patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

Si apre oggi alle 12 in Comune a Pietrasanta la mostra delle opere di Giorgio Bernasconi, Giacomo Perazzolo e Irina Sadykova, i tre allievi selezionati delle accademie italiane protagonisti del concorso Michelangelo Scultore 2018: dalla matita al robot. La mostra sarà aperta fino al 21 ottobre dal lunedì al sabato dalle 8 e 13. --

 


La proposta

MASSA Mare e monti. L'amministrazione parte dal profilo naturalistico per rilanciare a livello turistico il Comune. Volontà della commissione turismo per la prossima seduta di consiglio, è infatti quella di proporre una mozione che impegni la giunta all'attivazione di una linea estiva turistica di bus per le zone montane. Una mozione che è stata discussa alla riunione fra consiglieri comunali che si è tenuta ieri, in via del tutto straordinaria, a villa Cuturi. Così come straordinaria è stata la partecipazione all'incontro del sindaco Francesco Persiani, del vicesindaco con delega al turismo Guido Mottini e dell'assessore alla cultura Eleonora Lama. «Siamo all'anno zero del nostro territorio, fra un anno ci ritroveremo per constatare il cambiamento auspicato», ha esordito il primo cittadino. Il progetto è ancora in fase di rifinitura. Ma l'idea è quella di creare un ponte fra le frazioni montane con maggiore potere attrattivo e la costa che nel periodo estivo si riempie di turisti sempre più spesso alla ricerca di mete alternative alla sola spiaggia. Per questo in commissione c'erano anche il delegato alla costa Marco Amorese e la delegata alla montagna Giorgia Garau. Mare e monti. L'obiettivo da centrare è quello della valorizzazione di un'area comunale che da anni soffre a causa del forte spopolamento e del conseguente smantellamento di molti servizi essenziali. Nonostante l'immenso patrimonio storico e naturalistico che offre. Resceto, San Carlo, Pian del Fioba, Forno: c'è solo l'imbarazzo della scelta per il presidente della commissione, Marco Battistini. Scelta, come anticipato, che ancora è in fase di discussione, così come la tipologia di autobus da attivare per rendere concreto il servizio. E per questo il documento è stato portato in commissione. «La mia proposta - ha detto il vicesindaco Guido Mottini - è quella di creare un bando per individuare dei tour operetor che forniscano dei pacchetti. In questo modo oltre alla professionalità, alleggeriremo il carico di lavoro dei dipendenti». L'assessore Lama ha proposto una tavola rotonda per riunire mondo dell'associazionismo e enti coinvolti: «Stiamo lavorando per restituire la Filanda di Forno alla cittadinanza». Critico il consigliere Piergiuseppe Cagetti (Lega): «Appena insediati è scaduto il bando per le Case della cultura dell'Unione Europa, un bando perfetto per il ripristino della Filanda». --C.P.

CARRARA Domani, domenica apertura gratuita dei tre Musei di Carrara per la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo . L'Assessorato alla Cultura del Comune ha deciso di aderire alla sesta Edizione di F@Mu, la Giornata Nazionale delle famiglie al Museo, al fine di promuovere tra il pubblico specifico delle famiglie con bambini la visita di un museo, per educare le nuove generazioni a divenire "fruitrici di cultura". Domani, domenica, in particolare le famiglie con i bambini, ma anche tutti coloro che intendano scoprire o riscoprire le opere conservate presso la rete museale di Carrara potranno visitare gratuitamente il Cap Centro Arti Plastiche, il Museo Civico del Marmo e il Carmi Museo Carrara e Michelangelo.Il Comune di Carrara, si ricorda in una nota, gestisce le sue tre sedi museali nell'ottica di favorire l'afflusso di fasce diversificate di pubblico con particolare attenzione a quello scolare e prescolare: l'adesione alla sesta Edizione di F@Mu, la Giornata Nazionale delle famiglie al Museo, rappresenta, quindi, un ulteriore contributo alla promozione delle tre sedi museali tra queste fasce di pubblico, educando i piccoli visitatori alla frequentazione di strutture culturali. L'augurio dei promotori è che la giornata diventi l'occasione in cui tutta la famiglia si ritrovi assieme al museo per godere dell'arte, per scoprire il territorio in cui vive e le sue tradizioni, per imparare divertendosi, per crescere. Una giornata in cui i musei si trasformino in spazi in cui ascoltare delle storie da parte di personale cordiale e accogliente, dove giocare, chiedere, inventare, rappresentare.Il Museo CARMI (presso Villa Fabbricotti, via Sorgnano), il Cap Centro Arti Plastiche (via Canal Del Rio) e il Museo Civico del Marmo (viale XX Settembre) saranno visitabili con orario 10.00-12.30 e 15/17.30. In occasione dell'iniziativa, alle ore 10.30, al Carmi, si terrà unavisita guidata per gli adulti a cura di Luca Borghini sulla storia della famiglia Fabbricotti e riguardante la villa e il parco, mentre per i bambini Cristiana Barandoni racconterà la favola "Animali fantastici alla Padula".In tutti e tre i musei di Carrara, inoltre, i bambini potranno partecipare al concorso "Disegna la tua giornata al Museo. Tutti gli elaborati pervenuti saranno pubblicati, in un album apposito, sulla pagina Facebook di F@MU. A pubblicazione conclusa, verranno concesse ai visitatori del profilo dieci giorni di tempo per votare con un 'like' i disegni preferiti. --


in piazza e nella chiesa di san geminiano
PONTREMOLI Si è tenuta nella giornata di ieri, e resterà visitabile fino a domani, un evento interessante e di assoluta novità per la città di Pontremoli; una installazione di sculture nella piazza antistante e dentro la chiesa di San Geminiano dell'artista fiorentino Gianni Neri, fotografo, designer, pittore e scultore.Dopo la mostra di opere del pittore e collezionista Achille Cavellini, pontremolese di nascita, che ha occupato le vetrine della città di Pontremoli nel 2016 e la sculture di Marco Fallani artista fiorentino nel 2017 anche quest'anno i promotori presentano un evento di rilievo per celebrare la 14ª Giornata del Contemporaneo, manifestazione nazionale dedicata all'arte figurativa.La mostra è patrocinata dal Comune di Pontremoli e i promotori ringraziano di cuore Padre Dario Ravera della parrocchia del Duomo per la gentile concessione della Chiesa di San Geminiano. --

Grave escursionista

massa Un punto giallo solcava il cielo terso apuano ieri mattina, più si avvicina ai monti più si fa grosso. È Pegaso, il servizio di elisoccorso regionale, e quando si muove le notizie non sono mai buone. Stavolta però, tutto sommato, non è andata male e i soccorritori stavano andando a dare una mano per il recupero di un escursionista disperso che era scivolato mentre percorreva il sentiero 169, quello che collega Casette con Cima Gioia.L'uomo aveva fatto davvero un brutto scivolone mentre stava percorrendo il sentiero. A un certo punto la terra sotto i suoi piedi si è fatta mobile e tutto ha cominciato a scivolare verso il basso. E lui con il resto.Per fortuna la caduta, per quanto piuttosto seria, si è arrestata dopo qualche metro di scivolata. Un brutto capitombolo di circa 30 metri con l'uomo che pieno di contusioni non avrebbe potuto, nelle condizioni in cui si trovava per via dei colpi ricevuti e degli ematomi, di riprendere il cammino.L'uomo, di circa 40 anni, originario del posto, è scivolato mentre camminava su un ravaneto. Si tratta di un punto in pendenza, piuttosto frequente sulle Alpi Apuane, dove si accumulano i detriti e altri scarichi del mondo delle cave. Punti particolarmente pericolosi, specie se attraversati a piedi, proprio perché l'instabilità è di casa.Quello che l'uomo aveva imboccato era un sentiero che fino a qualche tempo fa era utilizzato anche per le gare di corsa in montagna. Un sentiero che passa inoltre sotto a cava Giorgini. Non insomma una via impervia o sconosciuta, ma una strada battuta e tutto sommato prevedibile. Ma si sa, niente in montagna è prevedibile o trascurabile. E così l'uomo si è trovato ad andare giù.La prima allertata è stata una squadra a terra, che si è subito attivata ma si è capito in poco tempo che occorreva l'intervento di Pegaso.Così l'elicottero è partito e per recuperare l'uomo ha dovuto calare il verricello per riuscire a raggiungere l'uomo, altrimenti difficilmente recuperabile.Il ferito è stato trasportato subito in direzione dell'ospedale di Cisanello. Arrivato in codice rosso, le sue condizioni sono apparse subito serie, con parecchi traumi, tra i quali uno cranico, ma è rimasto cosciente e non in pericolo di vita. --

Arte interattiva

Oggi alle 1830 a Palazzo Rossetti di Seravezza laboratorio interattivo in inglese per grandi e piccini nell'ambito della mostra di David Campbell.

Il sindacato chiede un incontro alla Regione: «Non vengano penalizzate le aziende che rispettano le regole e che allargano l'organico»


massa Confermata per i prossimi quattro anni Alessia Gambassi alla guida della Fillea Cgil Provincia di Lucca. La decisione, presa all'unanimità, è nata durante il congresso che si è svolto mercoledì a Seravezza. Numerosi gli interventi in un dibattito che si è incentrato sui temi della salute e sicurezza sul lavoro, sulle pensioni, sulle cave, e sulla crisi che ancora morde l'edilizia. Per quanto riguarda il lapideo, la Fillea si è detta preoccupata per la «proposta di piano regionale cave. Molte aziende lamentano che i quantitativi massimi estraibili, in particolare all'interno dell'area parco, indicati nel piano cave, potrebbero non consentire la possibilità di mantenere i livelli occupazionali attuali». Così il sindacato chiede alla Regione di aprire la fase di concertazione ai singoli territori interessati per avere piena conoscenza delle problematiche che si andranno a creare nelle varie realtà. «Chi lavora in regola - dice la Fillea -, chi rispetta gli orari di lavoro, chi ha fatto investimenti, chi fa filiera, chi allarga il proprio organico, non deve essere penalizzato. Pur ribadendo che è fondamentale regolamentare questo settore non possiamo accettare misure che abbiano come conseguenza la perdita di posti di lavoro». Tutto ciò, per la Cgil, in un contesto aggravato dal settore dell'edilizia, in piena crisi dal 2008. «I segnali sono ancora negativi - spiegano -. Rispetto al 2017 si registrano una massa salari paria 723.598 euro e 49.892 ore lavorate. Non ci sono segnali di ripresa, non ci sono sufficienti investimenti in opere pubbliche. E invece il lavoro ci sarebbe. Nelle ristrutturazioni, messe a norma e riqualificazioni di edifici, sia pubblici che privati, investimenti in opere infrastrutturali. I problemi dell'edilizia sono le false partite Iva, il proliferare di aziende e cooperative con lavoratori autonomi invece che dipendenti, la carenza di investimenti e formazione». --T.B.G.

Sì all'ampliamento della Serramarmi

Urbanistica Il consiglio comunale di Seravezza ha approvato la variante semplificata al regolamento urbanistico finalizzata alla riorganizzazione e alla valorizzazione dell'impianto produttivo Serramarmi che si trova in via degli Olmi nell'area artigianale. È il punto di approdo di un iter avviato dalla giunta municipale a febbraio dello scorso anno e già caratterizzato da un passaggio in assemblea nel mese di aprile per l'adozione. La variante consentirà all'azienda di ampliare la superficie delle aree operative e di riorganizzare la produzione. «Questo provvedimento risponde in termini urbanistici alle esigenze di due aziende che intendono continuare a svolgere la loro attività nel nostro Comune, riorganizzando i loro spazi e, in tal modo, migliorando le performance operative e la funzionalità e la sicurezza degli ambienti di lavoro», spiega l'assessore all'urbanistica Valentina Salvatori.

 

La via del marmo, convegno del Touring

a carrarafiere


CARRARA Oggi alle 15, presso il Centro Servizi Carrarafiere (Sala Canova) a Marina di Carrara, il Touring Club Italiano presenta il servizio dedicato a Carrara, nel cuore del marmo, uscito sul numero di settembre della rivista Touring. La presentazione avviene all'interno della tavola rotonda sul tema La via del marmo. Nuovi e antichi percorsi per rilanciare la vocazione del territorio e costruire un'economia turistica basata su unicità e valore, organizzata da Touring Club Italiano, Internazionale Marmi e Macchine Carrara SpA e Comune di Carrara. All'incontro partecipano Stefano Ciuoffo, Assessore attività produttive, credito, turismo e commercio della Regione Toscana, Francesco De Pasquale, Sindaco di Carrara, Federica Forti, Assessore cultura, turismo, cultura del marmo di Carrara, Gianni Lorenzetti, sindaco di Montignoso, Pierlio Baratta, Assessore bilancio, finanze, patrimonio, bilancio partecipato del Comune di Massa, Dino Sodini, presidente Cciaa Massa-Carrara, Fabio Felici, presidente Imm/CarraraFiere e Davide Lambruschi, console Touring di Massa. L'evento costituisce un'occasione di confronto sulle modalità di sviluppo dell'economia legata al turismo verso le mete meno conosciute della Toscana in un momento storico di grandi cambiamenti che vedono un turista alla ricerca di nuovi luoghi, suggestioni e modalità per vivere la propria vacanza. --

mannini (fit-cisl)


CARRARA «Ce l'abbiamo fatta. Oggi dopo quasi due anni di trattativa i Lavoratori della Progetto Carrara legati al piano della sosta, ad eccezione di una lavoratrice che non aveva ricevuto la bozza dell'accordo in tempo utile per esaminarla, hanno firmato il definitivo passaggio in Amia. Passaggio che sarà operativo a far data dall'inizio dell'affidamento del servizio ad Amia che avverrà tra pochissimi giorni».Lo scrive in una nota Luca Mannini segretario Fit-Cisl.«Oggi 13 Lavoratori su 14 interessati si sono avvalsi di un conciliatore Cisl, per la firma dell'Accordo Individuale- continua - Accordo conseguenza dell'Accordo Quadro firmato il 18 luglio scorso. In carico alla Progetto, allo stato attuale dunque rimarrannno solamente i Lavoratori legati alla Strada dei Marmi».«Una giornata quella di ieri - conclude Mannini - che conclude una lunghissima vertenza che ha per due anni reso incerto il futuro lavorativo dei dipendenti. Un passaggio questo che in un secondo tempo, porterà i Lavoratori nella futura società Nausicaa la Multiservizi del Comune di Carrara che tra qualche mese nascerà dalla fusione per incorporazione tra Amia e Apuafarma». --

Pagina 7 di 569

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree