patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

La scelta di Angelica, lavorare alla cave

25 Novembre 2021 K2_ITEM_AUTHOR  La Nazione

Il Tirreno


Angelica ha 24 anni, i capelli lunghi e biondi. Lo smalto nero (e perfetto) alle unghie e ai polsi tanti braccialetti coi ciondoli, come piacciono alle ragazze.Ogni mattina, alle 7 arriva al lavoro in un ufficio davvero particolare: a 550 metri sul livello del mare, nel cuore delle Apuane nella cava in galleria Gioia cancelli.

In quella cava lavora tutta la famiglia di Angelica Antonioli da generazioni: lei rappresenta la quarta, la terza è rappresentata da Cesare, Danilo e Luca. Loro al monte hanno cominciato presto, quando di anni ne avevano 14.Angelica no, ha voluto prima diplomarsi geometra ma le idee le ha avute sempre molto chiare: voleva lavorare alle cave. Non in un ufficio al piano ma proprio nel centro della escavazione, in quella galleria da dove esce il marmo Carrara, il bianco e il venato.«Io la vita di cava ce l'avevo nel Dna, il mio futuro non riuscivo a vederlo in nessun altro posto - spiega Angelica - Mi piace guardare, da dentro, le fasi della escavazione.

il ritratto

Unghie smaltate braccialetti ai polsi e casco d'ordinanza
Angelica Antonioli non ha alcuna intenzione di essere diversa dalle ragazze delle sua età. Sul luogo di lavoro arriva con i capelli freschi di shampoo, le unghie smaltate e i braccialetti ai polsi. Si diverso, rispetto alle colleghe che lavorano in ufficio (al piano) ha il caschetto antifortunistico ben calato sulla testa, gli scarponi da lavoro ben allacciati. Lavorare in cava non significa, per la giovane Angelica, rinunciare a essere donna. «Faccio semplicemente il mio lavoro, il lavoro che amo e che ho visto fare a tutti i mie familiari, da generazioni - spiega - Alle donne interessate a fare come me dico: dovete avere tanta passione».

 

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree