difficoltà di ripartire in un contesto che definire competitivo con le altre fiere è un eufemismo. Di fatto dopo avere perso la fiera del marmo rischiamo la chiusura totale: va anche detto che in questo caso chi è stato preposto alla gestione del Polo certamente, alla resa dei conti, non può certo tirarsene fuori con qualche battuta delle sue».

Il lapideo «È stata posta la questione del marmo: in un momento nel quale l'occupazione in cava decresce drammaticamente (qualcosa di più di 1000 lavoratori) la filiera prevista dalla legge 35 appare troppo burocratica - scrivono i sindacati - . Il Comitato del distretto lapideo dopo anni di oblio non decolla, è troppo burocratico nella sua modalità, non affronta i problemi, non riesce ad esprimersi come sede naturale di un confronto di un mondo ricco sì ma anche frantumato tra interessi territori amministrazioni».

Le opere del Tacca in piazza delle Erbe

Il Tirreno


Gli alunni dell'istituto professionale per il Marmo "Pietro Tacca" invitano la città a visitare la mostra allestita all'interno dello spazio espositivo in piazza delle Erbe, in occasione della fiera di Sant'Andrea. Verranno allestite delle postazioni di lavoro e sarà possibile vedere i ragazzi destreggiarsi tra martelli e scalpelli. Saranno inoltre esposti diversi oggetti di artigianato in marmo realizzati dagli studenti durante le ore di laboratorio tecnologico in attesa del tradizionale mercatino di natale che finalmente la scuola tornerà ad organizzare per finanziare l'istituto e sostenere le numerose iniziative che si svolgono durante l'anno scolastico.

La Nazione

E’ scomparsa ad appena 54 anni la docente dell’Accademia di belle arti Era compagna di vita del professor Balocchi. Il dolore del direttore Massari
CARRARA Grave lutto nel mondo dell’arte cittadina: è scomparsa a soli 54 anni Simonetta Baldini. Originaria di Massa, era docente di Scenografia all’Accademia di Belle Arti, ma all’insegnamento aveva sempre affiancato una grande produzione artistica che l’ha portata a lavorare ed esporre in tutta Italia e anche all’estero. Simonetta Baldini era la compagna di vita di Piergiorgio Balocchi, anche lui docente dell’Accademia appena andato in pensione, e stava combattendo da tempo contro un male terribile che mercoledì l’ha portata via.La notizia della sua scomparsa è subito arrivata in città e tantissimi hanno voluto ricordarla e dimostrare tutta la propria vicinanza al suo compagno.

La Nazione

Massa Carrara
«Pinocchio ha gli occhi verdi come quelli di mia moglie Daniela che purtroppo è venuta a mancare quest’anno a gennaio – racconta l’artista -. Era una mostra che avevamo progettato insieme, come del resto facevamo sempre. Eravamo molto uniti nel mio lavoro artistico e l’avevamo pensata insieme come mostra itinerante con ultima tappa a Palazzo Binelli, una sede importante e prestigiosa che mi rende orgoglioso e felice».

La Nazione


di Claudio Laudanna CARRARA Riallacciare i rapporti con il territorio e costruire «ponti con la comunità locale».

Pagina 1 di 1399

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree