patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

Avenza, il marciapiede firmato dalla Furrer

La Nazione

L’azienda di Gino Mazzi dona il materiale per la pavimentazione del percorso della Centrale

CARRARA Un marciapiede tutto nuovo per la Centrale. La Furrer di Gino Mazzi si conferma ancora una volta molta attenta alle vicende di Avenza e ha deciso di donare la pietra per il marciapiedi davanti alla ex Gil. L’azienda di via Covetta ha messo a disposizione dell’amministrazione 440 metri quadrati di marmette di Bianco Carrara con finitura bocciardata. Ogni lastra è lunga 80 centimetri e larga 40 per 4 centimetri di spessore, mentre il valore complessivo della donazione ammonta a 40mila euro.

La Nazione


«Non si capisce l’esultanza del sindaco e dell’assessore, a meno che non credano di aver già vinto il ricorso» dice il consigliere comunale Diego Serafini, commentando la sentenza con cui il Tar ha respinto la richiesta di sospensione cautelare della Regione sui Pabe approvati dal Comune di Fivizzano a luglio. E’ il secondo ricorso della Toscana contro i piani attuativi di bacino estrattivo, la prima sentenza che non sul merito delle prescrizioni comunali sulle aree tutelate al di sopra dei 1200 metri ma respinge la richiesta di sospensione che, sottolineano i giudici del Tar, danneggerebbe anche le attività estrattive che non si trovano oltre soglia.

La Nazione


PIETRASANTA di Daniele Masseglia. Appena si schiudono le porte dei due laboratori a dominare la scena sono i quindici metri di una delle tre sculture monumentali destinate alla nuova isola galleggiante “Mareterra“ di Montecarlo, progetto che rilancerà Pietrasanta su scala internazionale. Quello in via Martiri di Sant’Anna custodisce il modello realizzato in legno di cedro, mentre in via del Castagno c’è la scultura in bronzo con le ultime rifiniture in corso. Ad unirli non è un semplice processo di lavorazione, in questo caso ambizioso e prestigioso. Alle spalle c’è un percorso lungo vent’anni, tanti quanti quelli vissuti dall’artista italo-francese Bernard Bezzina nella Piccola Atene.

Il Tirreno


Luca Basile PIETRASANTA. Parlerà italiano il nuovo quartiere ecologico Mareterra di Montecarlo che, agenda alla mano, verrà inaugurato nel 2025. E non solo per il progetto che porta la prestigiosa firma di Renzo Piano ma perché le tre imponenti sculture in bronzo, chiamate a impreziosire il fronte mare fra il Grimaldi Forum e il tunnel dell'hotel Fairmont, vedranno luce in terra di Pietrasanta. Opere d'arte, battezzate "I tre elementi" dall'artista francese che le ha ideate, Bernard Bezzina, in corso di realizzazione con il processo di fusione presso la Fonderia Artistica Versiliese dei fratelli Lucarini. E proprio Bezzina, pietrasantino d'adozione visto che dalle parti della Piccola Atene ha vissuto 20 anni («avevo casa in via del Marzocco poi quando è scoppiato il caos legato al tallio nell'acqua me ne sono andato, ma qui ho il cuore e sempre qui torno molto spesso»), è stato il tramite della due giorni di visite del Principe Alberto II di Monaco.

Il Tirreno

circoli pd carrara centro e paesi a monte


carrara. Alla presenza del consigliere regionale Giacomo Bugliani e del consigliere comunale Luca Barattini si é svolto un incontro dei due circoli del Pd Carrara centro e paesi a monte. La riunione è stata aperta con la commemorazione di David Sassoli,presidente del consiglio europeo, successivamente sono state introdotte le linee guida per un programma politico di qualificazione dei centri storici più antichi che caratterizzano il nostro comune dal piano al monte. «Le difficoltà e il degrado in cui si sta dibattendo il centro storco e i paesi a monte sono stati evidenziati dai tanti interventi dei presenti - si legge nella nota del Pd - È emersa una forte autocritica per gli errori commessi negli anni dalle varie amministrazioni passate, da cui prendere coscienza per rimediare e invertire la tendenza.

Il Tirreno

in via giovan pietro


carrara. La Furrer di Gino Mazzi dona 40mila euro di marmo bocciardato per il nuovo marciapiede di via Giovan Pietro. I lavori di ultimazione sono ancora in corso, e la loro durata non è sfuggita ai cittadini, che da tempo chiedono la chiusura del cantiere. Per questo marciapiede l'amministrazione aveva lanciato lo scorso anno un appello per trovare sponsor, ma il bando per contribuire a rifare la pavimentazione era andato deserto. O meglio aveva partecipato solo il consigliere regionale 5 Stelle Giacomo Giannarelli, con una donazione di 6mila euro. E ora, a più di un anno dal bando andato deserto, a sorpresa sul finire del 2021 Gino Mazzi, rappresentante legale della Furrer di via Covetta, ha manifestato la sua volontà di contribuire alla realizzazione del marciapiede di via Giovan Pietro.

Pagina 5 di 1440

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree